A TUTTO CAMPO…GHOST TO GHOST

Anche il tempo delle vacanze dei comuni mortali è finalmente arrivato. Come blog, ci prendiamo una pausa con i post fino al 21 Agosto, ma riprendiamo giusto in tempo per l’inizio del Campionato. Resta tutto aperto per i commenti, comunque.

Nel frattempo sono successe, e stanno succedendo, tante cose.
Sinisa-Mihajlovic-3In primis il nuovo tecnico: Sinisa Mihajlovic. Un sergente di ferro, un duro, un condottiero. Il primo tassello dal quale partire per un cambio di mentalità e di modus operandi. Il Serbo è uno che ha carattere e grinta da vendere e pare la stia trasmettendo anche ai giocatori. E’ anche uno che non parla troppo con i media ma che ha, però, detto alcune frasi da segnare in rosso. Quelle che più mi sono piaciute, in rigoroso ordine di gradimento:
Io non sono ruffiano, non ho una storia rossonera né posso trasmettere senso di appartenenza, perché ancora non ce l’ho. Ma ho spesso incontrato il Milan, so che rispetto ha saputo trasmettere questa maglia.
I derby non si giocano, si vincono.
A me piacciono le fragole, ma non devono costare come le ostriche.
pane al pane e vino al vino, si usa dire.

baccaPoi il mercato che, essendo in evoluzione, non consente ancora giudizi definitivi ma una cosa mi sembra chiara: rispetto al recente passato si sta imbastendo un maquillage di quelli veri. Ci vuole ancora pazienza, ma ci siamo liberati di parecchi pesi e altri se ne andranno.
Aspettiamo ovviamente i rinforzi dietro ed al centro come buon senso suggerisce e come i rumors dei media indicano. I nuovi arrivati finora hanno ben impressionato ed il profilo è basso: giù la testa e lavorare duro, fare gruppo.
Bella anche l’iniziativa di Sinisa di invitare a cena tutto il Milan, dai giocatori ai magazzinieri, per rafforzare il gruppo. Una piacevole novità pure questa.

Infine l’assetto societario. E’ appena arrivato Mr.Bee a Milano, per il famoso closing. Ormai è questione di ore e finalmente ci sarà l’inizio di una svolta epocale e necessaria.

Per quanto riguarda il calcio giocato non si è ancora visto nulla. Mi è piaciuto, anzi di più, aver comunque vinto un derby che quando ci sono di mezzo i prescritti le mezze misure non esistono.

zlatan-ibrahimovicL’impressione che ho avuto fin dall’inizio dell’era Sinisa, è che tutti si dovranno guadagnare il posto in campo e che è meglio che sudino la maglia in modo convincente. Le doppie sedute quotidiane delle settimane scorse sono indicative di un cambio di preparazione atletica ma anche mentale. Sono moderatamente ottimista, quest’anno. Non so perché, ma ho l’impressione che qualcosa stia bollendo in pentola.

Aspettiamo pure fino al 31 Agosto, ma nel frattempo … forza Milan e buone vacanze a tutti.