Premessa: non voglio scatenare flame, voglio però alimentare una discussione costruttiva.
Ovviamente voglio dire la mia sull’arbitraggio del Signor Gianluca Rocchi.

...chi lo chiamava scarso effettivamente non aveva tutti i torti..

E’ palese che l’operato del fischietto di Firenze ha modificato il normale andamento della gara, non ammetterlo sarebbe da stolti. Il rigore sacrosanto non assegnato sul fallo di mano di Seedorf è qualcosa di scandaloso, anche se la punizione che ha generato questa situazione era quantomeno dubbia.
Quello che però non mi sta bene è quello che è successo dopo, sia a livello arbitrale che mediatico.
Rocchi dopo quel episodio ha completamente perso il controllo della partita, forse anche a causa dell’ambiente “tollerante” del Dall’Ara, incappando una serie di errori macroscopici e consecutivi.  Il rigore di Ibra è inesistente per il semplice fatto che non può esistere un vantaggio dato in un area di rigore che, al momento del contatto tra il giocatore svedese e il difensore avversario, contava 8 uomini. Così come è altrettanto inesistente il fuorigioco sul rigore giustamente reclamato dallo stesso 11 rossonero sulla ribattuta con le mani di Morleo.
Naturalmente tutto ciò non può e non vuole essere un alibi per una partita interpretata malissimo dalla nostra squadra fin dai primi minuti.

"Vieni a dirmele in faccia le cose, seghino!"

Un aspetto interessante è invece quello mediatico. Tralasciando i vari social networks e blog dove anche il più mingherlino e seghino tra i tifosi diventa un leone pronto alla più sanguinolenta delle risse, quello che si è scatenato intorno a questa partita è qualcosa di scandaloso. Titoli di giornali e servizi nei telegiornali hanno creato lo stesso clima disteso e amichevole che vi può essere dopo una rapina a mano armata nella quale sono stati feriti 12 bambini incolpevoli.
In primis va ricordato che il pareggio, eh si perchè abbiamo pareggiato mica vinto, è comunque il risultato  giusto per i valori visti in campo e in secondo luogo va ricordato che questo è il primo vero grande errore a favore del Milan in tutto il campionato.
Sarebbe stato molto bello vedere i vari perbenisti avvoltoi dopo il fallo di mano di Cannavaro in Napoli-Milan sul risultato di 3 a 1, oppure dopo il gol ingiustamente annullato a Seedorf e il rigore nettissimo non concesso a Pato in Fiorentina-Milan.
Purtroppo però questo è il destino della nostra squadra, quando l’aiuto c’è a tuo sfavore questo non può essere un alibi, mentre quando questo si palesa in tuo favore diventa non solo un capo d’accusa ma anche una prova schiacciante del fatto che il palazzo non vuole far perdere il Milan.
Non chiedo ai ciechi di diventare tiratori scelti, chiedo solamente un po’ di equità nei giudizi. Ma forse è troppo chiedere questo. Fa male sapere che anche in quest’annata i più forti, per distacco, rimaniamo noi.