A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Esame di maturità: Domani sera parte con i giallorossi un ciclo di partite veramente impegnative: ci giochiamo, praticamente, la stagione in 2 settimane. Di buono c’è che siamo in crescita costante, subiamo meno reti e siamo più squadra. Di contro, c’è che ci siamo un po’ disabituati alla mentalità da Milan. I giocatori stanno scoprendo ora cosa vuol dire indossare questa maglia, cosa vuol dire lottare per obiettivi fondamentali per la Società e per loro stessi. Noi tifosi stiamo ricominciando ad assaporare la sana paura sportiva, quello strizzare del culo davanti a squadre, sulla carta, certamente messe meglio di noi. Poi se andiamo a vedere bene, la Roma ha passato momenti bui e non ne è ancora uscita, la Lazio è andata in crisi con noi e forse sta recuperando ora grazie ad uno strepitoso bomber, i prescritti da mesi sono scomparsi e l’Arsenal ha quasi rischiato la figuraccia in E.L. con l’Ostersunds FK, una squadra al secondo anno assoluto nella massima serie svedese. Forse, quelli da temere di più, sono di casa a Genova, sponda rossoblu. In ogni caso dobbiamo guardare avanti partita dopo partita, ma sono fiducioso e ottimista.

Gli avversari – I giallorossi vengono da tre vittorie consecutive con Verona, Benevento e Udinese. Hanno perso per strada punti pesanti ma sembrano in ripresa. Dzeko pensava di essere ceduto ed ha avuto un calo vistoso, la fortuna per loro si chiama C. Ünder, a segno guarda caso proprio nelle ultime 3 partite e autore di prestazioni notevoli.

Le altre – Il Bologna affronta un Genoa ringalluzzito dall’amico di Marcovan, mentre i gobbi affrontano l’Atalanta che ha fatto un figurone con il Borussia ma rischia di pagarne ancora di più il conto (e per noi non sarebbe male un bel pari), i prescritti affrontano il Benevento che, nelle ultime 8 partite, ha fatto un punto più di loro. Il Napoli se la vedrà a Cagliari con una squadra rognosa ma non irresistibile. La Lazio trova il Sassuolo che è in caduta libera, infine la Sampdoria con l’Udinese potrebbe regalarci qualche speranza in caso di buone notizie dall’Olimpico di Roma.

Da seguire – Juventus – Atalanta, Inter – Benevento, Sampdoria – Udinese.

Da evitare – Crotone – Spal

IL PROGRAMMA DELLA 26a GIORNATA
Sabato 24 Febbraio
ore 18:00 Bologna – Genoa
ore 20:45 Inter – Benevento
Domenica 25 Febbraio
ore 12:30 Crotone – Spal
ore 15:00 Fiorentina – Chievo
ore 15:00 Sampdoria – Udinese
ore 15:00 Sassuolo – Lazio
ore 15:00 Verona – Torino
ore 18:00 Juventus – Atalanta
ore 20:45 Roma – Milan
Lunedì 26 Febbraio
ore 20:45 Cagliari – Napoli