A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

«Per me questo è il momento peggiore della notte. Troppo tardi per ieri, troppo presto per domani. » Walter Finch

Dato che sono in pieno svolgimento gli esami di maturità, ci adeguiamo:

Tema (traccia unica per tutti gli esaminandi)

Insomnia, remake dell’omonimo film norvegese del 1997, è stato girato nel 2002.
L’agente Will Dormer (Al Pacino) del dipartimento di Los Angeles viene chiamato in un paese dell’Alaska per indagare sulla morte di una ragazza. Lo accompagna un collega. Collabora con lui la giovane poliziotta locale Ellie Burr (Hilary Swank), che considera Dormer una vera leggenda. Rincorrendo nella nebbia l’assassino Walter Finch (Robin Williams), Dormer uccide incidentalmente il collega e non è nella condizione, per una certa indagine avviata dal suo dipartimento, di assumersi quella responsabilità. Dà la colpa all’assassino, che però ha visto tutto e ritiene di avere in pugno il poliziotto. I due sarebbero dunque legati dalla complicità. Si incontrano, sono costretti a proteggersi a vicenda. Ma Dormer è troppo onesto per reggere il gioco, e poi la poliziotta comincia a capire. L’insonnia è dovuta alla sua angoscia e al fatto che da quelle parti, in quella stagione, è sempre giorno.

Dalla attenta e approfondita lettura della trama del film, argomentate affinità, sensazioni, impressioni con il mondo del calcio in generale: dalle scommesse alle incertezze sul calciomercato, dai tifosi ai naviganti il web, da chi ha già un allenatore a chi ancora non lo ha trovato (ma oggi glielo dicono, eh!), dalle montagne di SI alle vallate di NO, dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno, da chi dorme a chi non piglia pesci.
Spunti ce ne sono tanti, non siate superficiali e dozzinali.

Avete tutto il tempo che vi serve e il solo vocabolario a disposizione. Palmari e cellulari vanno spenti e messi sulla cattedra.
Buon lavoro.