42 4 minuti 2 mesi

Milano, venerdì 10 febbraio 2023 – ore 20,45 – Stadio San Siro

Bilancio Serie A (in “casa del “Milan”):

Giocate: 76

Vittorie Milan: 45

Pareggi: 20

Vittorie Torino: 11

Gol Milan: 123

Gol Torino: 43

Dopo tre sconfitte consecutive, è giunta l’ora di dimostrare che non siamo quella squadra di pappamolle che sembriamo essere diventati! Soprattutto se non vogliamo gettare definitivamente alle ortiche questa stagione con la mancata qualificazione Champions con il rischio, concreto, di ridimensionarci subito dopo aver vinto il 19° scudetto e quando già iniziavamo ad immaginare chissà quali scenari trionfalisti.

Dopo il derby ho scritto che in fin dei conti, visto il momento che attraversiamo, visto che nelle due precedenti partite avevamo subito complessive 9 reti, il secondo tempo non era stato così male come nei precedenti incontri.

È chiaro che va appunto rapportato all’attuale momento della squadra, se un secondo tempo così lo avessimo giocato nella passata stagione in piena corsa scudetto, certamente nessuno di noi era soddisfatto.

Non tutti i milanisti sono d’accordo naturalmente, ma a me è sembrato che qualcosa si sia mosso…

La controprova è certamente la partita di stasera contro i granata, non c’è risultato diverso che possa andare bene questa volta se non la vittoria. Se dovesse arrivare sarebbe un risultato veramente importante, sì per la classifica, ma soprattutto per riprendere forza e morale nei nostri mezzi e visto anche che, sia in campionato che in coppa, ci hanno già bastonato due volte, una eventuale vittoria avrebbe un valore ancora maggiore.

Non vincere neanche stasera significa sul serio già, quasi perché nel calcio non si sa mai, abbandonare qualsiasi sogno di qualificazione alla prossima Champions.

La statistica ci è nettamente favorevole e sfogliando l’elenco delle partite giocate dal 29/30, si notano molti incontri terminati con un forte vantaggio nei nostri confronti. La più netta, anche se secondo me non conta molto, è il 7-0 del 26 febbraio 1950. Sappiamo tutti che quel Toro era reduce dalla disgrazia di Superga e quindi era in piena ricostruzione. Ci sono poi addirittura ben quattro 5-1, l’ultima nella stagione 2008/2009 ed un 6-0 del 2002.

L’andata, giocata domenica 30 ottobre 2022, fu un antipasto di quanto ci sarebbe capitato spesso nel post-mondiale e cioè beccare due reti nel giro di due minuti. Al 35° Djidji segna il gol del vantaggio e al 37° Miranchuck raddoppia. Il Milan cerca di riorganizzarsi ma è in serata no e si contano pochissime azioni da reti. Al 67° arriva la rete di Messias, forse (anzi probabilmente) viziato da una spinta del nostro giocatore, grazie ad un pasticcio tra il portiere granata M. Savic e Buongiorno, quest’ultimo protesta in modo vibrante affermando di essere stato spinto da Messias.

Ma nonostante ci fosse tempo per almeno pareggiarla, non riusciamo a costruire nessuna azione veramente pericolosa e così arriva la seconda sconfitta della stagione, la prima fuori casa.

Considerando che anche l’Inter ormai sembra fuori dalla nostra portata, sfogliando le partite della giornata  c’è un interessante Lazio-Atalanta che toglierà punti ad una delle due oppure ad entrambi in caso di “X”. Sperare poi in un Lecce in forma che riesca almeno a non perdere contro i giallorossi romani.

