28 3 minuti 3 mesi

Questo post è complicatissimo da scrivere. Non tanto per il noto triste epilogo della partita di ieri sera, che ha probabilmente sancito la nostra eliminazione dalla Champions League, quanto per gli argomenti triti e ritriti che sarei costretto ad affrontare ancora una volta. Sono provato dalla situazione, come credo lo sia la maggior parte del tifo. Quando i fatti ti danno ragione, o presumi che te la diano, resistere alla tentazione dei “l’avevo detto” è un compito difficilissimo. Anche perché, a differenza di altri, il sottoscritto avrebbe preferito di gran lunga sbagliarsi nelle valutazioni d’inizio estate sulla  rivoluzione di Cardinale e sullo staff tecnico in generale. Inoltre, dopo la rabbia iniziale, mi ero lasciato pure io abbagliare un po’ dalla scintillante campagna acquisti — che nessuno può negare — e dall’incoraggiante inizio di campionato. Quindi fare il sapientone ora, in mezzo alle macerie, mi sembrerebbe puro sciacallaggio.

Eviterò di ripetere giudizi già scritti e ripetuti varie volte (forse anche troppe); si sa come la penso e chi non lo sapesse, non lo ricordasse ma putacaso ne fosse interessato, può tranquillamente andarsi a rileggere uno qualsiasi dei miei vecchi post.

Preferisco sinteticamente esprimere le mie speranze per il futuro.

Auspico ovviamente un allontanamento dello staff tecnico; il quando dovrà stabilirlo la società dopo un accurato sondaggio circa l’umore dello spogliatoio, sempre che questa dirigenza ne abbia le capacità. Tuttavia, siccome non ritengo che tali capacità essa le abbia, per lo meno a livello di conoscenza delle dinamiche di spogliatoio, auspico l’inserimento in dirigenza di un uomo di peso, carisma e conoscenza dell’ambiente  (no, non sto riferendomi precisamente a Ibra): i calciatori saranno pure dei giovani milionari viziati, ma restano esseri umani, non freddi numeri da gestire tramite un cazzo d’algoritmo. Infine auspico un nuovo staff tecnico finalmente del livello adeguato a una rosa a disposizione che, pur con qualche lacuna, considero di qualità.

In realtà auspicherei anche un cambio di proprietà, ma temo che dovrò armarmi di pazienza. Molta pazienza.

Un’ultima cosa: occhio al tono dei commenti. Le opinioni altrui, se espresse nei giusti modi,  qui dentro si rispettano, di qualsiasi orientamento esse siano.

28 commenti su “MILAN-BORUSSIA DORTMUND 1-3

  1. Rispondo qui a Jtura.
    Il rispetto per chi lavora in un’attività come il calcio è legata ai risultati e comunque è dovuto finchè chi lavora non commetta errori. Non può andare sempre e comunque bene quello che fai se poi non hai dei riscontri oggettivi.
    In ogni caso arriva un punto dove non si può più fare finta di niente. Anche Luca Serafini si è arreso e oggi sulla sua pagina Facebook scrive: “Non c’è dubbio che, in una situazione come questa, le responsabilità vadano divise e condivise tra le varie componenti. Compresi quelli come me che le commentano e non hanno evidentemente colto segnali ed essenza di alcuni (forse troppi) aspetti. È tempo di fare ammenda e personalmente non mi defilo.

  2. Jtura “ premesso che di allenamenti non sa un cazzo, di gestione di un gruppo non sa una fava, ….
    come deve essere definito????????????
    Un conto è criticare, fare domande e avere dubbi.
    Un altro è sparare – da incompetenti – giudizi e certezze” vero quello che dici io come tanti altri non sappiamo niente di allenamenti ecc. ecc.
    Però guardo i dati i risultati i numeri e questi mi dicono che da quando c’è Pooli abbiamo visto una costante crescita sino all’anno dello scudetto successivamente poi un costante calo dallo scorso anno a quest’anno, calo che è evidente dai numeri. Se così è e mi sembra che la cosa sia evidente, se c’è questo progressivo costante calo, non è casuale, non è per fortuna o sfortuna ma c’è un motivo reale… A tuo avviso quale puo essere il motivo?

