Milano, Sabato 22 ottobre 2022 – ore 18,00 – Stadio San Siro

Bilancio Serie A (in “casa del “Milan”):

Giocate: 0

Vittorie Milan: 0

Pareggi: 0

Vittorie Monza: 0

Gol Milan: 0

Gol Monza: 0

Essendo il primo anno che il Monza milita in Serie A, di conseguenza, il bilancio è naturalmente pari a “0”. Vi sono 3 incontri ufficiali tra le due compagini ma in Coppa Italia, una delle quali giocata a San Siro nel torneo 1957/58 e vittoria 1-0 del Milan sul “Simmenthal Monza”, ebbene sì confesso che mi mancava che il mitico nome Simmenthal fosse stato abbinato anche al Monza oltre che alla “mia” Olimpia Milano di Basket. Gli altri due incontri si sono disputati, il primo sempre nel 1957/58 a Monza e vittoria rossonera per 4-1, il secondo nel torneo 1971/72, vinto da noi, ancora a Monza e ancora vittoria del Milan per 1-0.

Naturalmente tra gli ex non poteva che comparire il duo Galliani-Silvio, a prescindere da tutti i motivi per i quali entrambi (ma maggiormente Silvio) mi stanno sulle balle in maniera esponenziale, bisogna riconoscere ed esserne grati per quanto ci hanno fatto godere nei primi 20 anni della loro gestione che neanche un adolescente alle prime armi “pieno di calli” alle mani…

Il Monza, seguendo in qualche modo lo stile del primo Berlusconi rossonero, questa estate ha fatto una campagna acquisti veramente suntuosa per una neopromossa. Ci hanno messo un po’ ad ingranare, hanno fatto fuori Stroppa per Palladino, anche se penso che le colpe non fossero tutte del nostro ex Giovannino, la prima vittoria in assoluto “nientepocodimenoche” contro la Juventus. Sono poi seguite altre 2 vittorie che hanno assestato per il momento la squadra brianzola in zona salvezza.

Mercoledì hanno eliminato l’Udinese sul loro campo in Coppa Italia e quindi sabato bisogna prestare la massima attenzione. Non sarà una partita semplice come potrebbe sembrare.

Speravo di rivedere Mike in porta, ma purtroppo ha avuto una ricaduta e probabilmente lo rivedremo nel 2023. Tatarusanu potrà anche fare qualche bell’intervento salva-risultato, ma non darà mai la sicurezza che dà il francese. Ma d’altronde vogliamo piangerci addosso? Andiamo avanti e speriamo continui lo score ottenuto fino adesso con il rumeno.

È una partita assolutamente da vincere in quanto essendoci due scontri diretti tra le prime, Atalanta-Lazio e Roma-Napoli, inevitabilmente si guadagnerebbero punti su almeno due di esse. Non nutro molte speranze che i viola possano fermare le merde, forse più all’Empoli potrebbe riuscire il colpaccio a Torino. Per il resto scontro tra la penultima e l’ultima della classe: Cremonese-Sampdoria. Ed un Bologna-Lecce che in caso di mancata vittoria dei felsinei, potrebbe porre già fine all’avventura di T. Motta.

_________________________

IL PROGRAMMA DELLA 11ª GIORNATA

Venerdì 21 ottobre 2022:

ore 20,45 – Juventus-Empoli

Sabato 22 ottobre 2022:

ore 15,00 – Salernitana-Spezia

ore 18,00 – Milan-Monza

ore 20,45 – Fiorentina-Inter

Domenica 23 ottobre 2022:

ore 12,30 – Udinese-Torino

ore 15,00 – Bologna-Lecce

ore 18,00 – Atalanta-Lazio

ore 20,45 – Roma-Napoli

Lunedì 17 ottobre 2022:

ore 18,30 – Cremonese-Sampdoria

ore 20,45 – Sassuolo-Verona