87 4 minuti 4 settimane

Non dovremmo prendercela più di tanto. Dico davvero. Siamo questi, se non lo abbiamo ancora capito a questo punto della stagione la colpa è soltanto nostra. Il Milan piolista è una squadra un po’ pazza, per brevi tratti divertente e spettacolare, per larghi tratti irritante e arruffona. Il Milan piolista può segnare in qualsiasi momento grazie alle estemporanee intuizioni di qualche suo talentuoso interprete, ma quando viene attaccato può prendere gol fin troppo facilmente, a causa di una fase difensiva orrenda e di ricorrenti distrazioni da parte dei suoi giocatori. Il Milan piolista mette a dura prova la pazienza di noi cacciaviti, da diverso tempo.

Nella partita di stasera è anche accaduto altro, oltre alle solite cose: tre rigori di cui due sbagliati da noi e uno segnato dal Bologna al novantesimo — peraltro anche con un po’ di fortuna visto che il tiro di Orsolini è passato sotto le manone protese di Maignan — e una clamorosa traversa di Reijnders. In mezzo a ciò un bel Bologna che è passato meritatamente in vantaggio, un Milan che ha meritato di pareggiare e passare a sua volta in vantaggio, ma anche di subire a sua volta il pareggio. Un pareggio giusto quindi, tutto sommato. Un pareggio che però brucia in modo insopportabile, perché ai tre punti ormai ci avevamo fatto la bocca e poco c’importava che non fossero del tutto meritati.

Loftus-Cheek ha disputato una grande gara e segnato una doppietta; ottimo giocatore se sta bene.

Pulisic si è mangiato un gol, però ha dato il via al pareggio di Loftus e ha giocato tutto sommato bene.

Calabria e Florenzi bene, autori di due giocate decisive.

Musah si è reso protagonista di due ottime discese palla al piede.

Leao si è procurato un rigore e mi è parso in ripresa.

Maignan mi è sembrato meno Magic del solito.

Adlì, Reijnders, Giroud mi sono piaciuti pochissimo.

Theo non mi è piaciuto per niente, specie in fase difensiva.

Terracciano disastroso, non tanto per la trattenuta che ha causato il rigore, quanto per la dormita difensiva che lo ha poi costretto a intervenire in quel modo. Detto questo, mi dispiace tantissimo per lui, immagino come debba sentirsi in questo momento un giovane dopo avere commesso un errore così in casa, a San Siro, giocando nel Milan.

A Pioli posso muovere soltanto le solite  trite e ritrite critiche sulla fase difensiva e sul gioco approssimativo in fase di possesso, cause principali delle situazioni d’affanno che siamo costretti a subire in ogni partita; ma non è certo colpa sua se Terracciano se l’è fatta sotto dall’emozione, se  Oliviero ha calciato un rigore (inesistente) di merda, se Theo ne ha sparato uno sul palo e poi si è fatto saltare al novantesimo come un birillo da Orsolini.

Due parole sul Bologna. Zirkzee è un signor giocatore. Thiago Motta mi sta antipaticissimo, ma è indubbiamente bravo.

87 commenti su “MILAN-BOLOGNA 2-2

  1. sul rigore ci Orsolini poteva fare meglio, non è più il miglior Maignan, forse vuole andare al PSG

    Questa credo di averla scritta io, giudizio quasi unanime letto su un po’ tutte le pagelle, rigore tirato malino in cui il portiere poteva fare meglio, e comunque il commento che avevo scritto verteva soprattutto sul primo gol – o anche subire un gol sul primo palo da posizione angolata con palla che ti passa sotto le gambe è assurdo? Comunque mi prendo il tafazzi, mi era pure simpatico, mi avessero scritto infame pezzo di m.. era un’altra cosa 😀 diciamo che da un portiere che viene considerato il migliore al mondo (solo dai tifosi milanisti) ci si aspetterebbe ogni tanto un rigorino parato

  2. Cardinale sull’essere proprietario di una società di calcio:

    È una cosa che mi stressa, se devo essere sincero, in un modo che non ho mai provato prima

    E vendilo il Milan, và, chi te lo fa fare

    1
  3. Ma infatti ogni tifoso è un po’ Tafazzi quando le cose non vanno come vorrebbe, io stesso lo sono, specie durante le partite.

