QUESTIONE DI FEELING

E’ inutile, dopo ormai un anno tra Ibra e Pato la scintilla non è scoccata. Più per colpa del papero che di Zlatan, beninteso. Quando li vedo in campo mi sembra sempre che ognuno vada per conto suo. E’ un vero peccato, francamente se dovesse arrivare Carlitos penso che gli spazi per lui si restringano. Ormai il ragazzino è cresciuto, credo sia finito il tempo delle domande su quello che farà da grande.

 

non solo i francesi hanno gioito però

I SOLITI SOSPETTI
No, non mi riferisco a quelli che dopo il mancato calcio di rigore per il fallo di Seedorf (ma anche quello di Morleo, n.d.r.), che non ho problemi ad ammettere, stanno alimentando le solite polemiche da bar, ma al 7-1 conseguito dall’Olympique Lione in quel di Zagabria: non farebbe alcuna piega se valutiamo l’effettiva forza di alcune compagini approdate nell’europa che conta, come del resto già scrissi un paio di settimane fa.
Quando però ben 6 gol sono stati realizzati nella ripresa da una squadra che per passare il turno doveva vincere con ampio risultato, e soprattutto nel momento in cui il difensore croato Vida viene immortalato mentre fa l’occhiolino all’attacante francese Gomis, almeno una inchiestina la Uefa avrebbe dovuto aprirla.

Platini è stato mal consigliato?

Ma Michel Platini ormai si sta blatterizzando e glissa elegantemente ritenendo che il verdetto del campo vada rispettato dato che non sono state riscontrate anomalie sul flusso di scommesse su questo match, dunque per lui non ci sono lati oscuri.
Proprio una bella risposta da politico navigato, che dice tutto e niente. Poi ci lamentiamo che la credibilità del calcio caschi a pezzi.
Ah se il mitico Palazzi potesse dirci cosa ne pensa….. Michel sei proprio pronto a sederti sullo scranno più alto del calcio, Colonnello permettendo.

 IL GIOCO DELLE COPPIE

Sarà Arsenal-Milan?

Io non vedo questo Milan subito dietro Barça e Real. A me ancora non convince del tutto in campo europeo, e prestazioni come quella di Plzen ma anche di ieri lasciano trasparire una certa immaturità, sufficienza e mancanza di cattiveria che da febbraio in poi non sarà più ammessa. Ovviamente non mi auguro certo di pescare le spagnole, ma mi auguro di pescare l’Arsenal. Arsenal-Milan, che oltre ad essere una partita di cartello, terrebbe alta la concentrazione e ci darebbe anche la possibilità di vendicarci dell’eliminazione patita quasi quattro anni fa.
Ma io su ste cose qua non ne azzecco mai mezza.