  3. Anch’io questa estate mi ero illuso con gli acquisti e speravo che Pioli, nonostante speravo lo esonerassero a giugno, potesse dare il meglio di se non avendo dietro l’ingombrante (per lui) Maldini.
    Come ha scritto il boss la partenza è stata tutto sommato buona ma dalla sconfitta con la Juve siamo in caduta libera. Infortuni che si ripetono in modo esponenziale.
    Morale: abbiamo una società di merda incapace di prendere qualsiasi decisione. Stiamo andando alla deriva e non esonerano Pioli. Si stanno massacrando tutti i calciatori e non mandano via i preparatori. Ci aspettano 6 mesi d’inferno e di delusioni sportive
    Mi sento poi dire che degli sbalzi d’umore: grazie al c…. chi non ce l’ha se sente il Milan dentro se stesso!
    Sono talmente incazzato che non mi va di mettere nessun voto. Anzi una sola la metto a Chukweze per la bella azione che ha portato al momentaneo pareggio e a Giroud. Mi dispiace e sarò sempre grato a quest’uomo e ci sta sbagliare un rigore. Lo bidono perché non è stato in grado di reagire a quell’errore che sicuramente avrebbe indirizzato la partita in un altro modo e forse oggi stavamo parlando dio quanto siamo belli in Champions.

  4. Risveglio durissimo stamattina, alle sei sono uscito per fare l’ora di camminata veloce quotidiana, normalmente la faccio sentendo gli YTuber rossoneri, oggi non ne ho voluto proprio sapere e mi sono sparato Daft Punk e mix di House music anni novanta. Oggi c’era il “summit”, ma pare che la montagna abbia partorito il topolino, confermato Pioli, tutto va bene madama e la marchesa. A sentire Scaroni l’altro ieri, è anche normale che sia così, l’obiettivo primario è il raggiungimento della CL, lo scudetto è un di più, il passaggio del turno di CL è un di più, tanto per salvare il bilancio 2023-2024 c’è il paracadute del plusvalenzone della cessione di Tonali. Quindi, siamo perfettamente in corsa per gli obiettivi, o l’obiettivo… anche se fossi in loro non starei così sicuro… Ho visto il calendario, ammesso che vogliano trovare 1 difensore centrale per sostituire Kalulu, e adesso anche Thiaw (sembra che l’infortunio sia serio), e metterlo a disposizione dei macell.. ehm dei preparatori atletici” già dal primo gennaio, fino a Cagliari Milan del 6 gennaio ci sono ancora 6 partite da giocare colon Tomori, Kjær non si sa come sta messo, Pellegrino anche se tornasse è come se ci fosse, giocoforza dovranno promuovere in prima squadra fissi Simic e Nsiala, il primo secondo me è pronto, il secondo più grezzo, e poi? Calabria spostato da centrale? Krunic ieri mi è sembrato proprio un pesce fuor d’acqua in quel ruolo (e meno male che come dice Pioli l’avevano già provato)

  5. Anzi una sola la metto a Chukweze per la bella azione che ha portato al momentaneo pareggio

    Concordo, l’unica nota positiva, già dai menagramo e le vedovelle di M&M si sparavano sentenze che Messias e Saele erano meglio del nigeriano. Anche Jovic è entrato finalmente con il giusto piglio, prendendo il palo con una bella girata di testa, e un’altra molto bene eseguita. Tomori, speriamo che i macell.. ehm, i “preparatori atletici” ce lo preservino. Su quest’ultimo punto, apro un topic: si parla sempre di colpe dei preparatori atletici, mai dello staff medico, sicuri che siano esenti da colpe? L’inda ha un luminare del settore, Piero Volpi, addirittura ho letto che hanno un responsabile specifico per il recupero da infortuni

  6. Sulla partita di ieri

    tre stelle Tomori
    tre bidoni Giroud – ha obiettivamente giocato una partita pessima
    due bidoni Maignan
    un bidone Theo

    Pioli non so che dire, probabilmente l’aveva anche preparata, mi sembravano tutti sul pezzo anche se abbastanza sterili come sempre quando giochiamo a minestrare il possesso palla. Fino all’infortunio di Thiaw ero convinto che ad andare alla fine l’avremmo ribaltata. Poi invece siamo crollati come al solito e come al solito il Coach non è sembrato in grado di riaccendere la scintilla, o anche solo limitare i danni.