    2
  4. Io invece di assurdo trovo che a un giorno dalla fine di questa sessione di mercato non sia stato ancora preso un difensore centrale, e ho come la sensazione finiremo così, nonostante sia un’esplicita richiesta di pioli. Aspettando Thiaw, che ottimisticamente ritornerà a pieno regime a fine febbraio/inizi marzo, a febbraio dobbiamo giocare contro Frosinone, Napoli, Monza e Atalanta in campionato, e le due col Rennes in EL, con Kjaer, che si gestisce, e Gabbia titolari, e riserve Simic e Pellegrino, oppure spostando Hernandez DC, con la conseguenza di non poter usufruire della sua spinta sulla sinistra. Due sono le ipotesi, anzi tre, 1) Gerry La cambiale non ha più un dollaro da spendere 2) il cambio di proprietà è più vicino di quanto si immagini, oppure 3) questi sono degli incompetenti

    1
  5. Due sono le ipotesi, anzi tre, 1) Gerry La cambiale non ha più un dollaro da spendere 2) il cambio di proprietà è più vicino di quanto si immagini, oppure 3) questi sono degli incompetenti
    Tutte tre realistiche e anche probabili. Sono mesi che lanciamo dubbi seri su questa proprietà. Ancora una volta, dopo la speranza iniziale è sopraggiunta la delusione di una realtà molto diversa.
    Facendo le dovute proporzioni queste società mi ricordano il triste periodo che va da Buticchi fino all’avvento di Berlusconi, quattordici lunghi anni.

  6. Justice, la cosa incredibile è che la 1 e la 2 possono coesistere, e secondo me sono esattamente quelle che si stanno verificando. Con sta storia dello stress, La Cambiale sembra quasi volersi dimostrare deluso dalle sue aspettative (cosa credeva di fare? Gli AC Harlem Globe Trotter??? Non credo a una tale idiozia, ma mai dire mai). Può davvero sembrare che metta le mani avanti per giustificare la sua vicina cessazione di proprietà e sparizione connessa. Ma sarebbe la seconda volta che succede, in 7 anni, con i soliti Squali Eliottiani a riscuotere. A pensar male…

  7. Intanto questa sera seconda puntata delle Iene con l’arbitro anonimo e altri ex. Vero o falso un po’ di nervosismo l’hanno smosso.

  8. Intanto, Momblano dice che Conte sarà l’allenatore del Milan dall’anno prossimo, al 100%. So bene come la pensano in molti, a me sorprenderebbe molto il suo arrivo, ma per me sarebbe il non plus ultra e una chiara indicazione che vogliano fare le cose seriamente. Si spiegherebbe anche in parte l’ immobilismo sul mercato di gennaio, nel senso che non si è voluto spendere adesso e si è voluto rimandare qualsiasi investimento alla prossima estate – intanto però giocheremo con solo Gabbia, Kjaer e come DC in tutto il mese di febbraio, due di EL e quattro di campionato tra le quali Atalanta e Napoli, fondamentali per la qualificazione alla CL. Da notare che la trattativa sarebbe condotta in prima persona da Ibra, advisor di Cardinale, il che cozzerebbe con le ipotesi di cessione del Milan. Stiamo a vedere

  9. “Due sono le ipotesi, anzi tre, 1) Gerry La cambiale non ha più un dollaro da spendere 2) il cambio di proprietà è più vicino di quanto si immagini, oppure 3) questi sono degli incompetenti”
    Io aggiungerei un 4) il tour in medio oriente ad elemosinare milionarie di euro non ha portato nessun risultato.
    Conte: sappiamo bene che lui va solo se gli si garantiscono, oltre al suo stipendio, squadra competitiva a livello Europeo con relativi investimenti, il che vuol dire andare in direzione totalmente contraria a quanto, più o meno si è fatto sino ad oggi, ossia “sopratutto giovani di buone speranza”.
    Deluso… visto la deludente campagna acquisti invernale… facciamo credere che in estate arriva Conte e si riparte da lì……
    Pensiamo ad arrivare nei 4 cosa non scontata…

