Fratelli rossoneri e non, auguri affinché passiate delle giornate serene e lontane dalle menate quotidiane: e ricaricatevi per bene che ci aspetta un 2012 impegnativo! Slainte!

Cari seghini, cacciaviti e non… dal caldo della mia Sardegna vi auguro un sereno natale da trascorrere con i vostri cari o come meglio preferite… e soprattutto un felice 2012..! Io per queste feste ho scelto di non partecipare alla carneficina di animali che si sta consumando in questi giorni…e voi quanta crudeltà sarete in grado di papparvi? ;-) Un abbraccio

Buon Natale! L’avete mangiato il panettone? Bravi! Lo mangiate voi, lo mangia Allegri, e lo mangia anche Screwdrivers!! Tanti auguri dal vostro guru informatico preferito!!

Siamo arrivati a fine anno con la testa piena di mille pensieri. Preoccupazioni, serie e facete, si mischiano rischiando di farci perdere di vista le cose belle che abbiamo. Impariamo a riconoscerle e ad apprezzarle. Eliminando quelle che, al contrario, sono inutili. Buon Natale.

Il vostro Procuratore Federale vi augura un felice e sereno Natale all’insegna dei cappelletti in brodo, del cappone, del panettone e del cunnilingus. Cercate, però, di non abusare di almeno una di queste 4 cose! Buon Natale

Buon Natale a tutti
****

Buon Natale a tutti, che sono negato in queste cose…
****

Senza girarci troppo intorno: Tanti Auguri a tutti! Che il nuovo anno vi porti molte gioie! E occhio…. è l’ultimo, godetevi Taye e Zambrotta che poi ci pensano i Maya a far fuori tutto! Tanta fortuna!!!! Auguroni

Auguro a tutti i nostri redattori e lettori un Felice Natale ed un ottimo 2012, maya permettendo. Speriamo di trovare sotto l’albero un terzino sinistro decente e un Apache. Non mi dispiacerebbe neanche un Niño. Ricordatevi di guidare poco che dovete bere! Alla prossima stagione

A quelli che ci seguono, che siano tanto o siano pochi, milanisti o interisti, bianchi o neri, o bianconeri (non importa, non discriminiamo nessuno), un augurio di Buon Natale, buone vacanze (chi le fa), e di godersi le feste in compagnia, quella che più gli aggrada e che lo fa sentire meglio, che sia la famiglia (mi raccomando la famigghia!), la morosa o gli amici. A rileggerci all’anno prossimo. Un nuovo redattore, ma un vecchio aficionados.