Senza Bonera è sempre tutta un'altra storia...

Senza Bonera è sempre tutta un’altra storia…

Quarta di campionato e prima pomeridiana per il Milan, che scende in campo a Cesena dopo il pari ottenuto contro l’Empoli. Finalmente entra Rami, che affianca in difesa l’altro centrale Zapata. Confermato invece Torres in attacco…

Mentre lo spagnolo arranca, per il francese l’ingresso in campo è con tanto di gol, quello con il quale, al 18′, si pareggia la rete dei padroni di casa del 9′ con Succi (peraltro in leggero offside). Dopo un buon inizio (punizione del Milan al 4′, colpo di testa di Torres su punizione al 5′ e cross rasoterra di Ignazio su cui il portiere Leali anticipa Fernando) arriva la doccia con il vantaggio dei romagnoli: Abbiati non trattiene un tiro cross e Succi ne approfitta per battere a rete…

Bene o male, la squadra si sveglia, anche se nei minuti immediatamente successivi alla marcatura del Cesena si soffre ancora un po’. Dopo una punizione per noi al 16′ battuta da Honda con Leali che smanaccia abbastanza goffamente in corner, al 18′ arriva il pareggio di Rami, un colpo di testa su corner imparabile e angolatissimo alla destra di Leali…

Il Cesena accusa il colpo e questo è il periodo migliore per il Diavolo per cercare di chiudere la partita; oltre a tanti angoli, sono da citare la progressione sulla sinistra di De Sciglio con scambio con Bonaventura però fermato al 24′, una volata di Torres  con tiro alto al 26′ e, soprattutto, un cross di De Sciglio leggermente troppo lungo per Torres, che tenta di colpire il pallone in scivolata.  Il primo tempo finisce 1-1 ma sembra che per i rossoneri il peggio sia passato e che si possa segnare nella ripresa…

Nel secondo tempo il Cesena va vicinissimo al raddoppio con un sinistro di Coppola a fil di palo al 49′. La partita è in realtà equilibrata, con continui batti e ribatti. Inzaghi tenta al 70′ lr carte Pazzini per Torres e Essien per Poli al 70′, ma la tegola è l’espulsione al 72′ di Zapata, un rosso diretto forse eccessivo per un fallo su azione neppure chiaramente da gol. In dieci si soffre; soprattutto dall’80’ in poi è il Cesena a fare la partita, Cesena che addirittura arriva a segnare all’86’ anche se a gioco fermo per fallo in attacco di Cascione su De Sciglio…

Finisce al 93′ con un altro pareggio…

CONSIDERAZIONI:

Fa male perdere punti per puttanate di singoli (non fai in tempo a gioire per la mancanza di Bonera che poi capisci che la lista di persone da silurare è sempre più lunga di quanto si desideri); Abbiati è un problema, e non di poco conto…

Comunque almeno gli scontri diretti per la salvezza non li stiamo perdendo… :D