silvio in tv 2E’ tempo di correre a ficcanasare un po’ nei nostri pronostici d’inizio stagione. Dopo una rapida occhiata, sono stato costretto a constatare che quest’anno siamo stati, per utilizzare un eufemismo, abbastanza scarsi. Non come il Milan, ma quasi. Anche se, in mezzo all’oceano d’incompetenza che contraddistingue da sempre i frequentatori di questo blog, qualcuno è stato sorprendente: c’è chi, come Cesco 1987, ha azzeccato l’esatto numero di gol segnati da Bacca (20) specificando chiaramente che intendeva il totale fra gol di coppa e campionato, malgrado una domanda che, faccio pubblica ammenda, era stata da me posta in modo incompleto. Comunque sia, alla stessa domanda in molti — fra cui il sottoscritto — hanno azzeccato o sono andati molto vicini all’esatto numero di gol segnati dal giocatore in campionato, ossia 18; l’ho trovato sorprendente. Sul piazzamento finale del Milan in campionato ci fu eccessivo ottimismo, e nei commenti lo feci anche notare; e ora vorrei altresì far notare, con la consueta spocchia, che in quell’occasione pronosticai un settimo posto, sbagliando di appena una posizione. Sulla Coppa Italia del Milan il buon Ghostrider2 ha sparato un “finalista” con irritante sicumera, poi ha cannato quasi tutte le altre come noi comuni mortali; comunque complimenti. Tolto l’incredibile esito della Premier che nessuno umanamente avrebbe potuto prevedere, indovinare le vincenti degli altri maggiori campionati europei è stata cosa facile per tutti tranne che per uno, il sottoscritto, il quale per fare il fenomeno ha bucato clamorosamente la vincente della Bundesliga. Mi pare che nessuno abbia indovinato la vincitrice della Champions League; dal canto mio posso almeno vantarmi, sempre con la consueta spocchia, di avere centrato il Real come finalista. A questo proposito vorrei segnalare un esilarante Betisquadra, il quale vide come finaliste Bayern e Chelsea, ma, attenzione attenzione, come vincitrice estrasse dal cappello a cilindro un clamoroso Barcellona, affrettandosi però a confidare che nel suo cuoricino, sotto sotto, sperava nel PSG (che però una riga sopra, al pari del Barça, aveva bellamente ignorato come possibile finalista). Fenomenale.

Andate a rileggere i vostri e altrui pronostici, vi divertirete: quest’anno, per non voler essere da meno della squadra, abbiamo dato il peggio di noi.