Vittoria piena e mai in discussione quella di ieri contro il retrocedendo Verona a cui vanno auguri di cuore di ulteriori declassamenti come è giusto che sia. Un ottimo viatico in vista della sfida decisiva di mercoledì sera a Roma contro la Juventus in finale di Coppa Italia. In bocca al lupo ai ragazzi che scenderanno in campo e ai ragazzi di Screwdrivers che saranno presenti sugli spalti a tifare: sarà una partita ostica e partiamo con gli sfavori del pronostico. Io mi auguro soltanto che il Milan impegni tutte le sue forze sul rettangolo di gioco e che lo staff arbitrale lavori in maniera neutrale e applicando il regolamento in maniera piena, mica come visto settimana scorsa a San Siro e ieri sera allo Stadium.

E’ stata una partita incanalata subito sui binari giusti che si è trasformata nel secondo tempo in poco più di un allenamento: in forma sempre più scintillante Hakan Calhanoglu a cui do tre stelle; una menzione speciale (e la copertina) ad Abate per il gol come anche a Bonaventura che mi è sembrato carico, una stella ad entrambi. I bidoni oggi li lasciamo vuoti.

Non ho capito però perchè Gattuso dopo aver tolto giustamente Romagnoli non abbia fatto rifiatare anche Kessiè: il ragazzo nel finale mi è sembrato veramente sulle gambe e considerando la finale che ci aspetta non è stata una mossa saggia.

Positivo oggi il pari tra Lazio ed Atalanta (che è in forma strepitosa) che ci permette in ogni caso al netto di mercoledì di tornare ad essere padroni del nostro destino in ottica sesto posto in campionato.

Aggiorniamo anche la situazione di Stelle&Bidoni in attesa del rush finale