    Ciuciueze a me non è piaciuto, al netto del gol che pure è stato bellissimo e pesantissimo, finché è durato. Un giocatore che salta l’uomo nove volte su dieci ma altrettante volte sbaglia la decisione successiva perdendo il pallone, di fatto è più dannoso che utile. Ci vorrebbe tempo e pazienza, ma ce le abbiamo in questo momento?

  7. Non ce la faccio a commentare la partita di ieri sera. La delusione è troppo forte anche se alla fine una vittoria senza Leao sapevamo che sarebbe stata molto complicata. Ma la rabbia vera è stata ancora una volta per l’ennesimo, grave, infortunio. Ormai per gli avversari siamo diventati una barzelletta. Adesso sta uscendo anche qualche elenco dettagliato e i dati sono impressionanti e unici.
    Se poi uno dei migliori rigoristi al mondo ti sbaglia il rigore che poteva cambiare molte cose, il tuo capitano regala uno dei rigori più scolastici che esista e anche il portiere dei miracoli si ferma, ti cadono le braccia, ti rassegni e torni a ripensare come siamo stati presi per i fondelli dal giorno dello scudetto in poi.

    Personalmente sono ancora convinto che cambiare adesso sia sbagliato (nessuno però ha la verità in tasca), ma Pioli ha cambiato volto rispetto a quello che era fino allo scudetto. Jtura dirà che noi non possiamo saperlo perchè non gli siamo vicini, ma basta ascoltarlo nelle interviste e nelle conferenze stampa per capire che è diventato diffidente, rancoroso, che mal sopporta domande sugli infortuni. Come ho scritto ieri sera si è arroccato dietro le sue convinzioni e ha perso tanta, tutta, quell’umiltà con la quale era entrato a dirigere questo gruppo. Peccato. È sempre uno degli allenatori che ho amato di più.

  8. Ma scusate, ma da quando è arrivato al Milan il nuovo prioritario, il Cardinale Rosso che come si dice grande esperto di bussiness sportivo, innovatore rivoluzionario nella gestione di club sportivi, alla fine rispetto alla allo staff dirigenziale e sportivo che aveva trovato ha tolto Gazidis, Maldini e Massara sostituendoli con……. Si forse confermando uno esperto di calcio e mercato Moncada ma per il resto… e vabbè ogni tanto arriva lui e ci dice che torneremo a primeggiare in Europa… Mi sa che siamo in buone mani

  9. Intanto non andare al mondiale per club, oltre al fatto sportivo al quale tenevo tanto, perdiamo anche 113 mln.
    Ora nessuno ci potrà dire che senza Pioli ci saremmo di sicuro qualificati, ma poteva anche essere. Ora ci toccherà sentire gli sfotto’ di gobbi e prescritti che si andranno anche ad arricchire partecipando alla competizione.
    Va beh ritireremo fuori la storiella delle 7 Champions league.
    Praticamente ci sia “interistizzati” come la storia del triplette.
    Mai avrei immaginato questa estate di arrivare a scrivere il de profundis già a novembre.
    Ad ogni modo l’amore per questi colori non verrà mai Meno, certo è però che sono incazzato di brutto.

  10. ma stiamo parlandio della stessa cosa ?

    Perchè a me vengono dei dubbi
    facciamo per favore una check list insieme?

    CL :
    è oggettivamente il girone più difficile dell’estrazione? si no
    pensavate di passare il girone al 100% si no
    se avete risposto no quante probabilità pensavate ci fossero di passare il girone ?

