91 3 minuti 11 mesi

In questa prima uscita ufficiale — non semplice, soprattutto dal punto di vista psicologico — il Milan ha dimostrato che la qualità media dei suoi interpreti si è decisamente elevata, e non di poco. Per contro, rispetto allo scorso anno non è che il gioco abbia evidenziato i miglioramenti che ci aspettavamo. La fase difensiva è parsa più o meno la stessa: troppe occasioni concesse agli avversari, talvolta per errori individuali, ma spesso per errato posizionamento di squadra. La fase offensiva invece, basata essenzialmente su recupero palla e rapidi uno contro uno verso la porta avversaria, ha come sempre prodotto pochi tiri in porta (nessuno nel secondo tempo, palo di Rafa a parte). Insomma, clean sheet abbastanza bugiardo e due gol segnati grazie a prodezze estemporanee dei singoli durante gli unici venti minuti di buon gioco della squadra. Il piolismo continua a non piacermi, a me piacciono le squadre che rischiano poco dietro, giocano principalmente palla a terra e tirano molto in porta (direte graziarcazzo, ma il Milan piolista queste cose non le fa).

Detto ciò, si è trattato della prima stagionale, avevamo molti giocatori nuovi da inserire e gli automatismi non sono stati ancora  assimilati pienamente. La mia speranza è che, col passare del tempo, venga registrata la fase difensiva e davanti cresca la produzione di pericoli per gli avversari. Se poi il tipo di gioco non piacerà a Marcovan, ce ne faremo tutti una ragione.

Mi tengo ben stretti il risultato e le buone prestazioni di alcuni elementi.

Mi è piaciuto moltissimo Reijnders.

Pulisic mi è sembrato fortissimo, gran gol a parte.

Loftus-Cheek non è ancora al cento per cento, ma ha mostrato buone qualità.

Leao evidentemente non ancora in piena condizione, la facilità con cui è solito saltare chiunque questa sera è venuta a mancare; ciò nonostante ha colto un palo clamoroso dopo una magia in dribbling.

Raccapricciante Tomori. Il difensore dello scudetto è ormai un vago ricordo.

In  grande difficoltà anche Calabria.

 Krunic ha fatto come sempre il suo: continuo a pensare che sia un’ottima riserva.

Pioli non on fire. Quest’anno non  potrà accampare scuse, per sua stessa ammissione questa squadra l’ha voluta lui. Per ora, risultato a parte,  non ci siamo.

91 commenti su “BOLOGNA-MILAN 0-2

  1. @Gaspare e @Nikola highlander, alla fine ne resterà solo uno 😀 😀 😀

  2. Notiziona da pellegatti, se prendiamo Ekitike (e direte, echicazzé) sarà il primo giocatore con il cognome palindromo della storia del Milan, e sti grancaxxi 😀 😀 😀

  3. Commento serio, mancano 10 giorni scarsi alla chiusura del mercato, è arrivato il DC che farà da quinto, forse quarto nella gerarchia. Come scrissi qualche giorno fa, c’è una questione liste serie A da considerare, il problema è soprattutto per la lista over 22 che conta due giocatori in esubero (19, per un limite di 17 max)

    GIOCATORI OVER 22 – Kjaer, Tomori, Theo, Krunic, Bennacer, Tomori, Maignan, Giroud, Ballo Tourè, Saelemakers, Leao, Origi, Kalulu, Agli, Loftus-Cheek, Pulisic, Reijnders, Okafor, Chukwueze
    GIOCATORI UNDER 22 – Lazetic, Thiaw, Colombo, Romero, Musah, Pellegrino
    FORMATI NEL VIVAIO – Calabria, Pobega.
    FORMATI IN ITALIA – Florenzi, Mirante, Sportiello, Caldara

    Ho evidenziato in grassetto i giocatori considerati esuberi, che non stanno prendendo parte alle rotazioni. Origi è scontato che rimarrà fuori, mentre per Ballo Touré, credo che resterà in rosa come vice Theo, che significa Saelemerkels fuori dalle liste. È importante quindi vendere almeno due di questi tre per poter prendere un centravanti vice Giroud over 22, dando per scontato che un CC di interdizione a questo punto non lo prendono, a meno di una (a questo punto) clamorosa cessione di Krunic al Fenerbahce

  4. Ho evidenziato in grassetto i giocatori considerati esuberi

    Correzione: Giroud è in grassetto ma non è un esubero, gli esuberi over 22 sono Origi, Ballo Touré e Saelemerkels

  5. Perdonami Gaspare, ma “contro Juric il nostro modesto Frate perde praticamente sempre” non è proprio esatto. Pioli e Juric si sono scontrati 10 volte e 4 ne ha vinte il Frate, 3 pareggi e 3 sconfitte. Bilancio equilibrato.

