L’operazione aggancio è perfettamente riuscita: nel posticipo serale il Milan piega la Sampdoria per 1-0 e raggiunge proprio i blucerchiati a quota 41 punti al sesto posto…

Squalificato Kessie, i rossoneri si affidano a Calabria, a Montolivo e, in attacco, al solo Cutrone. I nostri partono bene e già al 6′ potrebbero passare in vantaggio su rigore (tocco di mano di un difensore della Doria su cross di Suso) ma Viviano si oppone salvando in corner sul tiro dagli 11 metri di Ricardo Rodríguez. Gattuso dà un buffetto al nostro difensore sostenendo che non sia successo nulla e di andare avanti. Per il gol non si deve comunque aspettare più di tanto: dopo una deviazione di Cutrone su conclusione da fuori area di Montolivo all’11’, il gol della vittoria arriva due minuti dopo con il destro di prima di Bonaventura su cross dalla destra di Calabria (ottima la giocata di Suso che allarga proprio sull’assist man)…

Il Diavolo dovrebbe chiudere la partita ma non ci riesce. Gli ospiti iniziano a creare qualche azione degna di nota tra il 30′ ed il 40′ (uscita coi pugni di Donnarumma al 34′, tocco di mano di Calabria al limite della nostra area ma per l’arbitro è tutto regolare al 37′ e botta di Linetty respinta dalla nostra retroguardia al 40′); il Milan raddoppierebbe al 43′ ma il gol di Bonucci, dopo l’utilizzo del VAR, viene giustamente annullato per fuorigioco del marcatore…

Nel secondo tempo, fatta eccezione per un’uscita abbastanza rischiosa di Gigio all’81’ e due conclusioni di Caprari di prima all’89’ e di Quagliarella in pieno recupero, non si rischia mai veramente. Manca il gol del K.O. cui si va vicino al 51′ con la traversa centrata da Calhanoglu. Il Milan controlla bene il match e non forza i ritmi, pur confermandosi pericoloso al 55′ con un cross su cui non arrivano né Romagnoli né Cutrone e al 66′ con rovesciata di Patrick. André Silva rileva la nostra punta calabrese al 72′; il portoghese si fa notare al 75′ per un bell’1-2 con Calhanoglu (tiro di quest’ultimo sventato in corner dal portiere) al all’87’ per il suggerimento per Calabria (anche in questo caso Viviano salva in angolo). Prima del triplice fischio c’è ancora tempo per un episodio dubbio in area Samp (Calhanoglu cade in area all’86’, per Doveri non c’è nulla)…

CONSIDERAZIONI:

Settimo risultato utile consecutivo e Sampdoria raggiunta. Ottima la compattezza di gruppo e brava la squadra a non demoralizzarsi dopo il rigore sbagliato. Qualche rischio lo si è corso ma nel complesso il risultato è più che giusto. La stagione si fa ora sempre più intensa, ma questa squadra ha fame di vittoria…