Paolo Maldini ha sentenziato in settimana che il Milan abbia preso un grosso abbaglio ingaggiando Taiwo. Gli indizi oggettivi fanno pensare che Paolino abbia ragione e anch’io in fondo penso che il ragazzo non sia da Milan. Ci sarebbe da discutere sui responsabili che lo hanno preso, ma non è quello che ora mi interessa. Oggi voglio spendere 2 parole per lui. Siccome per principio la bontà di un giocatore io la valuto sull’intera stagione e considerando che il terzino è stato sempre impiegato col contagocce e mai con continuità, io aspetterei prima di sbolognarlo nel mercato di gennaio. Se poi a questo sommiamo il fatto che il budget di spesa in questo ruolo sono le solite casse di banane, e il nome caldo per la sostituzione è Maxwell, io fino a maggio mi tengo Taye.

Maxwell attende con trepidazione la telefonata da via Turati

Ha mezzi fisici notevoli, applicandosi può sicuramente migliorare la fase difensiva, e scrollarsi la timidezza che si porta dietro. Siamo sicuri che sia peggio lui di Antonini o del Zambrotta di oggi? Che poi, leggendo le sue dichiarazioni, mi sembra un tipo molto sensibile, e in questi casi a volte è anche un problema di fiducia. Quella che il nostro mister concede generosamente a Bonera ed Emanuelson, ad esempio.

WHEN THE MUSIC’S OVER

Una delle cose che più mi irrita durante una partita è il momento in cui l’arbitro fischia la fine del match ad azione in corso, come fosse un ragioniere che timbra il cartellino, vedi Bergonzi sabato. Lancio un’idea, che mi piacerebbe fosse valutata dall’IFAB, il Board che ha il potere di decidere modifiche al regolamento del calcio, che è semplice e di buon senso.

il Colonnello Blatter è sempre ben disposto a valutare migliorie nel calcio, "for the good of the game"
Perchè non copiamo dal rugby che allo scadere, e dopo il recupero di prammatica, la partita termina nel momento in cui la palla esce dal recinto di gioco? Oh, è un’idea senza tecnologia e a costo zero! Come vedete, il Colonnello Blatter è sempre ben disposto a valutare migliorie nel calcio, “for the good of the game”!