  6. Hai ragione Giustiziere. Assieme a questi dati bisogna però anche aggiungere che le squadre guidate da Juric in questi scontri diretti erano Verona, Genoa e Torino, mentre quelle di Pioli erano Milan e Inter. E’ evidente che, pur disponendo di squadre tecnicamente inferiori, Juric, a Pioli, l’abbia messo nel sacco spesso.

  7. @Gaspare e @Nikola highlander, alla fine ne resterà solo uno

    ma no Stefano, ci sto ridendo su, è lo stesso copione da tre anni a questa parte e anche se monotono fa ridere molto. Però non voglio assolutamente che si rovini il clima ironico e sorridente che c’è in questo blog. Anzi oggi lancio una domanda? Meglio Jovic o Taremi per rinforzare l’attacco (premesso che il Colombone io lo terrei)?

  8. Ovviamente Taremi, Jovic è un ex giocatore scartato da tutti

  9. Meglio Jovic o Taremi per rinforzare l’attacco?

    Vado controcorrente e dico Jovic, scritto proprio ieri a riguardo. È ancora giovane, sarebbe una scommessa a basso costo per un giocatore che in Germania era fortissimo ma che negli ultimi 4 anni ha fatto pochissimo tra Real e Italia. Ma è fondamentale saggiarne le motivazioni con le quali verrebbe e la sua voglia di rivincita, vedi Pulisic che è venuto da noi a che a costo di ridursi lo stipendio

    2
  10. Si Marcovan, ma non è cambiato niente nei punti di forza. Questo non toglie che Juric è un bravissimo allenatore che mi è sempre piaciuto.
    In ogni caso se sabato sera non vinci esce già una piccola crepa.

  11. Comunque, non so vale anche per voi, che l’attesa della prossima partita sia tornata a essere piacevole è già un risultato, non era scontato dopo l’annata passata, i cambiamenti societari e la cessione di Tonali, che un po’ tutti avevano adottato come bandiera e futuro capitano (io personalmente speravo nel suo acquisto già cinque anni fa, dopo aver visto diverse partite del Brescia)

  12. Onestamente non la capisco sta smania di volere un altro attaccante.
    In quel ruolo abbiamo un titolare molto forte e funzionale al gioco di squadra (Giroud) poi c’è Okafor che ha caratteristiche diverse ma è molto promettetente. Volendo potremmo adattarci anche Leao che per fisico e tecnica potrebbe giocare anche prima punta.
    Io, se ancora ci sono 2 spicci da spendere, li investirei dove non abbiamo un titolare all’altezza: mediano al posto di Krunic (meglio) o terzino destro forte al posto di Calabria (mi accontenterei)

  13. Concordo con Lapinsu. Anzi, per me siamo al completo sia in attacco, sia tra i centrocampisti offensivi e sia tra i mediani. E anche col vice-Theo siamo coperti, per me Bartesaghi delle giovanili è prontissimo. Se dobbiamo prendere qualcuno, prenderei un altro difensore centrale ancora, preferibilmente mancino.

  14. Roberto Scarnecchia, celebre ex rossonero, contattato in esclusiva assoluta da Milannews.it ha detto la sua sulla corsa scudetto: “Sarà un affare tra Juventus,Inter e Napoli che sono le favorite primarie, poi a seconda di alcuni eventi di percorso potranno inserirsi a turno le varie Atalanta, Lazio, Milan e Roma”

  15. La redazione di MilanNews.it ha intervistato in merito Roberto Scarnecchia, ex giocatore del Milan nella stagione 1984/1985. Le sue dichiarazioni.

    Restiamo in tema scudetto: chi si contenderà il tricolore?
    Per me se la giocano Milan, Inter, Napoli, Juventus e la Roma: se i giallorossi prendono due centrocampisti e Zapata, possono concretamente dire la loro”.

    eh, mi sa che il copia/incolla stavolta a Pinuccio ha funzionato male… 😀

  16. Per il resto ricordiamo il buon Scarnecchia per l’unico gol segnato col Milan, in un derby di ritorno di Coppa Italia finito 1-1 (e il Milan passò il turno, salvo poi perdere in finale con la Sampdoria)

  17. Io l’ho copiata da twitter così come l’ho trovata da un insider rossonero, cmq in che senso Pinuccio?

  18. Onestamente non la capisco sta smania di volere un altro attaccante.
    In quel ruolo abbiamo un titolare molto forte e funzionale al gioco di squadra (Giroud) poi c’è Okafor che ha caratteristiche diverse ma è molto promettetente. Volendo potremmo adattarci anche Leao che per fisico e tecnica potrebbe giocare anche prima punta.