  10. Intanto, Momblano dice che Conte sarà l’allenatore del Milan dall’anno prossimo, al 100%.
    Io ho sempre scritto di essere favorevole a Conte soprattutto perché lui non va in squadre di seconda fascia e vuole giocatori di un certo valore.
    Per cui, oltre al valore indiscutibile, mi affascina più l’ipotesi campagna acquisti.
    T. Motta mi piace molto, ma forse si potrebbe “accontentare” di una campagna meno “faraonica” (termine volutamente esagerato) che pretende il Cesare Ragazzi dei mister. Certo che se però portasse almeno Zirkzee e Calafiori…

  11. Su Conte resto assolutamente contrario perchè:
    a. è gobbo
    b. è un piagnone
    c. è condannato per calcioscommesse
    d. un idolo di juventini e interisti non lo voglio
    e. lo odio (calcisticamente) da quando giocava con la juve del trap

    E soprattutto il Conte dimesso dell’esperienza al Tottenham mi fa sospettare che non sia più la tigre di una volta e Conte se smette di essere il sergente Hartman è un allenatore nella media.

    1
  12. Te Pensa, venire da anni di melma con il miracolato pelato e non volere Conte perché ha allenato inter e juve.
    Robe da matti

    1
  13. Quindi secondo te uno scudetto e una semif di champions sono anni di melma.

    L’uomo Conte è quanto di peggio abbia visto in 40 anni che seguo il calcio.
    Anelo un Milan vincente ma mi piace credere che noi siamo diversi da quelli là (gobbi e merde) e che pur di vincere non ci abbassiamo a reclutare un soggetto come lui.
    Abbiamo uno stile, una storia, una tradizione: ingaggiare Conte significherebbe rinnegarle perchè, a differenza sua, per noi vincere non è mai stata l’unica cosa che conta. Come abbiamo vinto (e come abbiamo saputo perdere, cosa non trascurabile) segna un solco incolmabile tra come io intendo il mio Milan e come Conte intende le sue squadre.
    E il fatto che abbia allenato Inter e Juve e sia idolo delle rispettive tifoserie ne è la riprova.

    QUindi per me piuttosto che Conte, è meglio piuttosto

    (se mi date del tafazzista non m’offendo, me lo sarei meritato 😀 )

  14. I ladri hanno preso Alcaraz… noi potremmo provare con Sinner.

  15. A proposito di Sinner, ha detto che non andrà a Sanremo. Non che se avesse deciso di andare me lo avrebbe fatto scadere, per me hanno montato una polemica inutile su questa cosa di Sanremo, ma mi piace più il motivo per cui ha deciso di non andare, perché si deve allenare. Clear and simple per un grande sportivo. Chapeau

  16. Stefano, preparati a vedere montate ben altre polemiche su di lui da qui in avanti. Già hanno cominciato con la residenza a Montecarlo, figuriamoci. Seguo i suoi risultati da quando non era nessuno, come ho fatto con qualsiasi giovane tennista italiano promettente dai tempi di Panatta nella speranza di trovare un nuovo Adriano (“aspetto un Tomba del tennis”, ho sempre detto). Dopo o contemporaneamente a Panatta e gli italiani ho tifato Borg, McEnroe, Edberg, Federer e ora che finalmente mi capita questo fantastico ragazzo non permetterò a nessuno di rovinarmi il momento, né questo né quelli che sicuramente arriveranno. Ma per quel che mi pare di capire, lui è un muro di gomma. Cascano male i cagacazzi italioti, Sinner fa di testa propria, si mettano il cuore in pace.

    1
  17. A proposito di Sinner, ha detto che non andrà a Sanremo.
    E non gli piacioni i social. Già basterebbe questo per amarlo. Poi è anche un convinto rossonero… un idillio.

  18. Ma per quel che mi pare di capire, lui è un muro di gomma. Cascano male i cagacazzi italioti, Sinner fa di testa propria, si mettano il cuore in pace.

