A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Continuità con tranquillità: Dopo gli ultimi confortanti segnali di risveglio, ci troviamo ancora di fronte l’Hellas ma non diamo per scontato il ripetersi facile del 3 a 0 di mercoledì. I ragazzi sembrano in ripresa fisica, dimostrano di apprezzare l’applicazione del vecchio sistema di gioco e, soprattutto, riconoscono l’autorità di Rino. Purtroppo non si fa a tempo a scuotersi dai tanti problemi che ci assillano che, subito, ne nascono altri.
La vicenda Donnarumma è, purtroppo, destinata ad aumentare tensioni proprio come auspicato dal suo furbo procuratore e, proprio in questo senso, sono convinto che Mirabelli dovrebbe evitare di rilasciare dichiarazioni, starsene zitto e lavorare sotto traccia. Il suo ruolo è un altro e cadere nel tranello di Raiola fa solo danno al Milan.
A qualcuno è venuto in mente di lanciare #gigiomollalo, che mi pare più intelligente dello striscione esposto in Coppa Italia, e Donnarumma ha scritto che lui non ha mai scritto o parlato di violenza morale quando ha firmato il rinnovo.
Se nessun hacker ha scritto quel messaggio, allora l’ha scritto lui. Prendiamone atto perché non è una piccola cosa: sta contraddicendo Raiola in maniera esplicita e chiara, così come gli si chiedeva di fare. Poi dovrebbe fare l’altro passo.

Attendiamo gli sviluppi, ma non dimentichiamo che ciò che ci interessa sono i 3 punti a Verona.
Giulietta è zoccola e Romeo cornuto (cit.)

Gli avversari – Il Verona è penultimo e, anche se giocheranno i titolari, rimane poca roba. Perdere ulteriore terreno li avvicinerebbe sempre più alla retrocessione e, detto tra noi, è una piacevole sensazione.

Le altre – I prescritti giocheranno a Udine con i friulani che mostrano qualche segnale di risveglio, il Torino ospita un Napoli affaticato che rischia di perdere punti importanti mentre la Roma, forse la più in palla tra le squadre di vertice, ospita il Cagliari che a volte si è dimostrato una spina nel fianco soprattutto quando giocava Daniele Conti. Il Bologna in casa con i gobbi che sono alle prese con il problema Dybala, perché non va mai dimenticato che hanno questo problema. La Fiorentina potrebbe anche rischiare qualcosa con il Genoa mentre i ciclisti non dovrebbero avere grosse difficoltà con il Sassuolo. Crotone e Chievo con i due portieri (Cordaz e Sorrentino) che probabilmente hanno le migliori medie voto, infine Atalanta e Lazio che potrebbe essere una partita interessante.

Da seguire Atalanta-Lazio, Torino-Napoli, Roma-Cagliari.

Da evitare Benevento-Spal, Sampdoria-Sassuolo.

IL PROGRAMMA DELLA 17a GIORNATA
Sabato 16 Dicembre
ore 15:00 Inter-Udinese
ore 18:00 Torino-Napoli
ore 20:45 Roma-Cagliari

Domenica 17 Dicembre
ore 12:30 Verona-Milan
ore 15:00 Bologna-Juventus
ore 15:00 Crotone-Chievo
ore 15:00 Fiorentina-Genoa
ore 15:00 Sampdoria-Sassuolo
ore 18:00 Benevento-Spal
ore 20:45 Atalanta-Lazio