Finisce 3 a 0 la gara con l’Empoli e un’ulteriore conferma sulle ottime condizioni di forma, sia fisiche che mentali, della squadra ci portano a ben sperare per l’incontro di andata della Coppa Italia con la Lazio di martedì. Ovvio che bisogna tenere i piedi per terra, ma la consapevolezza dei propri mezzi è fondamentale per raggiungere traguardi impensati.

Nel primo tempo si è partiti molto determinati e l’azione del gol annullato a Paquetà, giustamente per fuorigioco, e dopo una manciata di minuti fa capire la determinazione dei ragazzi: a ricevere il cross erano in 5 contro 3 difensori toscani! Castillejo ben ispirato e Conti subito in partita, fanno lavorare bene la fascia destra e Calhanoglu fa un gran lavoro di ricucitura. Peccato che a Piatec non arrivino palloni giocabili e il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Nella ripresa i ragazzi piazzano due colpi da ko nel giro di pochi secondi uno dall’altro. Splendida azione con tocchi di prima da Casillejo a Kessie e l’assist di Calanoglu a servire Piatec che fa ancora una volta centro. Nemmeno il tempo di tornare dal bagno per le canoniche “2 gocce di gioia” che tocca rivedere al replay il bellissimo gol di Kessie su assit di Castillejo. A questo punto per i toscani è notte fonda, i ragazzi giocano in scioltezza e arriva anche la terza rete con una rasoiata di Bakayoko ad aprier verso Conti che lancia il solito Castillejo verso la porta e di piatto sinistro la mette in rete. Un gol difficile per esecuzione ma che corona giustamente una prestazione superlativa dello spagnolo.

A questo punto Gattuso fa i cambi e toglie Piatec, Paquetà e Bakakyoko per Cutrone, Borini e Biglia. Spiace per il gol annullato a Borini su segnalazione chirurgica del VAR che ci auguriamo usi lo stesso metro con tutti, ma proprio tutti.

Una partita che doveva dare delle risposte e le ha date. I ragazzi sono in una fase di crescita importante, in difesa non becchiamo più gol stupidi e siamo diventati molto solidi con le prestazioni di qualità e quantità di Bakayoko, davanti abbiamo trovato un cecchino insaziabile e stiamo scoprendo Paquetà che, a mio modo di vedere, si sta ben integrando con Calhanoglu autore anche ieri sera di una bella prestazione. Ha corso, impostato e recuperato palloni fino alla fine.

Ora, con la testa, possiamo pure passare alla Coppa Italia. Bravi Ragazzi!!