34 3 minuti 3 mesi

Milano, sabato 2 dicembre 2023 – ore 20,45 – Stadio San Siro

Bilancio Serie A (in “casa del Milan”):

Giocate: 2

Vittorie Milan: 1

Pareggi: 1

Vittorie Frosinone: 0

Gol Milan: 5

Gol Frosinone: 3

 

Se a Marcovan riesce difficile scrivere in questo periodo il post “post-partita”, anche per me è molto difficoltoso mettere su due righe senza essere costretto a ripetere le stesse cose che ci diciamo da giorni a prescindere dal punto di vista personale.

Ad ogni modo sabato abbiamo il Frosinone in casa ed è una partita da vincere senza se e senza ma e senza moltissimi giocatori purtroppo.

Naturalmente l’amore per questi colori non verrà mai meno, ho vissuto gli anni della B senza mai mollare, figurarsi oggi. Però l’amore è bello soprattutto quando è “corrisposto”.

Oggi ho l’impressione di essere “fidanzato” con una bella gnocca ma che sta sempre scontrosa, incazzata e non c’è verso che te la dia! Ma nonostante tutto la si continua ad amare.

Come ex ho trovato solo Brescianini che da noi ha giocato una sola partita esordendo come tanti altri prima di lui nelle ultimissime giornate tanto per dargli un contentino.

Ci sono solo due precedenti e la prima del 1° maggio 2016 fu una partita rocambolesca. Il Frosinone passò subito in vantaggio al 2° con Paganini, poi ad un minuto dal termine della prima parte Kragl raddoppia facendo andare al riposo le due squadre con un inaspettato 0-2. Nella ripresa al 5° Bacca accorcia le distanze facendo sperare i tifosi in una rapida rimonta, ma dopo 4 minuti Dionisi gela ancora San Siro portando il Frosinone a 3. Il Milan si rimette sotto ed al 29° Antonelli accorcia ancora. Sembra essere finita, ma al 2° di recupero Menez su calcio di rigore fissa il risultato in modo definitivo 3-3.

Il secondo ed ultimo precedente il 19 maggio del 2019 e vittoria per 2-0 con reti di Piatek al 57° e raddoppio di Suso al 66°.

Analizzando la giornata domani sera c’è un interessante Monza-Juve. Lo scorso anno i gobbi persero entrambe le sfide per cui devono stare molto attenti e concentrati. Poi c’è domenica sera Napoli-Inter, qualsiasi risultato a noi va bene sempre se il giorno prima vinciamo. Ma io a prescindere preferisco di gran lunga una bella vittoria di Mazzarri.

_________________________

IL PROGRAMMA DELLA 14ª GIORNATA

Venerdì 1 dicembre 2023:

ore 20,45 – Monza-Juventus

Sabato 2 dicembre 2023:

ore 15,00 – Genoa-Empoli

ore 18,00 – Lazio-Cagliari

ore 20,45 – Milan-Frosinone

Domenica 3 dicembre 2023:

ore 12,30 – Lecce-Bologna

ore 15,00 – Fiorentina-Salernitana

ore 15,00 – Udinese-Verona

ore 18,00 – Sassuolo-Roma

ore 20,45 – Napoli-Inter

Lunedì 4 dicembre 2023:

ore 18,30 – Verona-Lecce

ore 20,45 – Bologna-Torino

34 commenti su “Presentazione Milan-Frosinone – quattordicesima giornata Serie A 2023-2024

  1. Maldini ha parlato. Nulla di sorprendente ciò che ha detto, i dissapori erano stati evidenti e prolungati. Interessante il chiarimento su Pioli (che lui avrebbe riconfermato, bufala quella su Pirlo quindi) e sul ruolo di coach, troppo pesante secondo Paolo.

