Intanto, bentrovati a tutti.

Un saluto e un abbraccio virtuale, da tutti noi che scarabocchiamo di Milan in questo blog, a voi che ci seguite e ci leggete.

La prima cosa che ci auguriamo è che stiate tutti bene di salute e che non abbiate avuto altri problemi, oltre quelli che tutti abbiamo condiviso.

E’ l’alba di un nuovo modo di vivere, di tornare a ragionare e condividere la quotidianità e le nostre abitudini in modo differente.

Il caso vuole che oggi il cielo sia carico di acqua, quassù al Nord, in contrapposizione all’immagine che ho scelto e che, in qualche modo, riassume questi mesi nascosti in casa come “banditi” ma con la speranza nel cuore.

La normalità passa anche verso lo scrollarsi di dosso l’apatia che inevitabilmente, e giustamente, ha messo in quinto o sesto piano il calcio.

Tra qualche giorno ricominciamo con il calcio giocato e quindi ricominciamo anche noi a occupare la mente in altre cose. Perché è giusto così.

Siamo stati in silenzio per tanto tempo, le priorità erano altre e le notizie sul calcio che giravano in rete e in tv erano autentico pattume. Nulla che valeva la pena di condividere.

E scrivere, soltanto per farsi notare non è nel nostro DNA.

Ora si ricomincia, fateci sapere come state e prendetevi questo grande abbraccio da noi di Screwdrivers.