32esima giornata: privo di Romagnoli e Bonucci il Milan affronta il Napoli. Ringhio s’affida a Zapata e Musacchio lasciando l’attacco al solo Kalinic. I rossoneri giocano nel complesso una gara molto valida, con grande attenzione alla fase difensiva che non ha concesso grandi occasioni ai partenopei; di contro, però, una sterilità offensiva sempre più preoccupante. Il match è equilibrato, il Napoli parte meglio ma il Diavolo risponde con un cross di Suso per un’incornata sconclusionata del croato e con un traversone di Rodríguez con l’anticipo di Reina sulla nostra unica punta. Nel primo tempo, il rischio più grosso lo si corre quando Gigio salva su Insigne in angolo; per il resto, le conclusioni di Hamsik e Insigne non creano alcuna preoccupazione. L’ultimo brivido lo si prova verso la fine dei primi 45′ quando da un tacco di Calabria nasce un’azione del Napoli che viene fermata in corner…

L’errore del nostro difensore farà da apripista ad altri disimpegni tutt’altro che brillanti da parte dei nostri nella ripresa, disimpegni dai quali traggono origine alcune ripartenze degli avversari. Ad un tiro di Mertens che attraversa tutta la nostra area risponde Calhanoglu che svirgola su cross dalla sinistra. Il Milan sembra non avere più energie e la situazione non cambia né con l’ingresso di Silva al posto di Kalinic né con quello di Locatelli al posto di Bonaventura. Dopo un sinistro di Insigne sul primo polo (ma Gigio c’è) il Milan ha un buon momento verso la fine della partita con ben quattro corner in pochi minuti. In pieno recupero Donnarumma fa la parata del millennio su Milik, praticamente solo a circa tre metri di distanza dal nostro portiere. Dopo il triplice fischio di Banti scippia una rissa con protagonisti Biglia e Sarri, poi le strette di mano e lo scambio di maglie…

CONSIDERAZIONI:

Bel Milan, anche se la fatica si fa sentire e alcuni errori dei nostri non mi sono piaciuti. Finalmente un Donnarumma decisivo nel parare. La corsa per un posto in Champions League si complica ma io resto ottimista sul fatto che si possa concludere la stagione nel migliore dei modi…