_________________________

IL PROGRAMMA DELLA 20ª GIORNATA

Venerdì 10 febbraio 2023:

ore 20,45 – Milan-Torino

Sabato 11 febbraio 2023:

ore 15,00 – Empoli-Spezia

ore 18,00 – Lecce-Roma

ore 20,45 – Lazio-Atalanta

Domenica 12 febbraio 2023:

ore 12,30 – Udinese-Sassuolo

ore 15,00 – Bologna-Monza

ore 18,00 – Juventus-Fiorentina

ore 20,45 – Napoli-Cremonese

Lunedì 13 febbraio 2023:

ore 18,30 – Verona-Salernitana

ore 20,45 – Sampdoria-Inter

42 commenti su “Presentazione Milan-Torino – Ventiduesima giornata Serie A 2022-2023

  1. Stasera non sono a casa, non riesco a vederla e mi dispiace.

    Sono convinto che vogliamo uscire da questo periodo e magari stasera è la volta buona per ricominciare a respirare.

    Per aprire gli occhi ci vuole ancora un po’, ma respirare è fondamentale e più necessario, ora.

    Sulle news che vengono fatte girare mi limito ad osservare che, nonostante i diretti interessati smentiscono e non alimentano polemiche, ci sono sempre i “ma”, i “però”, i “forse”. Io credo alle smentite fino a prova contraria.
    Ho già visto troppi personaggi, anche comuni, essere messi alla gogna o infilati in tunnel pieni di merda per poi uscirne puliti accompagnati dai soliti “ma”, “però”, “forse”. Io non ci sto!

  2. Giro di campo abbracciati per Calabria e Theo e le voci, false o fondate, verrebbero spazzate via. La soluzione è semplice, spero la attuino.

  3. Stasera non sono a casa, non riesco a vederla e mi dispiace.

    neanch’io sono a casa, mio figlio e la compagna hanno una cena di lavoro per cui “nonnositter”, ma la partita la vedrò comunque ed anzi, mio nipote mi ha anche detto che la vedrà con me e si metterà la maglia (originale) di Leao che gli regalai al compleanno dello scorso aprile.

    ma respirare è fondamentale e più necessario, ora.

    Pienamente d’accordo!!!!!

  4. Occorrerà molta pazienza. Anche in caso di vittoria non potremo dire di essere ritornati, però vincere aiuta a guarire.

    È vera la storia che la marea di cazzate che ci ha investiti ultimamente sarebbe partita da audio anonimi?

  5. Sì Marcovan, confermo. Ma quegli audio sono partiti da smartphone NON anonimi.

  6. Premesso che personalmente di “queste voci” io leggo solo qui e non so se sono vere o false, pensi comunque che qualche cosa sia successo, non so se tra giocatore, tra giocatori e allenatore o tra giocatori e società non so però qualche cosa deve essere successo non si spiega altrimenti quest involuzione ed anche certe scelte di Pioli. In questa situazione non prevedo niente di buono nemmeno oggi… a meno che un intervento di Ibra nello spogliatoio…..

  7. Voci, malelingue, gossip sono sempre esistiti. I più vecchi come me forse ricorderanno la leggenda metropolitana sul figlio di Baresi che sarebbe stato di Gullit. Questo una trentina di anni fa, oggi con la cassa di risonanza dei social diventa tutto molto più amplificato.
    Lasciando da parte tutto il chiacchiericcio e le palate di merda che circolano, resta però il fatto che qualcosa di strano è sicuramente successo, altrimenti tutta questa situazione non si potrebbe spiegare.
    Su questa sera non saprei cosa dire e pensare. L’unica, diciamo, speranziella è che i bookmaker ci danno 1.80 contro 4.75 e mi stupisco che, nonostante tutto, siamo ancora favoriti.

  8. I più vecchi come me forse ricorderanno la leggenda metropolitana sul figlio di Baresi che sarebbe stato di Gullit.

    Ricordo ricordo. In effetti il ragazzuolo era scuro un po’ di pelle. Comunque, se era figlio suo, se era figlio di Gullit, se era stato adottato (e sarebbe stato una cosa degna del Capitano) a me non me è mai importato un fico secco. Ma niente di niente.

