Non so quanto sia forte Theo Hernandez, però so che si tratta di un tipetto che possiede la famosa gamba, quella che Rodriguez assolutamente non ha. La scarsa qualità del centrocampo e la famosa gamba sulle fasce sono stati i nostri più grandi problemi negli ultimi anni; cose che spingevano Rino ( e non solo lui) a cacarsi sotto e giocare copertissimo, talvolta — forse per sua inesperienza — anche all’eccesso. Cose inoltre che stoppavano qualsiasi velleità di ripartenza o di velocizzazione di manovra sul nascere. Ricordo che ogni volta che recuperavamo palla nella nostra trequarti ed eravamo nell’apparente condizione di poter fare male  mi pervadeva una sorta di malinconia, dovuta alla certezza che ci saremmo fermati  poco oltre la metacampo e avremmo ricominciato la solita fitta rete di inutili retropassaggi.  Giampaolo, a torto o ragione, per cultura calcistica non potrebbe mai correre ai ripari adattandosi a giocare in quel modo, per questo motivo credo che gli metteranno a disposizione giocatori di qualità in mezzo; e, appunto, di gamba sulle fasce. Hernandez, come ho detto, di  gamba ne ha da vendere; si vocifera anche di eccellenti doti tecniche. Che poi sia anche un grande giocatore è tutto da vedere: non sempre tali caratteristiche corrispondono con la grandezza di un atleta. C’è qualche bisbiglio di un carattere non proprio facilissimo, ma speriamo che Paolino abbia messo le cose in chiaro nella lunga chiacchierata fra lui e il ragazzo carpita a Ibiza dai media spagnoli (quelli italiani si sa, preferiscono trascorrere il proprio tempo a inventare). A ogni modo meglio averle certe doti, poi il carattere si può limare (non ci credo tanto a questa cosa, ma l’ho scritta per non sembrare troppo negativo).

Di certo sono da rivedere abbigliamento e pose nei selfie assieme alla fidanzata.

Comunque sia, siccome non ho mai visto il giocatore all’opera in una partita intera mi sono buttato su You Tube, come suppongo abbia fatto la gran parte di noi cacciaviti: ciò che ho visto mi è piaciuto molto, ma lo strumento è, come ho sempre detto, mendace. Rodriguez a questo punto ritengo ci lascerà. Lo svizzero non è la pippa che molti credono, ma di sicuro non è giocatore adatto a una squadra composta per la maggior parte da lumache come lui. Benvenuto Theo e, forse, ciao Ricardo. In bocca al lupo a entrambi.