Il nostro AD in una trattativa di mercato (il bello è che potrebbe essere vero)

Il nostro AD in una trattativa di mercato (il bello è che potrebbe essere vero)

Archiviata anche l’ultima partita di campionato in casa, ci si avvia stancamente alla fine della stagione. Se dio vuole, sabato sera vedremo per l’ultima volta Pippo Inzaghi sulla nostra panchina. Tutti sappiamo però cosa ci aspetterà dopo. Fino ai ballottaggi ci saranno dichiarazioni, teatrini, e promesse d’investimento, dopo i ballottaggi forse, si saprà qualcosa di reale sul futuro del Milan.

Non so se ci sia ancora gente che crede alle dichiarazioni di Berlusconi, o a quello che legge sui giornali riguardo il Milan, però sta di fatto che tutte queste notizie venute fuori in questi giorni sono a scopo elettorale.

Arriverà Mr.Bee? o sarà Mr.Lee? oppure qualche altro Mister X? Compreremo Cristiano Ronaldo, in rotta con il Real? Ci allenerà Carletto o Klopp? Tutte queste domande avranno risposta durante una lunga estate caldissima. Io sinceramente, dal canto mio, mi sono già stufato, come penso la maggior parte dei Milanisti col cervello, ovvero quelli senza patente e senza permesso di salire su nessun carro. Per questo durante la mia permanenza di due mesi a Cesenatico per lavoro, cercherò di staccare la spina per un po’. Tanto oramai le nostre estati sono tutte uguali da qualche anno  a questa parte, tanto, ma tanto fumo e pochissimo arrosto, anzi certe volte non c’è proprio la carne.

L’abbonamento l’anno prossimo sono quasi sicuro di rinnovarlo, so che mi sarebbe difficile stare lontano dal Milan, anche in caso di riconferma di Inzaghi o di arrivo di Brocchi. Anche con Honda capitano sarei lì a incitare quei colori che tanto ci hanno fatto gioire e che tanto ci stanno facendo soffrire. Però non biasimo chi non viene più allo stadio, o chi non si guarda le partite, io stesso, di partite in trasferta ne ho viste pochissime in tv quest’anno, mentre fino a poco tempo fa, comunque me le guardavo, anche se non si vinceva nulla.

Quest'anno la alzo...

Quest’anno la alzo…

Il consiglio è quello di godervi l’estate, non pensate al Milan o al calcio, guardatevi la finale di Champions e sperate che il Dio del Calcio faccia il suo dovere, di solito i più forti vincono. Vi faccio l’esempio del Torneo che ho appena concluso. Girone da 4 squadre, più semifinale e finale. Prima partita persa 3-0 contro squadra di categoria superiore, seconda partita in 11 contati senza cambi la vinciamo 2-0, terza e decisiva partita andiamo avanti 1-0, poi sotto 2-1 e alla fine riusciamo a pareggiare e passare il turno. Già era tanto arrivare in semifinale, venerdì sera però facciamo una bella partita e con un secco 2-0 mandiamo a casa la vincente dell’altro girone. Domenica sera la finale è contro una categoria superiore alla nostra, sono più forti, età media più bassa e giocano meglio. Risultato finale 2-0 per loro. Giusto così, è stato bello arrivare fino a lì e sognare, però poi le differenze vengono fuori. Speriamo sia così anche a Berlino. Anche se noto una certa presunzione e supponenza da parte dei Blaugrana, e queste cose spesso poi si pagano, anche se spero di sbagliarmi.

Potremmo sempre cambiare sport

Potremmo sempre cambiare sport

Se le cose vanno male potremmo sempre cambiare sport, o proprio interessi. Ma non perché le cose vanno male, per tutto quello che c’è attorno, sottolineiamolo, che se no ci danno degli occasionali.

Propongo in caso di emergenza di iniziare ad occuparci di volley/beach volley femminile, che anche se la squadra/coppia che tifi perde, non ha molta importanza oppure di Birra, potremmo iniziare a postare le nostre birre preferite o le migliori che abbiamo bevuto in giro per il mondo.

O parlare di Birra... (questa è per Corrado a cui ne devo una)

O parlare di Birra… (questa è per Corrado a cui ne devo una)

Altre proposte sono ben accette nei commenti, sono sicuro che le idee non mancano.