    Ora partiranno le critiche dei no Maldini sulle tempistiche dell’intervista, già lo so. Preferisco non commentare, sono troppo di parte e troppo poco affezionato alla proprietà per esprimere giudizi equilibrati

  2. Esatto boss, neanch’io ho mai creduto che Paolino volesse Pirlo.
    Per onestà debbo però dire che, anche se troppo affezionato a Maldini, viene sempre “prima” il Milan. Per cui ero si dispiaciuto e smarrito le settimane dopo il suo licenziamento, ma dopo aver visto la campagna acquisti e le prime partite (derby a parte) la mancanza dell’ex N. 3 era vicino alla “zero”.
    Da un mese a questa parte invece comincio a capire che questa società non capisce una beata cippa di calcio e pensano solo agli interessi. Non prendono provvedimenti per la marea di infortuni, né pensano minimamente che forse Pioli ha fatto il suo corso.
    Hai voglia a dire che non abbiamo debiti al contrario dei cugini i quali, da almeno un lustro sento dire “stanno per fallire”. Col c…. questi hanno sfiorato addirittura la Champions lo scorso anno e quest’anno hanno grandissime probabilità di vincere la seconda stella e partecipando al mondiale per club gli rientreranno anche tanti bei soldini che Marotta saprà far fruttare a dovere.
    Andate a dire ad un interista che al contrario del Milan hanno una marea di debiti. La risposta più soft sarà “e sti cazzi!!!!”

  3. Maldini ha parlato. Nulla di sorprendente ciò che ha detto, i dissapori erano stati evidenti e prolungati. Interessante il chiarimento su Pioli (che lui avrebbe riconfermato, bufala quella su Pirlo quindi) e sul ruolo di coach, troppo pesante secondo Paolo.

    vero @Marcovan, non è sorprendente, ma sentirlo dire dalla sua bocca è un’altra cosa. pratica, Pioli ne esce meno peggio di tutti, molti tifosi addirittura sostengono che Pioli fosse stato il deus ex machina della cacciata di M&M, invece ne esce come un poveraccio, un uomo lasciato solo, un buon capro espiatorio. Ne ha per tutti soprattutto per Furlani e Scaroni. Il pesce puzza sempre dalla testa, verità incontrovertibile

  4. direi che l’intervista a Maldini sancisce quanto abbiamo sempre immaginato in merito a notizie, spifferi e “amiocuggino”.
    Ci sono posti dove il solo nominare Maldini portava quasi al rogo, chissà oggi se qualcuno ha il coraggio di sputare verso l’alto e poi alzare la faccia per raccogliere in caduta il resto.
    Quanto rilasciato da Maldini è finalmente chiarificatore di cosa c’è stato dietro a quella manfrina.
    Che Scaroni fosse un fantoccio lo si era sempre saputo, che Furlani fosse la causa giustificante il suo licenziamento non l’avrei immaginato. Hai voglia ora a correre a battere i pugni contro le vetrate dove ci sono i tifosi.
    Mi aspetto ora le controrepliche, che di campana ne è suonata solo una in effetti.

  5. Da un mese a questa parte invece comincio a capire che questa società non capisce una beata cippa di calcio e pensano solo agli interessi.
    Io lo dico da un bel po’ di tempo, c’era ancora la proprietà precedente (che poi è fatica anche distinguerle), e sono anche stato contestato. Adesso, le parole di Maldini lo confermano, siamo in mano a persone che nella vita hanno fatto e fanno tutt’altro che dirigenti di squadre di club.
    Restano nella mente e nel cuore le parole che chiudono l’intervista: “oggi comandate voi, ma per favore rispettate la storia del Milan“.

