Nel primo dei due mercoledì che racchiudono la sosta per le nazionali, unico vero estenuante argomento in casa rossonera è il destino dell’allenatore, Massimiliano Allegri, e (soprattutto!) dell’amministratore delegato. Ribadito che sono favorevole ad entrambe le cessazioni dei rapporti di lavoro, preferisco soffermarmi su questioni e iniziative più frivole.

Spareggi Brasile 2014. Nel corso di questa pausa, andrà a completarsi il quadro delle partecipanti al prossimo Campionato del Mondo. Per sfizio e per diletto, mi avventurerò nel pronostico di tutte le sfide:

1) Grecia – Romania. Passerà il turno la Romania, la quale manca ai Mondiali dal 1998, ma che attualmente mi pare più tecnica e fresca della compagine ellenica. Giocatore da seguire: Alexandru Chipciu.

2) Islanda – Croazia. Per quanto storia emotivamente coinvolgente, intravedo nell’Islanda la vittima sacrificale di una Croazia più forte e abituata ad un certo tipo di palcoscenici. Giocatore da seguire: Alfreð Finnbogason.

3) Messico – Nuova Zelanda. Contrariamente a quanto si possa pensare, il match mi appare abbastanza equilibrato. Il Messico è una nazionale in caduta libera e la Nuova Zelanda ha vissuto un intero quadriennio galvanizzato dalle buone prestazioni fornite in Sudafrica (Nuova Zelanda – Italia su tutte!). Dico Messico solo per una questione di blasone, ma non escludo una sorpresa. Giocatore da seguire: Javier Aquino.

4) Portogallo – Svezia. A malicuore, la FIFA temo non possa rinunciare alla presenza di Cristiano Ronaldo e del Portogallo in Brasile. Il Maesto uscirà sconfitto dalla battaglia, anche se nutro una residua speranza di vederlo compiere l’ennesimo atto di redenzione. Giocatore da seguire: Alexander Kačaniklić.

5) Ucraina – Francia. Dubito che la Francia possa avere problemi. L’Ucraina di oggi, per quanto buona squadra, è ben lontana dai livelli della nazionale di Shevchenko e Rebrov. Giocatore da seguire: Jevhen Konopljanka.

6) Uruguay – Giordania. Spiace per la nazionale mediorientale, ma l’unica domanda verte su quanti gol subiranno da Cavani e Suarez. Giocatore da seguire: Nicolás Lodeiro.

Conosci l’utente medio di Screwdrivers. Per puro spirito goliardico, sottoporrò gli utenti interessanti ad un elenco di otto domande. Chi lo desidera potrà rispondere nei commenti e settimana prossima valuteremo insieme i risultati, anche allo scopo di scoprire le stravaganze di chi frequenta questo ameno spazio della rete.

Domanda 1 – A quale maleducato, vergognoso o fanciullesco vizio/comportamento indulgete con soddisfazione? Mettere le dita naso di prima mattina e vedere cosa ho prodotto nella notte.

Domanda 2 – Quale cibo vi nausea al solo pensiero di averlo nel piatto o di sentirne l’odore? Il cocco in tutte le sue forme e declinazioni.

Domanda 3 – Cosa vorreste che fosse messo con voi nella tomba? Un cellulare carico spento e il PIN per attivarlo… Non si sa mai.

Domanda 4 – Quale donna famosa, non universalmente riconosciuta come una “fregna/figa/bellona”, v’ispira le peggiori perversioni? Mariastella Gelmini.

Domanda 5 – Guardando quale film avete pianto come un bambino? Up, durante la visione dei minuti iniziali.

Domanda 6 – Quale sport noioso e orribile guardate, invece, sempre con curiosità e trasporto? Il tamburello (ogni tanto su RaiSport trasmettono qualche partita).

Domanda 7 – Quale tipico e grezzo comportamento maschile vi disgusta? La canotta bianca indossata da un uomo grasso e peloso.

Domanda 8 – Quale comportamento o atteggiamento tipicamente femminile attuate con piacere e discreto autocompiacimento? Sottoporsi ad un trattamento di cura e pulizia della pelle del viso.

Sono curioso di vedere chi di voi avrà meno vergogna nel raccontarsi…