    Campionato:
    siamo terzi in classifica ? si no
    siamo a 06 punti dall’inter ? si no
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si . quindi al netto del derby stiamo viaggiando a tre punti in meno dell’Inter ? si no

    siamo a 04 punti dalla juve ? si no
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si
    di sfiga – senza meritarlo ? si no
    quindi al netto di Milan Juve stiamo viaggiando a -1 punti dalla Juve ? si no

    questi sono per me i dati oggettivi

    Poi che la situazione sia critica a causa degli infortuni e che siamo psicofisicamente in una fase quanto meno delicata è un altro dato oggettivo.
    Come è oggettivo che ieri il Real Madrid del Top degli allenatori avesse 9 infortunati
    Come è oggettivo che sostituito il capro espiatorio a Madrid ci sono stati altri tre infortuni di cui Cavaminga con rottura ginocchio.
    ma come diceva Ancelotti a novembre 2007 (?) NON DOBBIAMO ANDARE IN DEPRESSIONE.

    questo è il dovere di Pioli in questo momento.

    io rispondo così e la mia sofferenza non è per essere quasi fuori dalla CL ma per essere quasi fuori per nostre colpe: per non aver portato a casa come avremmo meritato 4 punti dal Newcastle e Dortmund. Non per aver perso incerottati come Enrico Toti martedì
    Il mio dispiacere è avere dilapidato 4 punti a Napoli e Lecce

    Punto. da oggi mi pongo in autoostracismo fino al termine del giorno d’andata

    le mie risposte

    abbiamo una serie di infortuni catastrofica ? si

    sappiamo a cosa sono dovuti? con certezza non per presunzione no

    CL :
    è oggettivamente il girone più difficile dell’estrazione? si
    pensavate di passare il girone al 100% no
    se avete risposto no quante probabilità pensavate ci fossero di passare il girone ? 50%

    Campionato:
    siamo terzi in classifica ? si
    siamo a 06 punti dall’inter ? si
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si . quindi al netto del derby stiamo viaggiando a tre punti in meno dell’Inter ? si

    siamo a 04 punti dalla juve ? si
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si
    di sfiga – senza meritarlo ? si
    quindi al netto di Milan Juve stiamo viaggiando a -1 punti dalla Juve ? si

    questi sono per me i dati oggettivi e per questi dati per me c’è una esagerazione spaventosa.

    Non si tratta di dare patenti di tifo, anche qui si prendono lucciole per lanterne

    Io sono esterefatto da come reagiate alla situazione: sembra che siamo a 5 giornate dalla fine del campionato e siamo terzultimi in classifica.

  11. Jtura da un punto di vista teorico potrai anche avere ragione.

    Ma ti faccio notare che un mese fa eravamo in testa con due punti avanti all’Inter ed in 4 sole partite abbiamo perso ben 10 punti da loro con prestazioni (tranne con il PSG) molto molto deludenti!
    Un mese fa avevamo Thiaw e Leao, oggi il primo chissà quando lo rivediamo ed il secondo almeno un paio di partite per ritrovare lo smalto gli servono.
    No, io non pensavo di passare il turno dopo aver assistito al sorteggio. Ma di certo non mi aspettavo di uscire giocando bene una sola partita. Abbiamo giocato benino anche le prime due, ma non siamo riusciti a metterla dentro per cui tra qualche anno se vai a rivedere i tabellini vedrai due “0-0” e hai voglia a dire che meritavi!
    Abbiamo perso 5 derby su 5 in questo 2023 senza dare mai l’impressione che potessimo almeno competere. Abbiamo dato l’impressione di essere entrati in campo già belli rassegnati e di aspettare solo a che minuto segnassero.
    Poi se tu riesci ad essere ottimista in questa situazione buon per te!
    Io credo che senza centrali difensivi tra un mese saremo a 10 punti dalla vetta. Ma io sono un pessimista nato e soggetto a sbalzi di umore, per cui qui lo scrivo e qui lo nego.
    Tra l’altro non so che età tu abbia, ma io ho vissuto gli anni della B senza mai disinnamorarmi di questi colori.
    Ma oggi è diverso, oggi non girano i soldi che giravamo 40 anni fa. Per una società d’élite come il Milan, l’Inter e la Juve, non partecipare alla Champions o al Mondiale per Club è un problema serio. Non avendo soldi da spendere si comprano giocatori mediocri rimanendo di fatto indietro!
    Quindi io oggi se penso al Milan società, non vedo né lucciole e né lanterne!