  6. A me la questione Maldini ha ampiamente rotto le palle. Io sono contento se il Milan vince, poi se c’è un Maldini oppure non c’è mi importa relativamente poco (sono un vecchio tifoso romantico…).
    Inoltre trovo abbastanza stucchevole la manfrina “Ha ragione Paolino” oppure “Han fatto bene a cacciarlo“: ahimè sono abbastanza vecchio da aver imparato che la ragione non sta mai da una parte sola e che la cosa importante non è scoprire chi avesse ragione (anche perchè spesso non c’è un vincitore di ragione…) bensì coprire come far andar bene le cose.
    Quindi preferisco guardare avanti piuttosto che indietro.
    L’attuale società ha commesso molti errori ma solo uno reputo gravissimo: la conferma di Pioli. Che il suo ciclo fosse finito era chiaro pure ai sassi.
    Proprietà e dirigenza possono non piacere (nemmeno a me piacciono troppo),tuttavia dire che l’attuale management è incapace e non capisce un cazzo di calcio è prematuro: gli stessi Maldini e Massara topparano alla grande le prime scelte (Gianpaolo, Piatek, Paquetà, Duarte, etc) poi seppero imparare dai propri errori e iniziarano e beccarne tante.
    Noi tifosi vogliamo tutto e subito, ma purtroppo nel calcio e nella vita non funziona così quasi mai.

  7. @Lapinsù
    però bisogna ammettere che il passaggio in cui M. dice che Stadioni è un Occasionale DOC di quelli che escono prima per non trovare traffico anche se il risultato è in bilico e mancano a star stretti almeno 20 minuti (i peggiori che esistano! NdR) fa molto ridere.

  8. Lapinsu, ma non credi che ora Pioli sia in grande difficoltà anche perché a Milanello in pratica è solo… e che Maldini fosse molto ma molto utile per i rapporti con lo spogliatoio???

  9. Pioli: ho detto ai ragazzi che se qualcuno pensa di non poter raggiungere Inter e Juve con ancora 25 gare da giocare meglio che non si presenti a Milanello. Si sono presentati tutti.
    Il problema che si è presentato anche lui…

  10. Non sarà una gara facile per mille ragioni.
    Siamo ridotti ai minimi termini numericamente parlando, probabilmente con un morale non proprio scoppiettante e con i riflettori puntati per inquadrare anche il minimo errore.
    Io spero sempre che riusciamo a vincere, da tifoso non so fare altro, mi farebbe molto più male veder buttati al cesso tutti gli sforzi per essere arrivati comunque in una posizione di classifica buona e comunque ancora con qualche chance di avanzare in CL. Pur con tutti i limiti che conosciamo e temiamo.
    Non credo, o almeno me lo auguro, che ci sia qualcuno che speri in un crollo totale. Uno, tipo il vergognoso Coglioneverosemper che riesce sempre ad andare oltre il fondo del barile.
    Quasi sicuramente un altro risultato negativo avrà delle conseguenze, ormai sono settimane che la lama del raosio è percorsa avanti e indietro.

  11. In risposta agli ultimi commenti:

    Penso che Scaroni non sia un Presidedente, ma solo un Ambasciatore che perora una causa importante quanto marginale per il tifoso medio (stadio)
    Pioli è senz’altro solo, ma non mi risulta che altre squadre di vertice (Inter o Juve, ad esempio) abbiano un organico un ex giocatore che fa da collante tra società e spogliatoio.
    Il problema quindi non è l’assenza di Maldini in sè, ma se l’attuale management è in sintonia con lo spogliatoio (su questo tema non riesco ad avere verità)

  12. Coglioneverosemper che riesce sempre ad andare oltre il fondo del barile.
    Non l’avevo ancora letto e hai detto proprio bene, con lui il peggio non ha mai fine. Come definirlo? Un tumore in seno al nostro tifo. Vomito.

  13. Te guarda se tocca essere felici per un gol di sghetto dei gobbi…

  14. La vittoria della Juve ieri sera ha una importanza gigantesca. Mette pressione alle merde.
    Sarà una bella lotta tra di loro, purtroppo per noi, in meno di un mese abbiamo lasciato campo libero ed hai voglia Pioli a lanciare proclami con una squadra che in difesa ha 4 fuori per infortunio e si dice stasera Theo centrale.
    Turandomi il naso tra le due tifo juve, non sopporterei vedere la seconda stella sulle loro maglie.

