Montolivo_stilizzatoUn pessimo capitano – E’ notizia di questi giorni che Riccardo Montolivo, l’Internet Explorer dei centrocampisti italiani, sia in procinto di rinnovare per altri tre anni con la maglia del Milan. Considerato che Montolivo gioca a ritmi talmente lenti da essere ancora nel 2013, ci aspettano probabilmente ancora molte e molte altre partite da vedere col nostro grande e carismatico capitano in maglia rossonera – però forse non quella di oggi. E’ possibile, infatti, che il passaggio laterale loffio e la camminata stanca di chi si fa superare anche dagli orsetti che non montano le Duracell per oggi ci siano risparmiati, perché pare che Mihajlovic intenda effettuare qualche cambio. KuckaBertolacci sarà verosimilmente il duo centrale del centrocampo odierno del Gen… ehm, del Milan, dietro si recupera Romagnoli, mentre occhio che Boateng potrebbe essere impiegato sulla fascia destra, in alternativa a Honda e al posto di un Alessio Cerci in versione ultimo Emilio Fede, nel senso che, rimosso dal posto di lavoro, è scomparso da tutti i mezzi di comunicazione per andare a bruciare soldi in un casinò.

Gli avversari – Finalmente incontriamo una squadra in crisi. Era ora. Sono parole, queste, che potrebbero però stare benissimo in bocca anche a un romanista. Rudi Garcia in questa stagione (ma già dalla scorsa, a dirla tutta) ha completamente perso la calma e sempre più spesso svalvola, la società sceglie di incassare decine di milioni dalla cessione continua di difensori centrali per poi ritrovarsi con gente esilarante tipo Rüdiger, gli acciacchi non aiutano, insomma, sembra il Milan, ma è la Roma, che tecnicamente resta comunque più forte ed è all’ultima spiaggia in questo torneo che finora la vede come la più grande delusione, ancor più della nostra squadra del cuore, e questo è tutto dire.

Le altre – Per l’ultima partita di questo girone d’andata, il Sassuolo, che ci ha appena risuperato in classifica, va a Milano a trovare l’Inter. L’Empoli, altra squadra che bazzica dalle nostre parti in classifica, affronta il Torino all’Olimpico. Insomma, sono questi gli incontri che più ci interessano in chiave classifica.

Da seguireInterSassuolo. I neroverdi hanno spesso penato contro i nerazzurri negli ultimi anni. Punto su di loro per questa giornata, magari si vendicano.

Da evitareSampdoriaJuventus. La Juve andrà a vincere anche questo campionato, sapevatelo.

IL PROGRAMMA DELLA 19a GIORNATA

Sabato 9 gennaio 2016
– ore 15:00: Carpi-Udinese
– ore 18:00: Fiorentina-Lazio
– ore 20:45: Roma-Milan

Domenica 10 gennaio 2016
– ore 12:30: Inter-Sassuolo
– ore 15:00: Atalanta-Genoa
– ore 15:00: Bologna-Chievo
– ore 15:00: Frosinone-Napoli
– ore 15:00: Torino-Empoli
– ore 15:00: Verona-Palermo

– ore 20:45: Sampdoria-Juventus