  12. zullida

    Io ho vissuto l’esperienza sportiva peggiore quando nel 1982 , a cesena al 90°, eravamo salvi e al 93° Castellini ci mandava in serie B

    Tutto questo per cui vi agitate per me è nulla: per questo non vi capisco: vi agitate per nulla

    Mi sento come maestro Miyagi che incontra Terrance “Terry” Silver e John Kreese: voi vi agitate nel panico io sono sereno : questo è nulla

    https://www.youtube.com/watch?v=DvlCm0fKmPI

    Miyagi = me

    torniamo alle cose oggettive

    Quindi nei fatti – scusa – la situazione è quella che descrivo io?

    Il resto è la vostra ansia, paura ,irritazione, rabbia, preoccupazione, previsioni nefaste per il futuro, incubi, interpretazioni di sguardi, pregiudizio e autoconvincimento ?

    allora consiglio questa riflessione
    Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscere la differenza

    Per il mondiale per club sbagli indirizzo: non devi prendertela con questa stagione ma con quelle in cui dal 2012 al 2021 non abbiamo partecipato, e a cui dobbiamo rendere merito se partiamo dalla quarta fascia.

    Adesso dobbiamo fare come Daniel Larusso: muti, lavorare e stare compatti. Nelle difficoltà chi si agita affoga.

  13. Riconosco che la linea di pensiero di JTURA è condivisibile: eliminati da un girone di CL tostissimo (che ci sta) e in linea di massima ancora in corsa per vincere il campionato (6 punti ora sono quasi niente).
    Tuttavia è altrettanto evidente che lo scoramento che sta pervadendo la tifoseria milanista, ancorchè esagerato (e su questo sono d’accordo) è dettato da un’impressione latente: che ci sia uno scollamento tra tecnico e squadra, non che i giocatori remino contro (almeno finora) bensì che l’allenatore non riesca più a farli rendere al 100% o più come invece è accaduto in passato (spesso).
    Credo che le partite da qui a Natale ci diranno che tipo di stagione faremo: se riusciremo a galleggiare, allora potremo ancora ambire al quarto posto per poi programmare una stagione ambiziosa. Altrimenti… boh, non voglio manco pensarci.

  14. @Jtura
    commento passaggi sparsi del tuo ultimo intervento e di quello di ieri

    Secondo me è sbagliato parlare di “periodo nero”, perchè il Milan è in CRISI DA GENNAIO SCORSO di gioco, di risultati, di prestazioni convincenti, di salute fisica, di continuità e di umore della squadra/della società – con vari livelli di gravità, e con occasionali controprestazioni positive a cui però non si riesce a dare seguito.
    E ci sono buone possibilità di arrivare all’annata piena, visto che le ultime notizie danno Thiaw addirittura a rischio operazione chirurgica e ci troveremo a giocare un mese e più coi titolari presi dalla Primavera.
    Io non seguo i campionati esteri: magari questa cosa di essere obbligati a schierare a novembre dei Primavera perchè non ci sono undici giocatori di ruolo sani è comune a tutte le squadre estere di alta classifica. Non penso.
    Se si fa notare che il Real quest’anno ha nove indisponibili, allora io faccio notare che ha vinto Liga e penultima Champions cogli ultra-trentacinquenni titolari inamovibili, e capaci di prestazioni fisiche mostruose. Magari quest’anno sono semplicemente più sfortunati; e ciononostante hanno segato il responsabile d’area, mica hanno detto “Eh ma ha lavorato bene gli anni scorsi, forse è solo un periodo, e poi capita a tutti in Europa.”
    Noi al Milan non possiamo neppure dirlo “Hanno lavorato bene gli anni scorsi”, perchè anche la scorsa stagione è stata un pianto.