  15. La vittoria della Juve ieri sera ha una importanza gigantesca. Mette pressione alle merde. Sarà una bella lotta tra di loro

    In realtà, spero in due vittorie del Napoli contro inda e gobbi nelle prossime due partite, e che tra i due litiganti il terzo gode…

  16. Oramai per fare la formazione del Milan ci vuole uno di quei rompicapi tra infortunati, rientrati da infortunio, gialli a rischio squalifica, numero di partite giocate etc.. Forse potrebbero chiedere all’IA / algoritmo… comunque, nell’emergenza, la notizia positiva del ritorno di Bennacer, anche se è facile intuire che sia una convocazione più simbolica che effettiva, e che prima di vederlo a regime passerà almeno un altro mese (sempre facendo gli scongiuri che non si infortuni di nuovo). Altra notizia positiva, dettata però dall’emergenza è la convocazione di diversi primavera, oltre Bartesaghi (in odore di prima da titolare), Camarda e Simic segnalo Jimenez che secondo me è un giocatore già pronto, anche se in realtà è in prestito dal Real. Chaka Traoré invece non mi ha mai particolarmente convinto, oltretutto ha quasi 19 anni, alla sua età dovrebbe giocare in qualche campionato maggiore

  17. La juve prima è un mistero gaudioso del calcio. Anche ieri 3 punti acciuffati per miracolo, gioco zero, secondo tempo trascorso tutto nella propria metà campo. Ulteriore testimonianza del mediocre livello della setie A.
    Stasera avremmo bisogno anche noi di un po di culo.

  18. In realtà, spero in due vittorie del Napoli contro inda e gobbi nelle prossime due partite, e che tra i due litiganti il terzo gode…
    Su questo non ci piove. Ma è una speranza flebile… temo e credo che la lotta sarà solo tra le due “innominabili”.

  19. La Juventus ha un gioco offensivo quasi inesistente, più o meno come noi. La differenza sta nella fase difensiva, che fa benissimo.

    Poi ha anche un po’ di culo, ma è sbagliato credere si tratti solo di questo.

    1
  20. Solo per la cronaca e senza prendere le parti di nessuno.
    Filippo Galli oggi ha detto: “INTERVISTA DI MALDINI? NON È STATO IL MOMENTO MIGLIORE PER TOGLIERSI QUALCHE SASSOLINO. ORA SERVE ALTRO
    Non so se abbia ragione o meno, in ogni caso a Paolino deve essere andata proprio di traverso ed aspettava, secondo me, di proposito questo momento no della squadra, altrimenti non avrebbe fatto il rumore che ha fatto se si veleggiava in testa alla classifica e senza, o quasi, infortuni.

  21. Theo centrale mi sembra una gran minchiata. Spero tanto di essere smentito.
    Il culo era riferito solo al match di ieri.

  22. Non mi riferivo al tuo commento, Alex. Ho precisato soltanto perché anche qui, ultimamente, ho letto troppe volte la parola sfiga. La sfiga e il suo contrario nel calcio esistono, trattandosi dello sport più aleatorio mai inventato, ma possono manifestarsi per qualche partita, non oltre. Quando nel bene e nel male le cose si ripetono per una stagione o più, c’è anche molto merito.

  23. anche a me, Hernandez centrale, non ispira molto.
    L’alternativa è far giocare un primavera, con tutti i rischi che ne possono derivare.
    Nella situazione in cui si trova il Milan, con la necessità di fare punti a qualsiasi costo, forse è la più logica. Sono veramente dibattuto e non so cosa sia meglio.
    So solo che voglio i 3 punti, in questo preciso momento che stiamo vivendo, cercando di restare su in classifica il più possibile.
    Delle altre, sempre in questo momento che stiamo vivendo, me ne sbatto altamente.
    Forza Milan, sempre!

