La 29esima giornata di serie A prevede due anticipi con protagoniste le due squadre di Milano; al pareggio contro il Torino da parte dell’Inter segue la vittoria di misura casalinga ottenuta dal Milan contro un Genoa sempre più in crisi, vittoria che consente ai rossoneri di superare temporaneamente l’Atalanta e di portarsi a due soli punti dall’Inter…

Il Diavolo, già nei primi minuti di gioco, è costretto a sostituire Bertolacci, ancora una volta vittima di un infortunio. Per alemno un quarto d’ira il Genoa ci ingabbia per bene e si fa davvero molta fatica ad impostare, tuttavia, dopo un periodo non brillante, i rossoneri vengono fuori alla distanza. Il gol al 37′ di Mati Fernandez (alla sua prima marcatura in maglia rossonera) è il legittimo frutto di un Milan che sa rendersi pericoloso in più circostanze (prima del gol possiamo ricordare un diagonale di Deulofeu al 13′ fuori di un soffio, un salvataggio sulla linea in extremis di Izzo su palla calciata da Ocampos che s’impenna dopo il tocco del portiere ospite Lamanna al 16′, un destro su punizione al 20 di Mati ed un colpo di testa di Ocampos al 31′). Davvero poca cosa il Genoa, che dopo un buon inizio si perde…

La sostanza non cambia nella ripresa: fatta eccezione per un neppure troppo veemente forcing nei minuti finali, Donnarumma non viene mai impegnato seriamente. I nostri hanno ancora varie palle gol ad opera soprattutto del tandem Ocampos-Deulofeu, ma il gol della sicurezza non arriva; poco male, il triplice fischio di Russo ci riporta in corsa per un posto in Europa…