    Forse si può essere d’accordo a ridurre la situazione tragica in coppa principalmente alla sfiga (ma non riuscire a segnare gol facili a ripetizione è un errore tecnico, non sfortuna), ma assolutamente no per la Serie A. Farsi rimontare due gol a Lecce, dal Napoli di Garcia che aveva in mano la lettera d’esonero, ringraziare l’arbitro se non subisci il 3-2 al 98esimo, perdere in casa con l’Udinese più ridicola da decenni.
    Pensare che tutto questo sia colpa del destino cinico e baro e non ci siano errori nostri tecnico/tattici da correggere mi sembra sia nascondere la testa sotto la sabbia.

    “Come diceva Ancelotti a novembre 2007 (?) NON DOBBIAMO ANDARE IN DEPRESSIONE. Questo è il dovere di Pioli in questo momento”
    Onestamente Pioli ti sembra in grado di invertire la tendenza? Di riportare l’entusiasmo perduto? Di riprendere in mano la squadra? A me sembra travolto dagli eventi e arroccato nelle sue convinzioni, per cui se non funziona più il pressing a tutto campo e il possesso di palla minestrato è perchè ci vuole ANCOR DI PIU’ pressing a tutto campo e possesso di palla sterile.

  15. fre,

    “E ci sono buone possibilità di arrivare all’annata piena”

    = presunzione + pessimismo

    “Eh ma ha lavorato bene gli anni scorsi, forse è solo un periodo, e poi capita a tutti in Europa.”

    dopo il licenziamento tre nuovi infortuni. Cavaminga rottura ginocchio

    “Pensare che tutto questo sia colpa del destino cinico e baro e non ci siano errori nostri tecnico/tattici da correggere mi sembra sia nascondere la testa sotto la sabbia”

    non l’ho detto e non l’ho pensato.

    “onestamente Pioli ti sembra in grado di invertire la tendenza?”

    Un allenatore per quante quaniltà abbia deve potersi poggiare su qualcosa e questo qualcosa è la società.

    Pioli è un allenatore esperto ha già gestito situazioni difficili. In alcune è stato sconfitto in altre ne è uscito bene, come con noi ( ah certo è stato Ibra , va bene lo dico io così vi risparmio la fatica)

    In ogni caso – e qui anch’io ho le mie convinzioni – è la dirigenza che lo valuta; esattamente come l’allenatore valuta il giocatore e se non fa giovare Tizio piuttosto che caio lo fa per competenza e non per simpatia. magari sbaglia ;
    ma il calcio non è un laboratorio e non esiste la controprova, ogni evento è unico e irripetibile

    Quanto alla sfiga…
    Io penso all’Inter che ha preso un portiere come Onana, famoso per le papere, e questo modesto portiere per sei mesi sembra un eccelente portiere. Riescono a venderlo per 50 milioni e questo dimostra di essere quello che era . un mediocre
    Penso a Mikitarhian che dopo 10 anni di stagioni in cui giocava una partita su cinque da United Arsenal e Roma , arrivato all’inter non ne perde una

    La sfiga non lo so
    ma la fortuna esiste

    prima o poi si paga, spero

  16. Tutto questo per cui vi agitate per me è nulla: per questo non vi capisco: vi agitate per nulla
    Io sono esterefatto da come reagiate alla situazione: sembra che siamo a 5 giornate dalla fine del campionato e siamo terzultimi in classifica.
    Punto. da oggi mi pongo in autoostracismo fino al termine del giorno d’andata
    bah a me sembra che l’agitato sei tu, oltretutto trattando chi la pensa diversamente dalle tue convinzione in maniera offensiva ponendo domande alle quali pensi di avere risposta barrando un si o un no. Ma ci hai preso per deficienti?
    Se vuoi discutere va bene, se devi fare pipponi ad ogni commento con costruzioni di pensiero alla Schlein anche no. Autoostracizzati da solo e porta rispetto.

