Quinto incrocio nell’ultimo anno e mezzo. Curioso che due squadre del calibro di Milan e Barcellona prima del 1989 si siano incontrate solamente 2 volte. Dalla finale andata/ritorno della supercoppa europea 1989 invece le sfide sono state ben tredici, nelle quali spicca ovviamente per la nostra fede la finale di Coppa dei campioni di Atene 94.

Ma parliamo degli incontri casalinghi: le partite giocate a San Siro ci hanno visto vincitori solamente due volte; la prima nella menzionata supercoppa europea che ci aggiudicammo grazie a una punizione magica del mai troppo applaudito Chicco Evani, l’ultima nel lontano 2004 grazie a un gol di Sheva nel gironcino di prima fase.sheva

Ho avuto il piacere di assistere dal vivo a due sfide coi blaugrana. Nell’ottobre 2000 ero presente alla bella partita terminata 3-3 con tripletta di Rivaldo e doppietta di Albertini, che disputo una gara intensa impreziosita da un fantastico gol realizzato con un missile dalla distanza. Allora c’era in panchina Zaccheroni e dopo un primo turno molto pimpante nel quale arrivammo primi e il Barcellona fu invece eliminato, nella seconda fase sempre a gironi invece fummo eliminati e l’ultima partita col Deportivo ,nella quale mostrammo tutta la nostra impotenza, costò il posto in panchina a Zac licenziato per direttissima mentre me ne stavo rientrando mestamente a casa.

milan barçaIl secondo match a cui assistetti fu invece la semifinale di andata della Champions 2006, nella quale perdemmo 0-1 per il gol di Giuly. C’era molta attesa, lo stadio ovviamente stracolmo e caricato a mille: non fu una bella partita e pagammo a caro prezzo l’unica invenzione di Ronaldinho. Il ritorno fu uno 0-0 che ci eliminò dalla coppa, anche se mi sto chiedendo ancora adesso il motivo del gol annullato a Sheva. Da quella partita ho avuto modo di constatare che i catalani in campo hanno sempre ricevuto un trattamento di riguardo dalle terne arbitrali.

MI

non fate cadere nulla!

Sarà una sfida impari ma c’è il dovere di giocarsela fino in fondo, come sempre. Mission impossible. Cerchiamo almeno stavolta di non concedere l’ennesimo rigore ai catalani, che non hanno certo bisogno di ulteriori benefits: perciò massima attenzione e self control su quanto succede nella nostra area, please!

 

Passiamo alla mera contabilità. Milan-Parma: due stelle a Montolivo, Balotelli, e una stella di buona volontà e propiziatoria a Boateng. Un bidone a Zapata e Nocerino.

Ecco aggiornamento della classifica Stelle&Bidoni all’11/02/13.

S&B