Salerno, Mercoledì 4 gennaio 2023 – ore 12,30 – Stadio Arechi

Bilancio Serie A (in “casa della “Salernitana”):

Giocate: 3

Vittorie Salernitana: 1

Pareggi: 1

Vittorie Milan: 1

Gol Salernitana: 7

Gol Milan: 7

Si ricomincia, bene o male si ricomincia! Come ho scritto nel post di Natale non ho per nulla sentito la mancanza del calcio giocato avendo tra l’altro saltato, per motivi personali, tutto il mondiale. Non so perché ma ho come una sensazione di “fastidio” pensando alla partita di mercoledì.

Molto probabilmente incide tantissimo l’orario di merda, ma anche non avere ancora a disposizione Maignan oramai da 3 mesi e, per quello che conta (cioè zero), i risultati molto negativi delle amichevoli disputate.

Comunque credo basterà sentire il fischio di inizio della partita per far risvegliare in me la passione.

Questo è il quarto confronto tra le due compagini, la prima risale addirittura al campionato 1947/48 e vide i padroni di casa imporsi per 4-3.

Dopo ben 50 anni i campani tornarono in Serie A e alla 2ª giornata del campionato 1998/99, rimasto nei nostri cuori e nella nostra mente per la grande rimonta finale ai danni della Lazio, il Milan ottenne l’unica vittoria finora con gol di Bierhoff e di Leonardo, rete della bandiera di Breda allo scadere.

La scorsa stagione si giocò sabato 19 febbraio, incontro valido per la 26ª giornata. La Salernitana era ultimissima (anche se con due partite da recuperare) e sembrava destinata a tornare subito tra i cadetti. La partita sembrava scontata e ad avvalorare questa tesi arrivò già al 5° la rete del vantaggio segnato da Messias. Al 17° grande occasione per raddoppiare con un calcio di punizione di Bennacer, Sepe è attento sul suo palo, si distende e devia in angolo con la punta delle dita.

Dopo questa azione, il Milan pensa forse di avere la partita saldamente tra le mani e molla un po’ la presa. Al 29° uscita maldestra di Maignan che si fa beffare da Djuric che mette in qualche modo la palla al centro dove Bonazzoli in rovesciata segna il gol dell’1-1.

Nella ripresa il Milan cerca di riprendere il controllo della situazione, forse spronato anche da Pioli negli spogliatoi e va vicino al vantaggio al 2° con Leao con una splendida rovesciata fuori di poco e che effettivamente avrebbe meritato miglior fortuna.

La Salernitana però in contropiede è sempre pericolosa. Al 60° occasionissima per Giroud, ma Sepe si supera ancora e salva la propria porta.

Maignan non è in serata e rischia ancora tantissimo al 66° ed il tiro di Bonazzoli è respinto quasi sulla linea da Romagnoli.

Al 72° i padroni di casa passano in vantaggio con una bella azione sulla destra dove Mazzocchi mette bene al centro e Djuric infila di testa il nostro portiere con incredibile entusiasmo sugli spalti.

Sembra la fine, ma invece dopo 5 minuti Rebic con un gran tiro da 25 metri infila Sepe che non può far altro che guardare il pallone finire in porta.

Ci sarebbe tempo per cercare di portare a casa la vittoria, ma praticamente non succede quasi più nulla e dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine.

Quella di domani non è assolutamente una partita facile, la Salernitana questa stagione sta proseguendo quanto di buono fatto nel finale della scorsa ed ha ben 10 punti di vantaggio sulla terzultima.

Ma noi, come in quasi tutte le partite, non abbiamo che un solo risultato utile per strappare almeno qualche punto o all’Inter o al Napoli che si scontrano tra di loro alle 20,45.

Io per la partita di Milano, l’unica di cartello in questa giornata, non riesco proprio a tifare nerazzurro e sarei contento di un bell’X2 anche se ho una fifa matta che siano i padroni di casa a spuntarla e far rialzare loro la cresta.

La Juve penso non avrà i problemi che abbiamo avuto noi a Cremona e quindi un nostro passo falso, ci farebbe raggiungere (se non superare) dai gobbi che vengono da ben 6 vittorie consecutive che hanno permesso loro di “succhiarci” ben 5 punti.

_________________________

IL PROGRAMMA DELLA 16ª GIORNATA

Mercoledì 4 gennaio 2022:

ore 12,30 – Salernitana-Milan

ore 12,30 – Sassuolo-Sampdoria

ore 14,30 – Spezia-Atalanta

ore 14,30 – Torino-Verona

ore 16,30 – Lecce-Lazio

ore 16,30 – Roma-Bologna

ore 18,30 – Cremonese-Juventus

ore 18,30 – Fiorentina-Monza

ore 20,45 – Inter-Napoli

ore 20,45 – Udinese-Empoli