A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Si avvicina una domenica di calcio dove l’aria, per quanto riguarda i nostri colori,è molto pesante. Una settimana di forti tensioni che hanno subìto l’impennata proprio con la partita di Champions  League.
Personalmente sento il bisogno di tirare il fiato, di cambiare argomento, di fare un intermezzo e la prima cosa che mi è venuta in mente è il nuovo manto di San Siro.
Il colore verde, dicono, aiuta a rilassarsi. Sperém. C’è tanto bisogno.
Dunque ne abbiamo viste di ogni colore in questi anni. Terreno di gioco, quasi sempre, in condizioni pietose. Periodiche e costose rizollature, stesura di sabbia, colorazione con vernice verde, formazione di micro crateri causa cedimento del manto erboso, distacchi di zolle gigantesche.
Gli infortuni traumatici, per anni, sono stati in larga percentuale addebitati proprio alle pietose condizioni del manto di gioco.
Dani Alves l’aveva definito “campo di patate”. E non aveva tutti i torti.
Quest’anno pare abbiano trovato una soluzione che, almeno per queste prime giornate, non ha fatto vittime.
Dopo aver curiosato le prestazioni dei campi di Novara e Cesena, interamente in sintetico, hanno deciso di procedere con un campo in erba, si, ma ibrido e hanno affidato i lavori  ad una ditta specializzata olandese: la Desso Sport System.

Il campo del PSG non è bello come San Siro e Ibra, serenamente, lo fa notare. A causa di questo, probabilmente, torna al Milan.

Il tipo di manto è denominato, tecnicamente, Desso GrassMaster®.
Diversi Club lo usano già: Arsenal, Monaco, AZ Alkmaar, Feyenoord, Liverpool, Manchester City, Anderlecht, Tottenham, Wolfsburg, Watford, senza dimenticare Wembley.
Consiste in un sistema ibrido costituito da erba naturale al 100%, in cui vengono iniettate fibre artificiali a 20 cm di profondità, ogni 2 cm, in tutto il campo.
In poche parole sono circa 20 milioni di fibre artificiali che rinforzano il tono dell’erba naturale.
Le radici di erba naturale crescono intorno alle fibre artificiali, migliorando in tal modo l’ancoraggio al terreno e la sua consistenza.
Questo breve video spiega, in generale, di cosa si tratta. Quest’altro video è specifico per San Siro.
Con questo sistema vengono garantite un maggior numero di ore di utilizzo, minore manutenzione e, sperando sia la volta buona, meno infortuni

Ibra e Thiago, appena conosciute le potenzialità di questo sistema hanno chiesto di essere ceduti ancora al Milan… sigh… verde, verde, verde… devo pensare al verde… sigh…
Mi assale la depressione. Visualizzo il mio conto corrente: al verde. E poi la faccia di Calderoli che mi fa: bubusetteteeeee…
Ma perché !?!? Cosa ho fatto di male !?!?