    No Marcovan, una eventuale vittoria stasera non vorrebbe certamente dire: «Eccoci qua, siamo tornati». Però aiuterebbe tanto tanto tanto ed anche a noi del blog che almeno commenteremo qualcosa di diverso dalle ultime settimane e con commenti meno depressivi!!!!!

  9. Sono comunque cose che capitano. Scazzottate tra compagni di squadra non sono eventi improbabili. Amelia Bonera, Ibra Onjewu, solo per citarne un paio del nostro passato. Molto spesso si vengono a sapere dopo anni, se si vengono a sapere.

  10. Calabria ha iniziato a preoccuparsi dopo i commenti di Nico 😀

  11. No, in realtà pare che gli audio “originali” , su cui hanno ricamato con il migliaio di altri audio, partano proprio da alcuni giocatori. Ma poi, tolto il caso “Mike” che è particolare, la storia Calabria-Theo è davvero ridicola, roba da ragazzini. È una cosa risolvibilissima, se è vera. Sempre se è vera, secondo me ha sbagliato Theo, non Calabria.

  12. Cioè, dato che ormai si è capito più o meno di cosa parlano gli audio, e ormai lo sanno anche i diretti interessati (considerando il comunicato di Calabria), il problema secondo me è inesistente. Poby aveva lasciato la ragazza (storia non seria, non parliamo di mogli). Pausa di riflessione. Dino si frequenta dopo, forse fa roba. Poby torna insieme alla tipa, che perfidamente gli racconta di Dino. Poby si incazza e lo dice ai compagni, “bel capitano che abbiamo”. Fin qui è davvero una bambinata senza colpevoli. Poi Theino va e con “forza” vendica Poby. Qui la cosa diventa più “pesantuccia”, ma sempre di ragazzate parliamo. Lo spogliatoio si spacca in due per sta roba, pro-Dino vs pro-Theo. Il fuoriclasse portoghese (giustamente) dice “stikazzi, siete un mucchio di bambinetti, non gioco più “. Questa è la storiella da cui, secondo le voci, è nata LA GRAN CRISI.

  13. A me sinceramente fa molto più incazzare il fatto che in campo, i nostri, non sappiano manco stare sul palo durante i corner, o non saltino, ma urlano contro Tatarusanu per farlo uscire al limite dell’area. Ecco, Tatarusanu avrebbe tutto il diritto di dire “Basta, non gioco più”, togliersi i guanti, darli a Kalulu e dire “vai tu in porta, dato che vuoi stare sempre sulla linea di porta”.

  14. e il bello è che se tatarusanu dicesse basta e desse i guanti a kalulu, non cambierebbe nulla, anzi forse si vedrebbe qualche parata in più

  15. Per favore non diciamo stronzate sui figli di Baresi, entrambi sono stati adottati e non dico per sentito dire ma per certezza assoluta

  16. Oggi ho sentito gli audio, veramente incredibile come si riesca a dar credito a stronzate del genere.
    Uno addirittura riporta la diceria che gli avrebbe fatto uno dei Viking (curva Juve) che conosce uno in curva Sud…

    Che qualcosa sia successo è evidente, ma di sicuro non sono queste stronzate ed è molto probabile che non lo sapremo prima di chissà quanti anni…

  17. Per favore non diciamo stronzate sui figli di Baresi, entrambi sono stati adottati e non dico per sentito dire ma per certezza assoluta

    Mabel mi sa che sei stato poco attento sui commenti di Giustiziere e mio. Giustiziere ha riportato solo quanto si diceva all’epoca. Io, ho concluso dicendo che se l’avesse adottato avrebbe fatto una cosa degna del nome del Ns. Capitano, ma che in ogni caso di chi fosse fosse non me ne poteva fregar di meno. Baresi rimane sempre Baresi!
    Se poi mi dici che sono stati adottati ne sono immensamente felice per il gesto.