    Forse un po’ politically INcorrect quello che sto per dire, sicuramente criticabile, ma non credo passibile di razzismo, comunque credo che la sua forza mentale sia genetica, germanica. Eravamo abituati a tennisti italiani in gran parte teste di c che al primo errore perdono staffe e concentrazione, questo invece sotto di due set in una finale di grande slan, a ventidue anni piano piano con pazienza viene fuori e vince in cinque set

  19. Ultime 24 ore di mercato e del difensore centrale neanche l’ombra, anzi, vogliono sbolognare pure Pellegrino, che vabbè ho visto in difficoltà persino nella squadra primavera. A febbraio ci giochiamo tutto o quasi con Kjaer e Gabbia titolari, Simic unica riserva di ruolo, Hernandez adattato con la conseguenza che perdiamo la sua spinta a sinistra. Non ci si può credere, è inspiegabile, per me c’è ancora un quarto posto da conquistare, con ancora sedici partite da giocare, e una EL da onorare, non dico vincere

  20. Però sarebbe anche ora che allo stadio queste perplessità venissero esposte.

  21. Modalità Tafazzi ON
    Squadre super indebitate con rossi di bilancio dell’ordine delle centinaia di milioni, l’inda prende Buchanan a inizio mercato per sostituire Quadrado, la Juve prende Alcaraz che dicono sia forte, la rrioma prende Baldanzi, noi… Terracciano, che non si capisce che buco sia venuto a coprire, e ritorno dal prestito di Gabbia.
    Modalità Tafazzi OFF.. non riesco a spegnerla

  22. … e dovremmo credere che l’anno prossimo questi prenderanno Conte, che tra stipendio suo e del suo staff significherebbe un costo di una ventina di milioni?

  23. Un non Taffaniano c’è: Coglionerossonerosemper.

  24. Ducevo questa mattina: 4) il tour in medio oriente ad elemosinare milionate di euro non ha portato nessun risultato. ( Cardinale cerca soldi ma questi se investono non vengono certo a fare i soci di minoranza)
    e pertanto si continua a pagare gli interessi sui 600 milioni alla vecchia proprietà per prestito fatto per l’acquisto… siamo in buone mani…

  25. concordo che è inspiegabile l’immobilismo, soprattutto pensando a quanto affermato da Pioli stesso sull’arrivo di un centrale: “Sì, non cambiano le scelte che vorremmo fare sul mercato. La società sta lavorando. Serve un difensore completo in grado di difendere e impostare”.
    Qualcosa sotto c’è, per forza. Non si spiegherebbe altrimenti questa situazione.
    O hanno già deciso di cambiare allenatore a fine stagione, avendo già individuato il successore che evidentemente ha in mente altri nomi che contrastano con gli obiettivi di Pioli oppure ritengono che quella manciata di punti di distacco dal 5° posto sia sufficiente per arrivare a fine stagione con la qualificazione in CL oppure, infine, non vogliono semplicemente fare investimenti.
    Qualsiasi sia la ragione tutto ciò si traduce in una mancanza di rispetto per chi riempie San Siro ogni volta, sostiene la squadra anche quando avresti voglia di prendere tutti a calci nel culo, anche noi poveri pirla che dedichiamo tempo e coronarie a questa passione.
    Concordo che dovrebbero farle sentire allo stadio questo fastidio.
    Ah, Coglioneverosemper ha le “fonti” che gli passano informazioni: Lauretana, Boario, Uliveto. Fonti che fanno fare “plin plin” in tutti i sensi.

    1
  26. Comunque sembra fatta anche Traorè giovane promessa che male non si era comportato anzi… riusciamo a piazzare il giovane talentuoso esterno con una buona plus valenza, sembra che l’ivoriano sia ceduto in prestito ma con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro con eventuale 15% sulla futura rivendita. Operazione molto interessante

  27. Anche io ho sorriso sulle fonti. Molto. Era un po’ che non lo leggevo e Giustiziere mi ha incuriosito. Diciamo che ha comunque buttato giù varie supposizioni, tutte plausibili. Forse è guarito da quell’infatuazione per Galliani che gli devastava il cervello, oppure si è semplicemente rassegnato.

    Personalmente non ci sto capendo granché. L’unica cosa di cui sono certo è che fra sei mesi o forse prima qualcosa cambierà e lì sapremo tutto. Cosa cambierà non so. Può essere poco, tanto, tutto. Poco sarebbe l’allenatore, anche se poi dipende da quale allenatore, poiché esistono allenatori impegnativi per le proprietà e altri meno. Tanto sarebbe la dirigenza. Tantissimo sarebbe la proprietà. Non so, ma sono curioso.

