Fine dei giochi in coppa Italia per il Milan e, forse, fine della permanenza di Superpippo sulla panchina del nostro club. Nel turno secco di coppa Italia la Lazio sbanca san Siro grazie al rigore concesso da Rocchi al 37′ e realizzato da Biglia (tocco di braccio in area di Albertazzi). Squadra inconsistente per quasi tutto il primo tempo, con i soliti svarioni e retropassaggi suicidi e con tre giocatori offensivi (Menez, Pazzini e Cerci) incapaci di dialogare tra loro al meglio. La Lazio sciupa diverse palle gol più che altro regalate dai rossoneri  (Klose all’8′, Abbiati esce e salva su Keita al 14′ e biancocelesti ancora pericolosi quattro ‘ dopo), mentre il Diavolo calcia nello specchio della porta avversaria per la prima volta al 17′ con Menez. Dopo un buon momento per noi tra il 29′ e il 32’ la doccia fredda con il gol degli ospiti e l’espulsione di Cana al 44’…

Nella ripresa il Milan si sbatte molto di più ma il mero – e tardivo – entusiasmo non bastano contro una squadra ben organizzata come quella di Pioli; Inzaghi le prova tutte con gli innesti di Honda e Van Ginkel, la squadra è anche sfortunata (ben due gol annullati ai milanisti, quello di Pazzini al 68′ per tocco con il braccio e quello di Cerci al 92′ per fuorigioco) ma la sensazione è quella di un gruppo in forte stato confusionale…

Archiviata la coppa Italia, ora è tempo di salvarci, confidando in qualche acquisto dell’ultim’ora…