Fernando TorresArriva il calcio giocato e, incredibilmente, arriva anche un acquisto di peso per il Milan, ossia Fernando Torres dal Chelsea. E’ vero che la formula del prestito biennale è un impegno economico relativo per la società, considerate le cifre che sono girate in passato attorno a Torres, è vero che l’attaccante spagnolo sembra sfiorito rispetto ai suoi anni migliori, è infine vero che nella rosa del Milan restano buchi rilevanti, però rispetto ad altri scenari – ad esempio, io da mesi temo l’arrivo di un Goran Pandev – la mossa di mercato è tecnicamente di rilievo.

Quello che inizia il campionato, comunque, è un Milan rimaneggiato e forse anche sperimentale, con la coppia difensiva AlexRami da verificare di fronte a giocatori veloci e Jérémy Ménez in predicato di ricoprire il ruolo del falso nove.

Gli avversari – La Lazio è una squadra che finora appare uscita rafforzata dalle operazioni di mercato: De Vrij, Parolo e Basta vanno ad inserirsi in un 4-3-3 che davanti culmina con l’attaccante titolare della Germania campione del mondo, Miroslav Klose, affiancato da Candreva e da un giocatore che si è fatto notare già lo scorso anno, lo spagnolo Keita Baldé. Al netto dell’effetto di una partita giocata in trasferta, la Lazio mi sembra la squadra favorita di quest’incontro.

Da seguireRoma-Fiorentina, un incontro tra due delle squadre più brillanti della scorsa stagione, con la prima che in questa stagione si candida a lottare per lo scudetto, forte di una rosa ancora più ampia, benché impoverita dalla partenza di Benatia. L’attacco Iturbe-Totti-Gervinho, con Destro in attesa in panchina, a me sembra tanta roba. I viola scontano l’ennesima assenza di Giuseppe Rossi, sostituito da Babacar, ma contano su un Mario Gomez che, dopo le tribolazioni dello scorso anno, dovrebbe finalmente garantire il suo carico di reti.

Da evitare – Udinese-Empoli, per la presenza in particolare di Macinascroti in panchina, una scommessa grande anche per una società abituata alle scommesse come quella friulana. Azzardo, come previsione destinata a rendermi oggetto di derisione, un ritorno di Guidolin in panchina nel giro di poche settimane.

IL PROGRAMMA DELLA 1a GIORNATA

Sabato 30 agosto
– ore 18:00: Chievo-Juventus
– ore 20:45: Roma-Fiorentina

Domenica 31 agosto
– ore 18:00: Atalanta-Verona
– ore 18:00: Milan-Lazio
– ore 20:45: Cesena-Parma
– ore 20:45: Genoa-Napoli
– ore 20:45: Palermo-Sampdoria
– ore 20:45: Sassuolo-Cagliari
– ore 20:45: Torino-Inter
– ore 20:45: Udinese-Empoli