“Se non saresti come saresti per certi versi saresti anche da stimare” (Dnarossonero)

E’ stata questa autentica perla a trionfare. E c’era da aspettarselo, si tratta di uno dei commenti più strepitosi che abbiano mai concorso nel Cacciavite D’Oro (mi perdoni la plurinominata e plurititolata leggenda Zio Alduccio, ma credo che sportivamente egli non avrà alcuna difficoltà ad ammettere l’evidenza). Il vincitore ha sbaragliato la concorrenza, piazzando peraltro anche un’altra zampata delle sue al quinto posto. Vincitore che probabilmente non verrà mai a ricevere le meritate congratulazioni essendo stato bannato – meritatamente, occorre precisare – più volte da questo blog in passato (e poi riammesso, e poi ribannato, e poi riammesso) e che quindi potrebbe provare ancora un briciolo di comprensibile risentimento nei nostri confronti; ma fa lo stesso, noi non serbiamo rancore, specie di fronte a cotanto talento: un’ora di applausi!!!

 

1) Dnarossonero ( con la numero 7) p.25

2) Betisquadra (con la numero 9) p.14

3) Rincon p.13

4) 6Rossonero p.12

5) Dnarossonero (con la numero 6) p.09

6) Ayatollah p.08

6) Zio Alduccio (con la numero 15) p.08

8 ) Betisquadra (con la numero 4) p.07

9) Zio Alduccio (con la numero 3) p.06

9) Ghostrider2 p.06

11) Zio Alduccio (con la numero 2) p.04

12) TheSituation p.03

14) Betisquadra (con la numero 5) p.02

14) Zullida p.02

15) Zlatan p.01

 

Complimenti a Rincon per la terza piazza e a Betis per l’ennesimo piazzamento. Peccato per Zlatan, a me aveva fatto morire, specialmente per l’accento milanese, ma capisco che si sia preferito votare i commentatori dei blog.

Alla prossima, Maya permettendo.