6744590011_f2b2c60146_bThis is the end – Grazie al cielo è finita questa stagione che solo gli adulatori a comando e i cretini da social network potevano prevedere come entusiasmante: non è stato così, non poteva essere così. Per fortuna scripta manent e le previsioni sono tutte là, nero su bianco, e non è che ci sia gusto a dire di aver avuto ragione, anzi, è che però c’è la necessità di un minimo di onestà intellettuale, senza ricorrere ogni volta ad ipotesi ad hoc per giustificare qualche teoria calcistico-manageriale strampalata per cui il Milan – questo Milan – sarebbe una squadra da secondo posto e però l’allenatore, gli arbitri, le cavallette hanno fatto sì che invece si navighi a metà classifica. Non c’è più neanche l’Intertoto ormai da qualche anno, e nemmeno per la fu coppa Uefa il nostro grande amministratore delegato potrà andare in giro per l’Europa a elemosinare fantomatiche wild card come successe l’ultima volta in cui ci si ritrovò per due stagioni consecutive così in basso.

Finisce la stagione e molte domande rimangono in sospeso: ci sarà un nuovo assetto proprietario? Chi sarà il nuovo allenatore? Si farà il nuovo stadio? Come vedete, di calcio giocato e di terzini e mezzali niente di niente. E’ fine maggio e siamo in una fase in cui è ancora totalmente in aria tutto ciò che dovrebbe essere preliminarmente alla base di una gestione societaria e sportiva un minimo sensata.

Le altre – Questa giornata di Serie A offre solo tre incontri utili al raggiungimento di un qualche obiettivo: Napoli-Lazio, uno scontro diretto valido per la qualificazione alla prossima Champions League, e le partite di Sampdoria e Inter, visto che, probabilmente, il Genoa non avrà diritto alla licenza UEFA.

Da seguire – Beh, ovviamente Napoli-Lazio. Si dovrebbe vedere qualcosa di vero. Non sarebbe ora di ripensare questi tornei a 20 squadre?

Da evitareVerona-Juventus.

IL PROGRAMMA DELLA 38a GIORNATA

30 maggio 2015
– ore 18:00: Verona-Juventus
– ore 20:45: Atalanta-Milan

31 maggio 2015
– ore 18:00: Cagliari-Udinese
– ore 20:45: Fiorentina-Chievo
– ore 20:45: Inter-Empoli
– ore 20:45: Napoli-Lazio
– ore 20:45: Torino-Cesena
– ore 20:45: Roma-Palermo
– ore 20:45: Sampdoria-Parma
– ore 20:45: Sassuolo-Genoa