Commentare le partite del Milan quest’anno si fa sempre più difficile, prima finisce questa stagione di merda e meglio è. Nessuno meglio di noi sa rivitalizzare squadre non al top, ecco così che l’Inter – che non vinceva una partita da diverso tempo – si aggiudica con gol di Palacio all’85’ il derby che chiude la giornata di campionato…

Per il primo derby con Tohir come presidente nerazzurro e Barbarella come amministratore delegato affianco a Galliani (ma ci sarà una scritta celebrativa per questo doppio ruolo? Tipo, non so: A.C. Milan, l’unica squadra al mondo ad avere due a.d.?) Allegri schiera titolare Saponara, torna Abbiati e si gioca con il modulo albero di Natale (Balotelli supportato da Saponara e Ricardo). Il Milan parte male ma dopo otto minuti di forcing nerazzurro è il Diavolo ad attaccare con più insistenza: conclusione di Balo in angolo al 7′, Handanovic in anticipo su Supermario all’8′, girata di prima sempre di Balotelli al 9′ alta di poco, tiro sporco di Kaká sul quale Handanovic non blocca (ma c’è fallo in attacco) al 10′, destro di Muntari a lato e un pallone buttato alle ortiche da Poli al termine di un’azione convulsa al 28′, tanto per fare degli esempi. I nerazzurri cercano di reagire al 15′ con pallonetto di Guarin ed un cross sconclusionato di Nagatomo al 23′, ma è soprattutto nei minuti finali del primo tempo che i cugini si ringalluzziscono: l’episodio clou è al 39′, quando c’è un intervento in area del Milan (Zapata su Palacio) da rigore…

L’Inter inizia al meglio anche la ripresa, ma la partita si farà poi più equilibrata. Handanovic si supera al 52′ su Balo, ci sono due corner per noi (al 63′ Campagnaro rischia quasi l’autorete per sventare una nostra azione) e c’è spazio anche per una bella girata di Supermario purtroppo smorzata. Il Milan risulta stanco e negli ultimi 20′ minuti l’Inter è più veemente: il salvataggio all’80’ di Abbiati su Palacio è solo il preludio al gol cinque minuti dopo per il definitivo 0-1. A nulla servirà il tridente finale con Balo, Matri e il rientrante Pazzini. In aggiunta. Muntari viene espulso e Balotelli ammonito…

CONSIDERAZIONI:

Ne ho i coglioni pieni, prima questa stagione finisce e meglio è. Come resuscitiamo noi i morti nessun altro potrebbe. Siamo a 5 soli punti dalla zona retrocessione, vedete voi…