Con l’ultima sosta delle Serie A per gli impegni della Nazionale possiamo fare il punto sulla classifica di rendimento dei nostri beniamini sulla base dei giudizi espressi dagli utenti di Screwdrivers che hanno avuto la bontà e la costanza di intervenire durante la stagione tutti i lunedi con le loro valutazioni.

I vertici paiono ormai ben cristallizzati con i primati (positivi) di El Shaarawy e (negativi) di Boateng come ben illustrato dall’ aggiornamento S&B al 20/03/13:

S&B

 

Anche le posizioni subito dietro ai vertici sono sostanzialmente stabili, gli unici che a mio parere possono insidiare i relativi podi sono ovviamente Balotelli e il seghino conclamato Abate. Una considerazione positiva senza dubbio è che da un paio di domeniche il saldo tra stelle e bidoni è in attivo: per tutto l’anno era sempre invece stato costantemente in negativo.

Ad integrazione dei valori sopraelencati, elenco i maggiori vincitori di tappa settimanale: per le Stelle 9 settimane di trionfo per El Shaarawy, 5 Montolivo, 3 Pazzini, 2 De Sciglio, 2 Balotelli Yepes e Bojan, e 1 a testa per Niang, Constant, Abbiati ed Emanuelson. Nei bidoni primato assoluto per Boateng con 7 trionfi parziali, poi a ruota Mexes con 6, 3 per Nocerino, Robinho Abbiati e Abate con 2, 1 infine per Zapata, Bonera, Constant, Montolivo, Antonini, Yepes, Amelia e Traorè.

Questi sono i valori assoluti indicati nelle diverse giornate, però passiamo ora ad un’analisi più ragionata mediando i punteggi con le presenze effettive in campo:

S&B medie

Qua possiamo notare che i vertici cambiano, complice però il relativo modesto numero delle gare giocate, per il resto i valori assoluti cambiano poco. A sorpresa il principe dei bidoni è Acerbi, mentre meno sorprendente è il vertice delle stelle per Balotelli, ma con troppe poche partite disputate dalla sua parte. Ho schierato il top 11 con un 4-2-3-1 ma poteva benissimo essere il classico 4-3-3 con Emanuelson al posto di Bojan. Lo vediamo subito che il reparto più florido è l’attacco e che i problemi più spinosi li abbiamo nel reparto dei centrali difensivi e in quello del portiere. Anche negli interpreti dicentrocampo non navighiamo nell’oro, ma li le insufficienze sono un filo meno gravi.
Appena appena sopra la sufficienza mister Allegri. Dopo un inizio più che negativo, anche lui è risalito complice il netto recupero della squadra. Questo dato dovrebbe essere meditato con accuratezza da coloro che ci tacciano di essere filo-allegriani, tra l’altro come se questo fosse un reato: gli errori ci sono, se ne discute ma no al dagli all’untore.
Confrontando queste valutazioni di rendimento con le varie pagelle che si possono trovare qua e la tra giornali, tv e naturalmente in rete, non si può dire che noi frequentatori di Screwdrivers non ci si confronti in maniera critica, obiettiva e costruttiva: si, crepi la modestia a mio personale giudizio questa settimana assegno 3 stelle a tutti noi.