  18. Mi aggancio a quanto scritto dall’ottimo Lapinsu (ormai quegli audio lo abbiamo sentiti in tanti, quello lì di “quello dei Viking mi ha detto che quello della Sud gli ha detto” è roba da “a mio cugino”, come direbbe Marcovan). Una cosa mi chiedo: ma perché ci sono ancora legami di fratellanza tra la nostra Curva e la Curva della Juventus? Perché? Perché? E perché se ne vantano, di questa fratellanza? Perché? Perché? Perché?

  19. Zuli si ti confermo entrambi adottati

    Io avevo parlato di leggenda metropolitana.

  20. I primi 20 minuti veramente squallidi. Poi qualcosina in più, ma poca roba. Giroud che non prende una palla.
    Non lo so, credevo è speravo di vedere un Milan migliore, ma siamo ancora molto malati.

  21. un Milan migliore, ma siamo ancora molto malati.

    È come profondo Danilo. Non vedo segni concreti di vitalità. Non oso pensare a Martedì.

  22. Tatticamente non siamo neppure malaccio, ora riusciamo a soffrire poco dietro. Ma che facce che hanno…sembrano in lutto. Così non vinceremo più fino a Giugno.

  23. Beh, direi che Pioli ha avuto ancora ragione. La DIFESA A 3, in questo Milan, funziona perfettamente.
    Da quando ufficialmente giochiamo a 3 dietro, in 180 minuti regolamentari più recuperi, abbiamo preso UN SOLO GOL. UNO. Oltre tutto, contro l’Inter, che ha un attacco niente male.
    La difesa a 3 SI PUO’ FARE.

  24. Finalmente! Siamo tornati a vincere ed una partita non assolutamente facile. Peccato quel gol mangiato da theo che mi ha fatto andare veramente in bestia. Ma va bene così, abbiamo vinto e il secondo tempo giocato col cuore. Un piccolo passo avanti, ma un grande passo per la Champions (Tito Stagno cit.)

  25. Grande umiltà e attenzione alla fase difensiva, di fatto non abbiamo corso grandi rischi. Dovevamo riprenderci e il Toro non era l’avversario migliore, e infatti è stata una sofferenza, ma abbiamo vinto che è la cosa più importante per uscire da questo momentaccio. Segnali di vita dai nuovi, bravo Thiaw e CDK è entrato bene con piglio. Al Tottenham non ci penso, penso solo alla prossima contro il pelatone, che stasera tra l’altro era in tribuna

  26. Usciamo bene contro una bestia nera.
    Usciamo bene contro una squadra che fa dello scontro fisico la sua prima arma.
    La sorte sembra non perseguitarci più
    Ancora malaticci.

  27. Sembra un paradosso gioire così tanto per uno striminzito 1-0, ma in questo momento è grasso che cola.
    Giroud è un campione vero che viene fuori sempre quando serve il gol decisivo.
    Il risveglio dal come si è visto, leggero, ma si è visto, quando ci siamo sbloccati. Un primo passetto, ma intanto domani si torna sul campo d’allenamento con il cuore e, soprattutto, la testa più leggeri.

    Leggo dell’incidente domestico a Zaccheroni. Non posso che augurargli un grossissimo in bocca al lupo.

  28. Un bel respiro, va. Serviva come il pane il risultato di ieri.
    Non ho visto niente ma ho letto. Thiaw sembra abbia fatto molto bene, Giroud ha colpito ancora, posso finalmente partire per due giorni in tranquillità.
    Dai che serve ripetersi in fretta, martedì è vicino.

  29. Non ho visto niente ma ho letto. Thiaw sembra abbia fatto molto bene, Giroud ha colpito ancora, posso finalmente partire per due giorni in tranquillità.

    Tutto esatto Luciano! Thiaw ha fatto molto bene e penso che si prenderà un posto fisso là dietro molto presto, specialmente se si continuerà con la difesa a 3.

