In tempi di crisi i tagli sono necessari, anche se dolorosi. Ma a quanto sembra, questa volta, a mandare su tutte le furie Adriano Galliani più dell'austerity del mercato sarebbe stata la rinuncia all'amata villa. L'ad del Milan era solito, ...