La graziosa madrina della cerimonia.

La graziosa madrina della cerimonia.

Stasera giocherà il Milan, ma noi siamo contro le cose mainstream e commentiamo il sorteggio dei Mondiali svoltosi ieri in Brasile.
Prima di iniziare a commentare quello che il fato (ovvero la mano di Zidane) ha riservato per noi, un doveroso ringraziamento alla madrina della cerimonia Fernanda Lima (vedi foto a lato).
Il suo vestito e le inquadrature strategiche del regista al momento dell’apertura dei bussolotti hanno rallegrato qualsiasi tifoso in ogni angolo del nostro globo.
Rivedibile invece la cerimonia, assai prolissa e noiosa.
Rivedibilissimo Blatter che inizia a parlare in inglese, prova un’avventurosa uscita in portoghese (che a me sembrava spagnolo) salvo poi tornare alla lingua della Regina dopo pochi minuti.
Ottimo il pallone, penosa la mascotte, ottimissima Fernanda. L’ho già detto? Vabbè non ve la prendete.

Passiamo ora ai gruppi estratti:
Gruppo A: Brasile, Croazia, Messico e Cameroon.
– Gruppo relativamente facile per la Selecao che aprirà la competizione giocando contro la Croazia di Mandzukic, Modric e pochi altri. Il Messico non ha trovato grossa continuità con l’Under 21 vincitrice dell’Olimpiade ma sarà sicuramente in lotta fino alla fine per qualificarsi. Inutile dire che ogni tifoso di questo sport aspetta di vedere la divisa del Cameroon; Cameroon però destinato al ruolo di squadra cuscinetto (come la Caritas al FantaScrew).

Gruppo B: Spagna, Olanda, Chile, Australia.
– Per alcuni è il gruppo più difficile, io non sono d’accordo. Nonostante l’Olanda sia una buona squadra, seppur molto meno rispetto al Sud Africa, la Spagna dominerà il girone. Il Chile di Vidal è una squadra molto tenace ma non irresistibile soprattutto in fase difensiva, mentre l’Australia difficilmente troverà una vittoria.

Gruppo C: Colombia, Grecia, Costa d’Avorio, Giappone.
– Un gruppo pieno di bellissime partite. La Colombia di Falcao è una delle squadre che mi piacciono di più. Prevedo per loro una semifinale e un mondiale da protagonista del talento del Monaco. La Costa d’Avorio di Drogba e del fenomeno assoluto Yaya Tourè dovrà conquistarsi con fatica il secondo posto, visto che il Giappone del buon Zac è un’ottima squadra ben organizzata. La Grecia può ben figurare ma temo che raccoglierà ben pochi punti.

Gruppo D: Uruguay, Italia, Inghilterra, Costa Rica.
– Il magheggio di Blatter/Platinì & Co. ci porta in un gruppo non impossibile ma sicuramente non meritato. L’Uruguay di Cavani è un’0ttima compagine, garra e qualità per loro. L’Inghilterra è allenata da un pazzoide ed è zeppa di giocatori che probabilmente si giocheranno la loro ultima cartuccia in una competizione così importante (Lampard e Gerrard su tutti). La Costa Rica è la squadra alla quale tutti tenteranno di fare più gol possibile per questione di differenza reti. Se giochiamo come sappiamo e come abbiamo sempre fatto negli appuntamenti importanti possiamo tranquillamente dire la nostra. Sarà assolutamente fondamentale partire bene contro i Leoni per prendere da subito anche un vantaggio psicologico oltre che in termini di punti.

Gruppo E: MERDE MANGIA BAGUETTE, Svizzera, Ecuador, Honduras.
– Una parola sola: Vergogna. Credo sia sufficiente solo questa per descrivere lo schifo che accompagna la squadra di POBBA’ negli ultimi anni. Spero per loro la più ignominiosa delle sconfitte. Se usciranno farò stampare delle foto del mio culo da attacare per tutta Parigi. MERDE.

Gruppo F: Argentina, Iran, Nigeria, Bosnia.
– Soprannominato il “gruppo della guerra”. Messi e compagni non avranno sicuramente difficoltà a qualificarsi, mentre per il secondo posto la “guerra” è aperta. L’Iran è assai sottostimata come squadra, la Bosnia ha un attacco molto buono mentre la Nigeria ha anch’essa delle belle magliette come il Cameroon, quindi non si può sottovalutare. Se devo dirla grossa per me passano Argentina e Iran.

Gruppo G: Germania, Portogallo, Ghana, Usa.
– Assolutamente il girone più bello di tutti. La prossima vincitrice del Mondiale, ovvero la Germania, che si trova a combattere contro il calciatore più forte al mondo e contro due squadre assai sottovalutate. Scontro in famiglia tra i fratelli Boateng e la possibilità di una grossa rivincita contro i suoi concittadini per l’allenatore della compagine americana, Klinsmann. Visto che il Portogallo stecca da sempre gli appuntamenti importanti (e per fare anche un piccolo dispetto a Betis) dico che passeranno Germania e Ghana.

Gruppo H: Belgio, Algeria, Russia, Korea del Sud.
– Un altro girone che dimostra come i criteri di formulazione del ranking Fifa siano completamente sbagliati. Questo girone è quasi un’offesa al mondiale. Il Belgio è un’ottima squadra ma in prospettiva futura, l’Algeria è una squadra semi ridicola e la Korea del Sud non è più la squadra tutta corsa e Park di qualche anno fa. La Russia di Capello vincerà facile il girone dietro alla Korea. Delusione totale per il Belgio.

Accoppiamenti:
– Se l’Italia riuscirà a qualificarsi come prima troverà nel tabellone la seconda qualificata del gruppo C (Colombia, Costa d’Avorio, Grecia, Giappone) altrimenti in caso di qualificazione come seconda l’avversario sarà la prima sempre del girone C.
Sicuramente un ottavo di finale non impossibile, ma naturalmente va prima conquistato.

MOMENTO PRONOSTICI:
Vincitrice: GERMANIA.
Squadra rivelazione: COLOMBIA
Squadra delusione: BELGIO/OLANDA
Capocannoniere: FALCAO

P.S: Chiunque si esporrà con i pronostici in caso di errori grossolani oltre ad essere un Seghino a vita subirà anche il temibile sputtanamento di Fabregas, che male non fa mai.