Il 2013 rossonero in 5 immagini.

30.01.2013Balotelli sbarca a Malpensa. Dopo l’ennesima estenuante trattativa, Balotelli arriva al Milan. I primi sei mesi sono stati ottimi, per non dire eccezionali. I restanti sei discutibili. Non escludo di vedere una foto dall’esito inverso nell’anno 2014.

12.03.2013il palo di Niang. La speranza di superare il Barcellona s’infrange sul palo del Camp Nou. Nello stesso istante si è anche spezzata la carriera milanista del francese. Quando si dice “Sliding Doors”.

19.05.2013il gol di Mexes. Philippe Mexes, difensore troppo remunerato per il suo effettivo rendimento, con un rocambolesco gol aiuta il Milan a sigillare la strepitosa rimonta del girone di ritorno.

02.09.2013Kakà sbarca a Linate. Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Kakà, l’ennesima minestra riscaldata della recente gestione Galliani, torna al Milan. Gli esiti, ad oggi, sono ottimi e sorprendenti. Felice di aver dubitato con errore.

22.12.2013il tacco di Palacio. L’anno 2013 si chiude con l’ennesima sconfitta. Il Milan dell’uscente Allegri perde contro un’Inter orribile e modesta. Per il 2014, la rimonta appara impossibile. Vivo nella speranza che la stagione si possa ultimare con dignità e professionalità. Obiettivi personali da tifoso sono la qualificazione ai quarti di finale di Champions League e la finale di Coppa Italia. Della Serie A, poco m’interessa. Accada quel che accada.