Da anni c’è sempre qualcosa che vanifica la nota volontà del Milan di spaccare il mercato con acquisti mirabolanti e azzeccati. Una volta era la fiscalità spagnola, un’altra il fatturato dei top team europei, un’altra ancora la dentatura di un ...