Celtic Glasgow Milan Champions League 2004 2005Sul Milan se ne leggono di tutti i colori e chissà quante se ne leggeranno da qui alla fine della stagione. Secondo quanto riporta Tuttosport, Marcello Lippi vorrebbe con sé in Cina Adrianone nostro. E’ noto che l’ultima notizia autentica pubblicata da Tuttosport risale ai tempi di Superga, tuttavia non si sa mai, nella vita bisogna essere previdenti: siccome dovrò probabilmente essere io a portare fin laggiù sul cannone della mia ormai famosissima bicicletta porta-pippe il nostro Imperatore Del Mercato, mi sono già informato su traffico, piste ciclabili, ristoranti dislocati lungo il tragitto (è risaputo che se non va al ristorante almeno quindici volte al giorno Adrianone si innervosisce). Ce lo vedo Adrianone a destreggiarsi nei meandri del mercato calcistico cinese: da questa parte del mondo non conosce alcun calciatore europeo, sudamericano o africano che sia (a meno che non gli venga presentato dai suoi procuratori preferiti), ma là sarà senz’altro tutta un’altra musica. Ho qualche preoccupazione sul suo gradimento per il cibo cinese, visto che la maggior parte delle trattative dovranno necessariamente essere svolte nel famoso ristorante 小約翰, ma sono certo che un giovane dirigente quale Adrianone è (appena settantenne, una carriera luminosa davanti) saprà adattarsi al meglio non solo al cibo, anche alla lingua (pare abbia già imparato a pronunciare in perfetto mandarino la frase: “Siamoapostocosì!”), al nuovo mercato giocatori e a tutte le difficoltà che possono presentarsi nel corso di un’esperienza del genere.

Io sono in perfetta forma fisica, la bici è pronta, i freni sono efficienti, la catena è oliata a regola d’arte, le gomme sono gonfie al punto giusto, il sellino in pelle umana per Adrianone è posizionato sul cannone. Attendo soltanto la telefonata.

bici

La mia famosa bici porta pippe