pazzoE’ questa la sensazione che provo anche oggi, ragionando a mente fredda sulla partita di ieri sera. Un primo tempo di assoluto dominio per 43′ e proprio mentre cominciavo a preoccuparmi per la potenziale beffa che avremmo subito a causa della mancanza di concretezza dei nostri ragazzi, si è materializzato il gol di Llorente.  Peccato perchè veramente mai risultato fu più beffardo e ingiusto in questa stagione di questo 0-2. Ma è proprio un’annata infausta, non va quasi nulla per il verso giusto, considerando anche che non c’è partita che concludiamo senza infortuni.

L’infortunio di Poli ha chiuso praticamente la nostra partita, sia perchè nonostante le reti sbagliate stava facendo bene, sia perchè al suo posto è entrato un inutile Saponara; tutte cose che sommato al calo di intensità e al secondo gol di Tevez hanno poi fatto calare il sipario.

poliLa sfortuna non ci ha abbandonato nemmeno nei minuti finali quando il solito ciabattone Robinho ha centrato la traversa. Ecco, l’unico neo imputabile al sempre più autorevole mister Seedorf (pollice su) sono stati i cambi che stavolta presentano tutti un saldo negativo, in particolare mi risulta incomprensibile la rinuncia a Montolivo. Se però vai a scorrere la panchina ti accorgi che le opzioni possibili non erano poi così variegate.

I giocatori che mi son piaciuti di più sono stati appunto Montolivo, Pazzini e Taarabt; due stelle a testa. Bene anche Poli, De Jong, Rami, Emanuelson e Abate nella spinta. Negativi appunto Saponara, due bidoni, che non mi sembra all’altezza e Robinho (as usual) due bidoni molli come lui; ringraziamenti sentiti ancora ad Adrianone per averlo trattenuto a forza.

Qualcosa di positivo alla fine però rimane: la consapevolezza che tra dieci giorni al Vicente Calderòn si potrà scendere in campo per tentare l’impresa; peccato che il consueto intralcio della Nazionale ci impedisce di anticipare a venerdi sera per preparare al meglio la sfida. Come diceva giustamente ieri nei commenti Zioalduccio il Milan che scende in campo a fare catenaccio con l’Ajax è ormai un lontano ricordo.

Aggiornamento S&B al 24/02/14

S&B