Difficile aggiungere nuovi spunti a quanto già diciamo e leggiamo in giro dopo il nostro crollo di ieri a Genova. Pensavamo tutti che la squadra avesse ormai raggiunto una certa quadra ma non è così. E’ vero che arrivavamo da 9 vittorie su 10 gare ufficiali ma è altrettanto indiscutibile che appena troviamo una squadra “seria” non riusciamo a combinare nulla di buono e ci sciogliamo senza reazioni appena veniamo colpiti. Viene da rimpiangere la squadra dell’anno scorso, più modesta ed operaia ma molto più tosta e concreta.

Sulla partita di ieri si possono distribuire solo bidoni, proprio come dopo la sfida con la Lazio. Zapata è il principale imputato non ci piove ma rischia un po’ di fare da capro espiatorio di una situazione che non vede solo lui come problema: ci manca ancora l’identità di gioco sospesa tra vecchio e nuovo modulo che francamente non so se data l’assenza prolungata di Conti abbia ancora un senso; la forma atletica per essere solo il mese di Settembre è abbastanza scadente e giochiamo a un ritmo che ricorda parecchio il calcio ruminato dell’ultimo Ancelotti senza la stessa qualità degli interpreti. E per finire di certo non aiuta il continuo turnover che Montella ha deciso di promuovere, che insinua anche in noi tifosi il sospetto che la confusione nei suoi pensieri sia enorme.

E’ vero, ormai siamo già al bivio: con le rivali che vincono tutte le partite contro le avversarie minori, le prossime sfide con Roma, il derby e la sfida coi gobbi tra un mese esigono delle risposte concrete sia in termini di gioco che di classifica e non ultimo sulla crescita del mister. Una serie di disfatte non potranno che portare a un drastico cambio di panchina.

Tre bidoni quindi, come dicevo, a Zapata ma anche a un frastornato Bonucci visto che lo abbiamo e lo stiamo strapagando, fatto capitano, e inserito come trave portante del nuovo Milan. Deludentissimo; altro che spostare gli equilibri, il miglior Paletta sarebbe stato di gran lunga meglio di lui. Tre bidoni anche a Kessiè che andava tolto già dopo 30′. Ma molti altri giocatori avrebbero meritato di fare parte di questo elenco.

Aggiornamento situazione Stelle&bidoni al 22/09/17