    @Lapinsu, bisogna considerare che monsieur Giroud ha un anno in più, e che Okafor ha giocato come punta centrale ma non sappiamo se adatta al gioco di Pioli, tanto che lo stesso Pioli ha espresso la necessità di lavorarci su. Ci troviamo un po’ come all’inizio della stagione scorsa, con Giroud titolare, Origi vice per stessa ammissione di Maldini, nonostante non fosse una vera prima punta, e Rebic adattabile. Riguardo Leao prima punta, è anche questa una soluzione sulla quale si dovrebbe lavorarci molto, e non sfrutteremo a pieno le caratteristiche del portoghese, anche se è un’ipotesi affascinante in quanto potrebbe permettere di schierare un tridente Pulisic (sinistra), Leao e Chuk

  19. Rispondo io a Lapinsu: smania di un altro attaccante no ma aggiungere un quarto nome da affiancare a Giroud, Okafor e Colombo non mi sembra poi un’idea così balorda. Istintivamente Taremi non lo butterei via, anzi, ma non mi spiacerebbe che – con lo stesso occhio con cui è stato scelto Reijnders – ne arrivasse uno, magari poco conosciuto ma interessante. Su Leao punta centrale sono molto più scettico del buon Stefano, per ora non mi sembra una strada praticabile

  20. Se vogliamo lottare anche solo per il 4° posto un altro attaccante ci vuole, poche chiacchiere!

    Non credo Giroud possa giocare tutte le partite (magari), Colombo lo vedo ancora acerbo e Okafor punta centrale quanti gol può fare?

    Naturalmente vorrei essere smentito dai fatti, ma per esperienza non lo penso.

  21. Non vedo come Colombo possa essere ritenuto una valida alternativa, 5 gol in 33 partite col Lecce di cui almeno 2 o 3 su rigore… Parliamo di un Paloschi o forse anche meno al momento.

  22. Non vedo come Colombo possa essere ritenuto una valida alternativa, 5 gol in 33 partite col Lecce di cui almeno 2 o 3 su rigore… Parliamo di un Paloschi o forse anche meno al momento.

    Per quanto abbia a cuore i ragazzi che vengono dalle giovanili (motivo per cui in genere difendo persino Calabria), Colombo è a livello di Pignatone (Petagna), sarei sorpreso se facesse una carriera di livello molto superiore a Pignatone, che come Colombo a 21-22 anni bazzicava in serie A con 4-5 gol a stagione

  23. No ma Stefano, per forza deve arrivare qualcosa in più per l’attacco. Anche se, complessivamente, abbiamo aggiunto qualche soluzione offensiva in più con gli acquisti appena fatti

  24. Occorre un attaccante, altroché. Colombo fa pochi gol ma straordinari, ha un sinistro alla dinamite; ma per gli attaccanti servono numeri importanti per essere credibili, non un golazo di tanto in tanto. E occorrerebbe un centrocampista-maniscalco, almeno.
    Ma soprattutto occorre che Pioli dia un equilibrio a questa squadra, perché così non ci siamo proprio. Bisogna riconoscere che ha avuto del fegato a rivelare che uomini con queste caratteristiche li ha voluti lui, mi è piaciuto in quel frangente, però ora deve dimostrare di saperli mettere in campo come si deve, questi uomini. Non vorrei più vedere praterie sconfinate dopo l’elusione del primo pressing, come in un manga giapponese. E contro le piccole bisogna vincere agevolmente, senza la solita suspense fino al novantacinquesimo, cosa che invece è successa troppo spesso durante tutta la sua permanenza nella nostra panchina (anno dello scudetto compreso). Pioli è un tecnico preparato ed esperto, gli è stata data la vettura che desiderava, spero che riesca a metterla a punto.

  25. La Roma di Mourinho beffa il Milan: è fatta per Sardar Azmoun, concreto obiettivo rossonero da tempo. Decisivo il blitz dei giallorossi di stanotte che con una trattativa lampo hanno chiuso i giochi.
    Ora si fa dura per il club di Via Aldo Rossi, mancano pochissimi giorni e rimane un’importante casella scoperta in attacco.

