Seedorf. Ribadisco l’intenzione di non commentare il Seedorf allenatore sino al termine della stagione. Non posso, però, esimermi dall’osservare con disgusto il nuovo attacco mediatico di cui è vittima il tecnico olandese. La questione del commissariamento, della revisione della formazione e delle talpe da spogliatoio è emblematica dello stato misero in cui versa la società Milan. Eccezion fatta per un disastroso e breve periodo (purtroppo coinciso con la Champions League), il recente Milan ha mantenuto un discreto rendimento, con annessa costanza di risultati. Dopo gli ultimi mesi della scellerata gestione 2013/2014 della coppia Galliani-Allegri, aspettarsi molto di più di quanto è accaduto era francamente impossibile. Ciononostante Seedorf è al centro di un’assurda polemica, tale da pregiudicarne persino la riconferma. Per carità di patria non vado oltre. Qualora Seedorf non dovesse essere allenatore del Milan nell’anno calcistico 2014/2015, la mia dignità di tifoso rossonero potrebbe essere messa a dura prova. Sono abbastanza stanco di queste patetiche e fasulle querelle.

Brasile 2014. A meno di due mesi dall’inizio dei Mondiali di calcio, ritengo opportuno iniziare a trattare il tema. Ogni mercoledì, pertanto, analizzeremo alcuni aspetti del Campionato del Mondo che verrà. Oggi, pur non conoscendo (ovviamente!) ancora le rose delle squadre, iniziamo con un plausibile pronostico dell’esito complessivo della kermesse. A mio modesto avviso, sarà un Mondiale privo di grosse sorprese, con un finale inatteso, che ricorderà l’antico Maracanazo. Settimana prossima parleremo, invece, dell’Italia, per passare poi all’analisi di altre squadre, di giocatori interessanti e di possibili sorprese.

Vi invito, quindi, tutti ad esprimere il proprio anticipato pronostico.

Gruppo A – 1 Brasile, 2 Croazia, 3 Camerun, 4 Messico.

Gruppo B – 1 Spagna, 2 Olanda, 3 Cile, 4 Australia.

Gruppo C – 1 Colombia, 2 Giappone, 3 Costa d’Avorio, 4 Grecia.

Gruppo D – 1 Uruguay, 2 Italia, 3 Inghilterra, 4 Costa Rica.

Gruppo E – 1 Francia, 2 Svizzera, 3 Ecuador, 4 Honduras.

Gruppo F – 1 Argentina, 2 Bosnia Herzegovina, 3 Nigeria, 4 Iran.

Gruppo G – 1 Germania, 2 Portogallo, 3 Usa, 4 Ghana.

Gruppo H – 1 Russia, 2 Belgio, 3 Corea del Sud, 4 Algeria.

Ottavi di finale

Brasile batte Olanda – Italia batte Colombia – Francia batte Bosnia Herzegovina – Germania batte Belgio – Spagna batte Croazia – Uruguay batte Giappone – Argentina batte Svizzera – Portogallo batte Russia

Quarti di finale

Brasile batte Italia – Germania batte Francia – Uruguay batte Spagna – Argentina batte Portogallo

Semifinali

Brasile batte Germania – Argentina batte Uruguay

Finale

Argentina batte Brasile