  17. in Francia hanno preso l’abitudine a lanciare sassi contro gli autobus dei calciatori o dei tifosi non fa differenza.
    Dopo Grosso, peraltro neo esonerato dal Lione, rimasto ferito ora l’autobus dei tifosi del Brest di rientro da una trasferta con un ferito ed il serio rischio di catastrofe per un pelo. Ma come si fa?

  18. Quattro nostre stagioni di infortuni muscolari plurimi anche su giocatori a malapena ventenni: sfiga.
    Due stagioni dell’Inter con i trentacinquenni titolari fissi che giocano nove partite su dieci, ad oggi credo un solo infortunio, Acerbi ad inizio stagione, meno di un mese fuori: fortuna.
    Va beh.

  19. Jtura nel 1982 in coppa campioni andava una sola squadra e non beccava i milioni di oggi.
    Ripeto, non andare oggi in Champions per una squadra d’elite vuol dire perdere 2 anni minimo e soprattutto rimanere indietro alle altre big.
    Mo se ti è chiaro il concetto ok, altrimenti ti faccio un disegnino.

  20. fre
    io non ho risposte.
    Tu nei hai?

    Ti/Vi ho portato un numero estenuante di esempi che il problema è trasversale.

    E’ vero l’inter è quasi esente. Non lo so. Forse è rimasto qualche rito della madre di Lukaku.

    Noi siamo fuori statistica, è chiaro.

    Ghost,
    Non c’è nessuna presa in giro, al massimo se proprio vogliamo è verso me stesso che ci può essere una presa in giro, visto che sembro l’unico che ha una posizione tangenziale alla vostra
    Ho detto – “facciamo il punto vediamo dove sbaglio” –
    se non sai rispondere o non vuoi rispondere o hai paura di confrontarti con un semplice si/no non ti devi offendere.
    per ora solo Zullida sembra essersi confrontato

    Gli altri hanno più o meno espresso il solito elenco di lamentele e rinfacciamenti, presupposizioni e autoconvincimenti e previsioni nefaste.

    E – per chiarire – io sono d’accordo con Lapinsu, non ho certezze sul futuro : vedremo come saranno i prossimi mesi, se ne usciremo e come ne usciremo.

  21. Concordo con questo commento di Bacconi “La squadra fa fatica a difendersi, non sa difendere bassa, non sa aggredire alta, si allunga spesso, lascia spazi. Si è vista la facilità che aveva il Dortmund nell’entrare dentro, nel trovare passaggi filtranti tra le linee rossonere, al di là dei giocatori”.

    Si vede proprio il gran lavorone di mister Pioli, da gennaio 2023 a voler esser buoni, ma direi anche da settembre 2022, nella maggior parte delle partite la disorganizzazione in campo mi sembra evidente. Per quanto mi riguarda, grazie di tutto e fuori dai coglioni. Quanto prima. Ormai quasi un anno che attendo la notizia.

  22. zullida
    grazie
    Ok per i disegnino
    io non mi offendo
    quindi, se ho ben capito, tu al 1° settembre eri convinto che avremmo superato senza dubbio questo girone di CL .

    Bene ne prendo atto.

  23. Jtura io le mie opinioni le ho già espresse in questi mesi, sicuramente ti sono sfuggite. Ti faccio un breve riassunto:
    – i cambi di Pioli non sempre sono tempestivi ed efficaci, a volte incomprensibili proprio e con conseguenze pesanti. Ad esempio Krunic al posto di Thiaw, giusto per citare l’ultimo, non è stata una grande idea;
    – nell’anno dello scudetto ha dimostrato di sapersi adattare all’avversario, da allora però da’ l’impressione che siano gli avversari a doversi adattare al Milan e in corsa non sa fare adattamenti tattici come nell’anno dello scudetto;
    – fino allo scorso anno sembrava che tutto andasse tranquillamente nello spogliatoio, ultimamente abbiamo assistito a reazioni dei giocatori e dichiarazioni che lasciano intendere qualcosa di diverso;
    – la marea di infortuni è dovuta ad un enorme numero di gare giocate a distanza di poco tempo tra loro, riducendo drammaticamente i tempi di recupero;
    – la rosa corta quest’anno l’ha voluta lui per avere gente motivata. Ora ci troviamo in emergenza anche solo per una banale febbre stagionale;
    ———————-
    ridurre quasi tutto a colpi di sfiga o di fortuna non mi sembra proprio un dato oggettivo ma soggettivo. Poi se a te piace pensarla così, pace.