    (Sportal.it)

  26. Colombo ha segnato pochi gol, ma…nel Lecce. Ripeto, nel Lecce. Guardiamo un poco chi erano i centrocampisti del Lecce una stagione fa, quelli che dovevano fare giocare il Lecce e fare segnare Colombo. È una squadra che si è salvata grazie a una buona difesa, ma a centrocampo era da retrocessione, Discepoli, diciamocelo. Pochi gol ma belli e difficili. Praticamente i gol se li è cercati e li ha trovati (anche i rigori, bisogna avere la personalità per batterli). Sarebbe opportuno “provarlo” ufficialmente in una grande squadra, e spero che le grandi squadre in cui potrà emergere n’n siamo Juve, Inter o Napoli tra qualche anno.

  27. Ho una sensazione “tattica” che non mi convince, invece. Siamo sicuri che il centrocampo a 3, schierato così, non diventi superfluo? Il centrocampista centrale dà più sostanza, certamente, ma mi sembra che non vada a dare quella copertura ai due difensori centrali di cui effettivamente avremmo bisogno. Cioè, se deve giocare Krunic da regista, è meglio vedo più vicino a Tomori e Thiaw, quasi a ridosso dei due. Altrimenti rimane comunque una distanza troppo evidente tra i due difensori e il centrocampo, con giocatori offensivi “alla Lautaro” o “alla Berardi” o “alla Luis Alberto” che in quello spazietto vanno a nozze, attaccano il difensore in velocità affiancati da un centrocampista di inserimento e si trovano solo davanti a Mike. La fregatura è che ci ritroviamo comunque con un giocatore d’attacco in meno, mettendone 3 in mediana. È questo aspetto che non mi convince.

  28. Sinceramente non credo esista al mondo un attaccante giovane, forte e da 20 gol a stagione che abbia voglia di venire al Milan a fare il terzo panchinaro solo perché celochiedeiltifoso

  29. Malissimo. Con questo acquisto ora come rosa ci sono superiori. Sarà dura competere per un piazzamento champions

    1
  30. “Malissimo. Con questo acquisto ora come rosa ci sono superiori. Sarà dura competere per un piazzamento champions”

    Condivido, se questi chiudono con il prestito per noi si fa dura…

  31. Malissimo. Con questo acquisto ora come rosa ci sono superiori. Sarà dura competere per un piazzamento champions

    L’avevo scritto qualche giorno fa, chi prende Lukaku in Italia ha più chance di vincere il campionato, quindi spero vivamente che questo affare non si concretizzi. Il fatto che una società ultra indebitata che l’anno scorso ha chiuso con un passivo di 219 milioni possa prendere un giocatore e garantirgli più di milioni netti di stipendio fa pensare, quando a noi invece ci viene detto che il costo della rosa deve aumentare di pari passo con i ricavi, sperando che alla lunga questo paghi…

  32. Anch’io penso che se la Roma prende Lukaku sarà una dura avversaria. Io sono sinceramente incazzato del perché non lo abbiamo preso noi. Al 31 c”è ancora tempo, ma un attaccante come Lukaku non lo vedo disponibile sul mercato. Ripeto per l’ennesima volta di sbagliarmi alla fine del campionato, ma affermare che sia un centravanti che non faccia la differenza è una vera cazzata.

  33. Anch’io penso che se la Roma prende Lukaku sarà una dura avversaria.

    Hanno preso N’Dicka e Aouar a zero, Paredes e Sanches in prestito, e adesso Lukaku anche in prestito. Hanno abbracciato la filosofia di gobbi e m3rd3 di “instant team”, aggiungiamoci che il Napoli parte da favorito, e si può dire che la concorrenza è aumentata parecchio, non credo di dire una fesseria se dico che ci sono almeno 5 squadre che possono vincere lo scudetto, vale a dire che una di queste resterebbe fuori dalla C

  34. Vabbè, giusto per mettere un po’ di pepe a questa ultima settimana di mercato… Sembra che Moncada si sia lasciato sfuggire che ci sarà una bella sorpresa in una discussione con un tifoso, circolerebbe anche un video…

    Sognare non costa nulla… #JDwelcomeToACMilan

    Realtà: restiamo così, al limite sbolognano Ballo Touré all’ultimo e lo rimpiazzano con un terzino italiano

  35. #Lukaku ne***” , giornalista Furini shock: espulso dalla trasmissione di Telelombardia. Il direttore Ravezzani: “Provvedimenti immediati”

  36. Sognare non costa nulla… #JDwelcomeToACMilan

    JD chi sarebbe?

    #Lukaku ne***” , giornalista Furini shock: espulso dalla trasmissione di Telelombardia. Il direttore Ravezzani: “Provvedimenti immediati”

    😀

I commenti sono chiusi.