    Primo tempo, come era logico aspettarsi, molto tirati e tesi. Poi affrontare il Toro non è mai facile. Nella ripresa più determinati e vogliosi di rimettere la testa fuori dalle sabbie mobili dove ci eravamo andati a ficcare.

    Mi è piaciuto, soprattutto per lo spirito e la dedizione, Saelemaekers. È uscito letteralmente stremato e con la maglia zuppa di sudore.

    Ora mi aspetto una dignitosa partita martedì, ma soprattutto i 3 punti domenica!!!!!

  30. Luciano (Ghost)! Buon viaggio prima di tutto (immagino in moto). Funziona sta difesa a 3?

  31. Voti personali. Tatarusanu 7. Kalulu 7, Kjaer 8, Thiaw 8. Saelemaekers 7, Krunic 5, Tonali 5.5, Brahim Diaz 6, Theo 6.5. Giroud 7, Leao 5. ENTRATI De Ketelaere 6.5, Gabbia 6, altri sv. PIOLI 8 (difesa a 3 e pedalate, bimbetti…cacciavitismo puro).

  32. Le parole di Maldini nel prepartita lasciano pochi dubbi, Leao va via a fine stagione. Spero che questa volta lo vendano bene e che abbiano già pronto il sostituto

  33. Bello vincere il venerdì e aspettare (gufare) le altre, oggi confido nel Lecce di Colombo per fermare i giallozzozzi e spero che lazzia e merdalanta si scornino per un pareggetto. Frustrante doversi giocare il quarto posto con queste 3 squadre nella stagione del post scudetto ma questa è la realtà, con questa proprietà inutile farsi voli pindarici

  34. Sistemiamo la difesa, Stefano, e già abbiamo cominciato (grazie al Mister tuo omonimo). A Luglio prendiamo due centrali difensivi come si deve, senza spendere chissà cosa. Mi bastano solo due acquisti. E vedrai che da Settembre si torna a lottare per I TITOLI. Il golletto lo facciamo sempre, anzi, quello di ieri è stato un GRAN GOL (cross tagliato e carico di effetto, torsione magistrale di Giroud in anticipo su tutti, palla verso il palo opposto). L’importante è NON PRENDERE GOL.

  35. Era un bel po’ che non mi risvegliavo con il gusto di avere vinto. Non facciamoci subito troppe illusioni perchè non siamo affatto guariti, se mai guariremo. Nel secondo tempo ieri sera si è visto un po’ d’orgoglio venir fuori, ma la squadra è sempre poco compatta, troppo spesso sfilacciata e nel primo tempo con dei buchi a centrocampo da paura. Per martedì questa vittoria è una pillolina che può dare un certo entusiasmo, ma il Tottenham non è il Torino e se non ritroviamo un po’ di coesione o paura in un altro massacro.
    Il probabile recupero di Bennacer darà qualche certezza in mezzo dove il povero Tonali è ormai come un pesce fuor d’acqua, si sbatte come può, ma non riesce a combinare molto.
    Comunque alla fine il talismano Ibra funziona ancora.

  36. Comunque quanto contano gli episodi.
    Se all’inciampo di kjaer avessimo preso gol il 7 che ho visto a tata sarebbe stato anticipato da un –

  37. Se all’inciampo di kjaer avessimo preso gol il 7 che ho visto a tata sarebbe stato anticipato da un –

    Perfetto. Rivedendo l’azione non condannerei troppo Tata, ma in diretta qualche colpo glielo mandato. Certo che il danese è stramazzato a terra come fulminato.

  38. Giochiamo male e l’assetto a 3 non mi convince (sul lato debole siamo sempre scopertissimi perchè il terzino si abbassa sulla linea e non c’è un attaccante esterno che può ripiegare).
    Tuttavia la vittoria (per me insperata) è una medicina fondamentale per risalire la china e ritrovare fiducia.
    Speriamo di non sfiguare martedi e, soprattutto, di portar via punti pesanti da Monza sabato prossimo.

I commenti sono chiusi.