Curioso come ormai da tempo Adriano Galliani gestisca le operazioni di mercato, o per meglio dire le cessioni e le illusioni, nell’ormai famoso ristorante da Giannino a Milano. Mi sfugge il perchè di questa gastronomica scelta, che non credo abbia riscontri da altre parti, a meno di sinergie a noi sconosciute.

Ora, terminato il mercato, pare che l’esimio AD voglia trasferire questa operatività anche nella gestione dei rapporti interni. Ma, dico, con tutte le possibilità che ci sono, devi andare al ristorante anche per parlare col tuo allenatore?

A questo punto allora perchè non trasferire a Milanello tutto lo staff di Gordon Ramsay lui incluso e inaugurare la cucina del Diavolo?

Già me li vedo mister, giocatori, staff tecnico e medico impegnati ai fornelli tra una “Paella a la fixcalità espanola”, uno “Strapole d’asino” o una “Grappa distillata al 99%”. E mentre Gordon cazzia il malcapitato di turno, Adrianone nostro santifica come d’uopo il munifico presidente per le risorse concesse.

L’augurio è che almeno alla fine gli resti tutto sullo stomaco, che finora i piatti indigesti sono stati riservati a noi tifosi.

Questa intanto è la situazione dopo due giornate della nostra pagellona Stelle&Bidoni: prima però mi complimento con Alex Zanardi per il carattere da lui dimostrato e per quanto fatto alle Paralimpiadi. Davvero un grande esempio per tutti.

 

  Milan Sampdoria Bologna Milan TOTALI
STELLE      
PAZZINI   34 34
DE SCIGLIO 8 13 21
YEPES 10   10
BOATENG   6 6
ACERBI   6 6
DE JONG   2 2
ROBINHO 1   1
totale 19 61 80
BIDONI      
NOCERINO   25 25
BOATENG 23   23
EL SHAARAWY 14 8 22
MONTOLIVO 13 6 19
BONERA 15   15
ALLEGRI 9 2 11
ROBINHO 5   5
ABBIATI   4 4
AMBROSINI   2 2
ANTONINI   2 2
CONSTANT 1   1
totale 80 49 129
SALDO -61 12 -49