A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Oggi niente seghini. Ma non perché non ce ne sono, eh. E’ solo che abbiamo una piccola emergenza.

Il nostro ricciolino sardo (Betis), titolare della rubrica, è in Portogallo e sta cercando di farsi una ragione che, stavolta, non è lì per l’Erasmus, ma per lavorare. Non è facile per lui, ma si sta impegnando.
Il suo naturale sostituto (Darko) è a letto con un febbrone da cavallo.

Lascio dunque stare i seghini e faccio il sostituto parlandovi di un nostro giovane dal cognome ben noto al Milan: Simone Andrea Ganz

ganz padre e figlioHo visto sul sito del Milan che hanno fatto un’intervista, lui e il suo papà “El segna semper lu” Maurizio, e mi sono incuriosito.
Da qualche tempo ne parlano bene di questo ragazzo.
Ha fatto un ottimo Torneo di Viareggio segnando 5 reti e raggiungendo la finale persa poi con l’Anderlecht.
Nel Campionato Primavera ha fatto finora 13 reti in 13 presenze. L’anno scorso in 27 partite ha realizzato 17 reti e il primo anno di Primavera (2010/11) 22 partite e 8 reti.
Dicono somigli molto al papà, non solo fisicamente, ma soprattutto per il modo di giocare. Si parla per la prossima stagione di una sua sistemazione in prestito presso qualche società che lo faccia maturare un anno, per poi tornare a tempo pieno nella nostra prima squadra. Speriamo di poterlo presto chiamare: “Adess el segna anca lu

E giochiamo un pochetto con i miei anagrammi: chi sono questi personaggi?
1 – caino assonnato
2 – vi coordino col tram
3 – tristi, ma osammo
4 – cancro ambra
5 – il “lesina ammogliarsi”
6 – Linda Maddalena Fredaqua