  28. Forse è guarito da quell’infatuazione per Galliani che gli devastava il cervello
    Ma è rimasto sempre intrepidamente aziendalista e atavicamente nemico di Maldini.

  29. Dopo aver più volte detto che serve un difensore centrale e un centrocampista, fossi in Pioli mi dimetterei, ma poi chi glieli dà più di 4 milioni netti all’anno?

  30. Riflessioni (tristemente tafazziste) finali: 1. Eccetto riprendere Gabbia (che era già nostro, buon rientro) e il jolly Terracciano (che mi sembra né pesce né carne), 0 rinforzi veri, ma per me questa cosa (per quanto deludente) è la meno grave. 2. Mancano difensori centrali di ruolo (non ex-terzini adattati a centrali tipo Kalulu), in più Kalulu stesso e Tomori sono infortunati, Thiaw è appena rientrato, Caldara boh, Kjaer gioca intensamente massimo 60 minuti…e questi mandano in prestito Pellegrino, che è andato maluccio ma SOLO in una partita, in cui era anche mezzo rotto…un po’ come se hai la macchina scassata che ogni mese la porti all’ officina e ti metti a prestare il motorino all’ amico…ma sono del mestiere questi??? Ma va bene…continuo sotto…

    1
  31. Continuazione riflessioni. 3. Chaka Traorè: ottimo in Primavera, parte ALLA GRANDE nella Primavera Squadra con 2 gol in 2 partite, veloce, CONCRETO (la butta dentro), unico vero attaccante sinistro agile che sa rientrare sul destro oltre Leao, unico vero sostituto di Leao…prestano Chaka Traorè al Palermo…menomale che puntano sui giovani!!! E mettono pure il diritto di riscatto! Cioè, vogliono proprio liberarsene!!! Ma vaaaa…non è che per caso hanno paura che pesti i piedi a Leao, essendo più giovane e più voglioso? Non è che per caso, questa dirigenza, tutela Leao per motivi a noi ignoti??? Non è che per caso è il cocco di questa dirigenza? Il dubbio mi sorge. 4. AL CARO COACH, tutto ciò va bene??? Basta solo portare i soldini a casa e fare il santone con gli intervistatori prezzolati? Poi in difesa al centro ci mette Musah e Florenzi? Giusto? Va bene così? Ma la dignità professionale? La deontologia???

  32. Chaka Traorè. La cessione in prestito con diritto di riscatto al Palermo senza possibilità di Ricompra è cosa allucinante e incomprensibile, in pratica bis della cessione di CDK anzi questa a condizioni economiche ancora più favorevoli per l’acquirente… cosa folle davvero incomprensibile… ma Nico dai lascia stare Leao… cosa diavolo vuoi che centri Leao in questa assurda operazione, tra l’altro Leao grande amico ed estimatore di Chaka Traorè

  33. La settimana prossima credo che farò un post sull’argomento Conte. Ne abbiamo già discusso qualche volta e so più o meno cosa ne pensate, ma raggruppare il tutto in un unico topic mi piacerebbe, perché i vostri diversi punti di vista mi sembrano molto interessanti e ben motivati.

  34. Oramai Conte al Milan è sulla bocca di tutti, ieri lo davano quasi per certo anche al TG di Rai Uno. @marcovan, bella idea quella di un post su Conte, io sono di quelli assolutamente favorevoli, sarebbe il primo vero grande allenatore dai tempi di Ancelotti, e in parte Allegri. Capisco chi non lo sopporta, non lo sopporto neanche io, ma mi ricordo che odiavo profondamente Inzaghi quando era ai gobbi, e poi l’ho amato quando è venuto da noi, è così per i personaggi di sport sanguigni, molte volte scorretti, ma cazzuti

  35. Abbiamo una società di incompetenti allo stato puro! Cedere Traoré dopo aver dimostrato che proprio fesso non è, è da coglioni patentati.
    Poi magari non diventerà mai uno bravo, ma cederlo così…
    Come Stefano anch’io ho odiato ed odio ancora Conte, ma la sua venuta vorrebbe dire tante cose che ho scritto e riscritto ed inutile ripetermi., ma a questo punto comincio a pensare che non verrà mai e che questi sono capacissimi di rinnovare ancora a Pioli.
    Ok boss per il post su Conte, che sia di buon auspicio.

I commenti sono chiusi.