Quarta giornata di campionato, anticipo serale: a san Siro il Milan affronta il Palermo. Ancora una volta Mihajilovic fa partire Balotelli dalla panchina, affidandosi in avanti a Bacca, Luis Adriano, Bonaventura e Honda…

I primi minuti vedono i rossoneri stentare nel trovare corridoi, questo grazie alla ragnatela creata dagli avversari. Davvero difficile, se non peggio, provare ad elencare azioni degne di nota. Come se non bastasse, al 18′ Abate esce per infortunio e viene sostituito dal giovane Calabria…

Un pallonetto alto di poco di Honda al 19′ anticipa di un minuto il primo gol del Milan: Calabria effettua un cross dalla destra, Bonaventura aggancia ma non riesce a trovare il tempo per calciare, così s’inventa un tacco per Bacca che tira di prima con il collo esterno del piede destro. Per i nostri sembra un ottimo momento, anche in considerazione di una bella ripartenza al 26′ con Bacca ed una conclusione di Bonaventura con respinta del portiere Sorrentino, ma al 31′ la doccia fredda, il pareggio di Hiljemark su corner…

Tutto da rifare, quindi; Il Milan vuole i tre punti e li cerca incessantemente. Al 32′ Sorrentino si supera su tiro di Luis Adriano, al 34′ episodio dubbio in area del Palermo, al 36′ un cross direttamente verso l’estremo difensore rosanero ed un’ingenuità della retroguardia ospite al 37′ sono dimostrazione di una squadra che non vuole accontentarsi del pareggio. Gli sforzi sono premiati al 39′, quando Jack Bonaventura, su punizione, infila il pallone nell’angolino sotto l’incrocio dei pali alla destra di Sorrentino, per il gol del temporaneo 2-1 (l’allenatore Iachini viene espulso per proteste, in quanto sostenitore dell’idea che la punizione non ci fosse)…

Nella ripresa il Milan trova più varchi ma nonostante ciò il gol della tranquillità ancora non arriva. I rossoneri hanno diverse buone occasioni (angolo al 47′ conclusione di Bacca al 48′ sull’esterno della rete, un fuorigioco al 52′ e un colpo di testa di Kucka al 61′, assist di Honda per Bacca al 67′), ma al 71′ ancora Hiljemark supera Diego Lopez (ingenuamente lasciato solo da De Sciglio); il pareggio è però destinato a durare pochissimo, in quanto al 74′ Bacca, con un maestoso colpo di testa su cross dalla destra, segna la rete del definitivo 3-2…

Nel mentre, il Balo era già da qualche minuto in campo al posto di Luis Adriano; Supermario si dà da fare e cerca di supportare al meglio la squadra. Si soffre un po’ nei minuti finali (brutto l’errore di Romagnoli all’81’), ma la vittoria è nostra…

Buona prova, anche se si è sofferto un po’ troppo nel finale; ingabbiati nei minuti iniziali, la squadra ha sofferto per effetto di ingenuità difensive ormai croniche. Buono il temperamento e ottima l’intesa tra Bacca e Luis Adriano, Molto bene Bonaventura, ottimo l’ingresso di Calabria. Il collettivo c’è ed il carattere pure…

P.S. Ricordate di mettere Stelle & Bidoni solo nel post di Alex. Grazie