SALA D’ATTESA – Mercato di “riparazione” o solo di “toppe raffazzonate”?

..se ne sono visti pochi di questi..

È finito il mercato, quello cosiddetto di riparazione, che non ha visto grandi sconvolgimenti nè a livello nazionale nè tantomeno a livello europeo..
I pezzi da 90 non si sono mossi: Tevez è ancora un giocatore del City, Hazard non lascia Lilla, Nilmar resta al Villareal e per non andare troppo lontano, Nainngollan resta sull’isola fino Giugno con buona pace dei gobbi e Honda vedrà solo la neve russa, così come El Hamdaoui, se vorrà vestirsi di viola, dovrà andare dal suo sarto di fiducia, ad Amsterdam. Nessun allenatore ha dovuto lasciare il posto in panchina scaldato durante questo freddo mese di Gennaio (eccezion fatta per Tesser, silurato dal Novara, che ha lasciato il posto al Mondo).
Sono stati fatti degli scambi, quello si, ma di livello nettamente inferiore alle aspettative, per tutte le principali squadre italiane, che riassumiamo velocemente qui, in ordine di classifica:

– MILAN: presi Mesbah, Merkel e Maxi, già utilizzati e già rotti (Merkel). Presi Muntari e Strasser, utlizzabili tra 1 e 6 mesi. Via Taiwo in prestito. Obbiettivo mancato: Carlitos Tevez, al termine di una trattativa comica, per non dire vergognosa. Voto al mercato 6-, perchè gli innesti sono nei reparti giusti, ma la qualità lascia un po’ a desiderare. C’è un colpevole?Quantomeno un imputato..ma è quello che ci mette la faccia o qualcun altro?
– JUVE: presi le riserve Borriello e Padoin e il titolare Caceres, che panchinerà Bonucci. Ma il vero colpo di mercato della Juve sono state le uscite: via Amauri e Toni a titolo definitvo, motta e iaquinta in prestito. Obbiettivo mancato: Radja Nainngollan, ma forse solo rimandato a giugno. Voto: 7+
– UDINESE: 2 acquisti a centrocampo per tamponare il buco lasciato dai partenti per la coppa d’Africa. Obbiettivo mancato: nessuno. Voto: sv
– LAZIO: IN Alfaro e Candreva, OUT Sculli, Cissè, Carrizo, Stendardo e Del Nero. Obbiettivo mancato: Honda del CSKA. Voto: 6
– INTER: presi Guarin (già rotto) e Palombo (già in campo ieri). Ceduti Motta e Muntari, oltre a Coutinho, Viviano, Jonathan e Caldirola (quasi tutti in prestito). Non si è rinforzata dato che un Palombo e un Guarin rotto non valgono Motta-Cou-Muntari, però sono acquisti in prospettiva. Obbiettivo mancato: potremmo dire Tevez, ma non sappiamo quanto sia stato un reale obiettivo. Voto: 6, a stare larghi diamo un 6,5.
ROMA: venduti Borriello, Pizarro e Okaka, preso Marquinho e altri due attaccanti sconosciuti. Obbiettivo mancato: nessuno. Voto: sv, è una scommessa.
NAPOLI: preso il solo Vargas, ceduti Rinaudo e Mascara (al Novara) e Santana al Cesena. Obbiettivo mancato: nessuno. Voto: sv, troppo poco anche loro.

Come mai questo? ridimensionamento delle squadre? scarso appeal del campionato italiano? Fair Play Finanziario sempre più imminente? Non saprei, in uno dei prossimi post (non il prossimo, che sarà in ottica Champions) parleremo anche di questo, per la gioia dei tifosi-contabili e per vedere cosa ci sia di vero in tutta questa storia.

..COPPA D’AFRICA – report e NEWS: siamo arrivati ai quarti di finale, che si disputeranno tra sabato 4 e domenica 5 febbraio, a cui seguiranno le due semifinali mercoledì 8. Gli accoppiamenti sono questi:
la vincente di ZAMBIA vs. SUDAN sfiderà poi la vincente di GHANA vs. TUNISIA.
la vincente di COSTA D’AVORIO vs. GUINEA EQ. sfiderà poi la vincente di GABON vs. MALI.
L’Africa calcistica però non è soltanto la coppa continentale, ma purtroppo è anche la triste storia che arriva dall’Egitto (qui cronaca e video dell’accaduto): gli ultras della squadra dell’Al-Masry al termine della partita con l’Al ahly hanno invaso il campo cercando lo scontro coi tifosi avversari, acerrimi nemici. Le conseguenze sono state disastrose: 74 morti, più di 200 feriti e giocatori ospiti costretti ad evacuare lo stadio dopo ore e solo con l’ausilio degli elicotteri. È ancora calcio questo?lo sport più bello del mondo?