I progressi di De Sciglio sono evidenti e costanti: la sua duttilità gli ha consentito addirittura nelle ultime partite di essere impiegato con profitto sulla fascia sinistra. A questo punto mi chiedo se il suo ruolo “da grande” non sia proprio il terzino sinistro: vista la penuria di giocatori di fascia sul mercato, le lacune di formazione ancora da riempire coi pochi soldi a disposizione e il buon piede sinistro di cui è dotato, tutto sommato avendo in rosa un discreto laterale destro (vabbè lo so i cross sono “perfettibili”) come Abate e in attesa di confermare la bontà di Constant comincio a pensare che sia quella la sua posizione sulla quale insistere. Anche se, visto il rancore che nutro verso i nostri centrali, io mi azzarderei a provarlo, più avanti, anche in quel ruolo visto che nelle giovanili ha cominciato proprio li.

boa

Finalmente Boa si permette il gesto del seghino agli altri

Un altro giocatore che cresce in maniera esponenziale è Riccardo Montolivo: appena arrivato a Milanello disse che la sua collocazione era da mezzala. Impiegato da centrocampista centrale sta invece evidenziando tutto il suo talento e la sua personalità che, ammettiamolo, nessuno pensava fosse così forte. Anche in questo caso ci ritroviamo un atleta con una buona duttilità, cosa che nel nostro centrocampo molto muscolare e con poca qualità è tanta roba (bene eh, ma bene bene bene).

Su Milan Lazio mi resta solo da assegnare le eccellenze: niente bidoni, tre stelle ad Allegri che sanno tanto di attestato al merito, due stelle a De Sciglio e Pazzini; ne avrebbe meritata una anche il Boa.

Aggiornamento S&B al 25/02/13. Avremo maniera di riflettere su questi numeri con la futura sosta per gli impegni della Nazionale.

S&B