  24. Che brutto tornare a guardare il Milan più o meno nello stesso stato d’animo di qualche anno fa e con parecchio entusiasmo in meno.
    Comunque è orripilante che esistano quelli che si augurano di perdere per provare a ottenere il loro scopo, che quello di cacciare Pioli.

  25. Finalmente si è sbloccato Jovic. Dopo il gol mangiato contro i viola temevo non avrebbe più segnato.
    Buono risultato, un po’ meno il gioco, ma siamo molto rimaneggiati ed in questo periodo servono solo i 3 punti.

  26. Era di primaria importanza vincere, si è vinto senza grossi patemi anche se il gol subito mi ha fatto un po’ incazzare. Ottimo Jovic, gol e assist, in estate vi dissi che questo era forte ma fino a ora era un pacco clamoroso, speriamo che adesso si sia sbloccato e che ci possa ritornare utile. Gran gol di Pulisic, è un grande Hernandez da centrale. Bene anche il ritorno in campo di Bennacer

  27. E se domani il Napoli dovesse battere l’inda, restiamo a soli 3 punti dall’ inda, con le prime quattro in sei punti

  28. Grazie Lele. Lo feci molti anni fa e riproposto varie volte.
    Comunque non per fare il bastian contrario, ma rimaniamo con i piedi per terra. Abbiamo ancora una marea di infortunati per sognare in grande.
    Detto ciò, ieri sera ho goduto come un riccio.

  29. E se domani… e sottolineo se…
    Scusami Stefano se ti invito alla calma e a rimanere con i piedi per terra.
    Questa stagione ci ha riservato finora delle illusioni all’inizio e poi cocenti delusioni dal 22 ottobre quando abbiamo perso in casa con la Juve.
    Certo la colpa maggiore è che non abbiamo avuto a disposizione in questo periodo la rosa quasi al completo. Sarebbe bastato non farsi rimontare da Napoli (che cista…) e dal Lecce che avevamo 4 punti in più e quindi pari ai gobbi.
    Le ultime due le abbiamo vinte con Fiorentina e Frosinone. La prima in 5 partite ben 4 sconfitte e i ciociari fuori casa hanno racimolato solo due punti.
    Come ho scritto all’altro commento ieri finalmente ho esultato, specialmente al gol di Pulisic, come fosse una finale Champions.
    Vincere aiuta a vincere come si dice. Sabato banco di prova a Bergamo per verificare se il peggio è passato o se le due vittorie sono stati due casi isolati. Se a fine mese abbiamo nel carniere 3 vittorie ed un pari, beh si in questo caso potremmo veramente sperare di lottare per qualcosa di importante.

    1
  30. Scusami Stefano se ti invito alla calma e a rimanere con i piedi per terra.

    Certo @zulli, con i nostri meglio non fare tabelle di marcia, io tra l’altro guardo sempre a quelli di dietro perché oramai ci hanno fatto capire in tutti modi possibile che senza partecipazione alla CL so’ caxxi. Il mio era piuttosto a sottolineare che lo scudetto che per i più potevano cucirlo già sulla maglia dei cinesi in realtà oggi potrebbe riaprirsi e poi potenzialmente diventare cosa a quattro e non a due

    1
  31. Un commento su quanto confessato da Pioli che è stato lo stesso Hernandez a proporsi da difensore centrale. Considerando anche la prestazione che ha fatto in quel ruolo non suo, sbaglierò ma non mi sembra qualcosa da uno che rema contro l’allenatore. D’altra parte, con Theo difensore centrale mi fa ancora. Più incazzare che non hanno preso un degno vice, vedo le prestazioni di Calafiori nel Bologna, potevamo prendetelo un prestito con diritto di riscatto a pochi milioni,m, tra l’altro si destreggia anche bene da centrale, assurdo… questo fa il paio con il non aver preso Lukaku in prestito, con i se e i ma non si fa la storia ma se l’avessimo preso dite che non avremmo avuto 2-4 punticini in più nel girone di CL e qualcuno in più in campionato?

I commenti sono chiusi.