  24. Jtura o leggi quello che scrivo altrimenti inutile discutere. Io due coomenti fa ho scritto che quando ho assistito al sorteggio ero sicuro di non passare, ma almeno uscire con onore.
    Scrivi di meno e leggi di più.

    1
  25. Jtura, se non si risponde al tuo test non è certo per paura. Sì, no… ma che è?

    Le posizioni di ciascuno di noi sono chiare e nette, sarebbe sufficiente leggere i vari commenti, oppure i post, non è necessario inscenare una specie di interrogatorio per venire a conoscenza delle varie opinioni di questo blog.

    Riassumo la mia, di posizione. Credo sia ora di cambiare tecnico. Quando? Non oltre giugno prossimo. E’ stato un lavoro positivo quello di Pioli (sì, molto per merito di Ibra e, aggiungo, Maldini) , ma tutti i cicli prima o poi si esauriscono. Ha vinto, l’ho apprezzato per questo, molto, ma soltanto per questo. Non mi piace il gioco su cui lui insiste, né offensivamente né soprattutto difensivamente (da tempi non sospetti, scripta manent): in avanti ci si affida sempre alla vena dei singoli (specie di uno), dietro si balla se la squadra non va sempre ai mille all’ora (e nessuna squadra può andare sempre ai mille all’ora in una partita, men che meno in una stagione). Inoltre penso che il numero di infortuni muscolari eccessivo sia colpa sua e dello staff.

    Con quali titoli affermo tutto ciò? Nessuno, avendo praticato uno sport di squadra molto differente. Ma è anche questo il bello del calcio, chiunque può parlarne.

  26. siamo terzi in classifica ? si no
    siamo a 06 punti dall’inter ? si no
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si . quindi al netto del derby stiamo viaggiando a tre punti in meno dell’Inter ? si no
    siamo a 04 punti dalla juve ? si no
    abbiamo perso tre punti nello scontro diretto ? si
    di sfiga – senza meritarlo ? si no
    quindi al netto di Milan Juve stiamo viaggiando a -1 punti dalla Juve ? si no

    @Jtura, mi sono fermato alle prime 3-4 domande 😀 comunque mi sembra di leggere gli ottimistoni che l’anno scorso ricordavano puntualmente “eh ma siamo secondi”, “eh ma siamo terzi”, “eh ma siamo ancora quarti”.. “eh ma siamo arrivati comunque quarti perché i gobbi hanno rubbbato”… Voglio ricordarti che abbiamo fatto due vittorie nelle ultime otto partite di campionato, ma come abbiamo vinto? Poi, non capisco perché con i gobbi avremmo meritato, io non mi ricordo un tiro in porta in quella partita…

  27. Poi, non capisco perché con i gobbi avremmo meritato, io non mi ricordo un tiro in porta in quella partita…

    Eh ma stabilisce tutto lui. Poi lo presenta come un dato di fatto…

  28. Campionato 2021/22 13^ giornata MILAN secondo con punti 32.
    Campionato 2022/23 13^ giornata MILAN secondo
    Con punti 29
    Campionato 2023/24 13^ giornata MILAN terzo
    Con punti 26
    Da questi numeri, a mio avviso, si evidenzia un costante calo nei punti, perciò nei risultati, nonostante le campagne acquisti che dovrebbero rinforzare e migliorare nei risultati e rinforzare la squadra…
    JTURA, Questa COSTANTE dimostrata, a mio avviso dai numeri, che qualche cosa non va, non è né CASUALE né per SFORTUNA

I commenti sono chiusi.