Inizia nel migliore dei modi la fase a gironi di Europa League per il Milan. A Glasgow i rossoneri s’impongono per 3-1, al termine di una prestazione arcigna, pragmatica ma non esente da diverse pecche…

La formazione che Pioli schiera dal 1′ è largamente rimaneggiata: indisponibile Calhanoglu per distorsione alla caviglia (pare che il turco ne abbia per almeno una decina di giorni) il mister dà spazio a Dalot, Tonali, Krunic, Castillejo e Diaz. I nostri non partono proprio benissimo ma riescono a sbloccare il risultato al 15′ con un colpo di testa di Krunic su assist di Castillejo. Dopo un po’ di sofferenza il Diavolo approfitta della stanchezza degli avversari e, dopo alcune conclusioni, raddoppia al 41′ con Diaz (gran lavoro di Theo Hernandez sulla sinistra tra progressione e assist)…

Nella ripresa il Milan cerca di addormentare la partita ma al 75 gli scozzesi accorciano le distanze con Elyounoussi (azione chi si sviluppa da un angolo). La partita si fa dura e cattiva (tanti gli ammoniti da una parte e dall’altra negli ultimi 20′). Il gol della tranquillità giunge al 91′ ed è ad opera di Hauge: il neo acquisto norvegese supera il portiere avversario sfruttando il bel suggerimento di Saelemaekers (entrambi i giocatori erano entrati al 78′)…

OPINIONI:

Bene la prima. Bravi a capitalizzare le occasioni da gol i nostri resistono agli assedi degli avversari (non senza qualche difficoltà, stasera Tonali ha sofferto non poco). Ora la Roma…