Colgo l’occasione per augurare a tutti buone ferie, quelle ferie che il Milan si è prese già a partire da oggi. La peggior prestazione rossonera da quando c’è Pioli sulla nostra panchina (nonché il report più umiliante mai scritto da parte del sottoscritto), un incubo, un annullare in soli 90′ quanto di pur buono si era visto in questi ultimi turni di campionato…

Inutile soffermarsi troppo sulla partita: gli orobici partoni un quarta, ci pressano a più non posso e passano in vantaggio dopo solo 8′. Il Milan non reagisce e, anzi, rischia il secondo gol al 14′ quando l’ex Pasalic centra la traversa. I rossoneri provano a fare qualcosa ma la squadra è molle, non impone il proprio gioco e non riesce neppure a fare ripartenze degne di questo nome, grazie anche ai soliti e ricorrenti errori individuali (come quello di Conti su Gomez in occasione della prima rete). Nel complesso l’unica nostra occasione è caratterizzata da un lancio lungo del turco per Suso, troppo lungo. Nei minuti finali sono comunque i padroni di casa ad andare ancora vicini al raddoppio al 38′, quando Gigio si oppone al destro di Ilicic…

La débacle nella ripresa: gli avversari segnano al 60′ con Pasalic (non reputato in fuorigioco dopo il ricorso al VAR) e fanno tripletta due minuti dopo con Ilicic. Inutile l’uscita di Donnarumma al 64′ su Gosens al 64′, il poker arriva al 71′ ancora con Ilicic (in un momento in cui l’Atalanta neppure forza particolarmente); inutile anche il doppio salvataggio do Calabria e Gigio all’80’, dal momento che la “manita” giunge imperterrita all’82’ quando Muriel supera in volata Donnarumma (Gigio respinge la palla che però rimpalla sulla gamba del giocatore avversario). Per il Milan è notte fonda…

CONSIDERAZIONI:

Sarà un’altra stagione di merda, poco ma sicuro; puntiamo a fare punti contro le squadre che ci sono dietro e cerchiamo di rinforzarci a gennaio…